Glitter & Champagne

Buongiorno e buon venerdì, oggi un post forse un po’ inconsueto, perché vi parlerò di libri !

Sono una lettrice seriale da sempre, leggere mi è sempre piaciuto fin da quando ho imparato a sei anni, in prima elementare!

Ora leggo di tutto, non ho preferenze e ci sono libri talmente belli, che mi è piaciuto tanto leggere che li rileggo!! Lo so, sono da curare!

Oggi vi voglio parlare di due libri che ho da poco letto, molto diversi tra loro, uno uscito di recente, l’altro da qualche anno.

Il primo è
La ragazza del treno (The Girl on the Train) è un romanzo del 2015 scritto da Paula Hawkins

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.
Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia.

Questo libro ti lascia con il fiato sospeso fino alla fine, però a dire la verità non mi ha entusiasmato, mancava qualcosa, oserei dire scontato, questo naturalmente è un mio parere visto il successo mondiale che ha avuto sembrerebbe sia piaciuto e parecchio!

Il secondo libro è Il gioco dell’angelo (El juego del ángel) è un romanzo del 2008 dello scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafón, che fa seguito al best seller L’ombra del vento di cui riprende l’ambientazione e alcuni personaggi.

Anni fa lessi L’ombra del vento che trovai bellissimo ! Così anni dopo acquistai questo:

Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno, inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte inaspettatamente gli offre l’occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. È proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona ora familiare, più spesso sconosciuta e inquietante, dai cui angoli fanno capolino luoghi e personaggi che i lettori de “L’ombra del vento” hanno già imparato ad amare. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore – scrivere un’opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell’umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria.

 

Devo dire che “Il gioco dell’angelo” mi è piaciuto sicuramente più della “Ragazza del treno” anche se in alcuni episodi l’ho trovato un po’ macabro, crudo e anche inquietante! Ma sicuramente di un altro livello!
Ora passo ad un altro libro, poi vi dirò ! 😉
E voi, li avete letti? Cosa mi consigliate ?
Vi auguro un buon fine settimana!

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Ciao, sono Rossella, faccio la blogger, scrittrice freelance, consulente d’immagine e personal shopper. Le mie passioni più grandi sono l’arte, la letteratura, i viaggi, la fotografia e naturalmente la moda, che considero una forma d’arte. Ho collaborato con diversi brand, facendo recensioni dei loro prodotti o scrivendo per loro alcuni articoli mantenendo sempre il mio stile. Faccio consulenze tecniche di moda per ogni tipo di clientela o per le aziende, studio le tecniche di analisi per la valorizzazione dell’immagine, analisi del colore e la psicologa dell’acquisto. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

12 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »