Glitter & Champagne

Buongiorno e ben ritrovati sul mio blog.

È da un po’ che non posto una ricettina light, ma proprio giorni fa ho fatto una torta vegana ( quindi senza uova, latte e burro) molto sfiziosa.
Pur non essendo io vegana, mi piace ogni tanto fare qualche torta veg, magari per la colazione, perché sono sicuramente più leggere e meno caloriche.
Oggi vi posto la ricetta di una ciambella con le pere, la ricetta è la stessa che avevo usato QUI e QUI ma con la variante di aver usato il latte di soia al cioccolato ( che con le pere ci stava a pennello !!)
Se non avete mai provato una torta vegana ve la consiglio!

 

Ingredienti:


* 2 Pere


* 300 gr di farina integrale


* 1 bustina di lievito per dolci


* 140 gr di zucchero di canna


* 120 ml di latte di soia al cioccolato


* 120 ml di olio di semi

 

Mescolate insieme tutti gli ingredienti secchi ( farina, zucchero e lievito), miscelate il latte di soia e l’olio insieme e versatelo sugli ingredienti secchi amalgamandoli per bene.
Sbucciate le pere, tagliatene metà a fettine sottili, il resto invece tagliatele a cubetti piccoli.
Incorporate i cubetti nell’impasto, versate l’impasto in una tortiera con carta forno, decorate la superficie con le fettine di pera ed infornate a 180 gradi per 35/40 minuti.
Spolverizzate ( una volta raffreddata ) con zucchero a velo.

 
Buon appetito 😀

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Ciao, sono Rossella, faccio la blogger, scrittrice freelance, consulente d’immagine e personal shopper. Le mie passioni più grandi sono l’arte, la letteratura, i viaggi, la fotografia e naturalmente la moda, che considero una forma d’arte. Ho collaborato con diversi brand, facendo recensioni dei loro prodotti o scrivendo per loro alcuni articoli mantenendo sempre il mio stile. Faccio consulenze tecniche di moda per ogni tipo di clientela o per le aziende, studio le tecniche di analisi per la valorizzazione dell’immagine, analisi del colore e la psicologa dell’acquisto. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

17 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »