Glitter & Champagne
img_7073

Dalle passerelle per l’autunno inverno abbiamo trovato riferimenti agli anni 60, 70 ed anche 80, però con uno stile chic, più o meno bohemienne, più o meno hippie, ma sempre con un’allure di sofisticata eleganza.

La moda ci permette di ritornare indietro nel tempo ed indossare capi ispirati al look vivace dei favolosi anni ‘70 e quei capi eleganti e raffinati tipici degli anni 60.
Per ricordare il mood vintage di quegli anni non dobbiamo più guardare con nostalgia le foto delle nostre mamme o nonne, ma lasciarci ispirare dalle passerelle dell’ultima stagione per capire che il must sarà proprio lo stile geometrico tanto in voga negli anni ’70. Parola d’ordine dei Seventies: colore! Sì, il colore trionfava in tutte le sue sfumature, anche quelle più accese. E come dimenticare le famose stampe geometriche, diagonali, rette, con rombi o triangoli che caratterizzava tutti gli abiti Seventies’ style? Anche il tema floreale era ricorrente: piccoli o grandi i fiori, assieme ai motivi geometrici, rappresentavano il simbolo di una moda libera e trasgressiva.

Come essere una Seventies’ girl
Come avere un perfetto look anni ’70? Lo stile era un po’ gipsy, le gonne si portavano rigorosamente svasate e i pantaloni a zampa di elefante; gli stilisti hanno riproposto questo trend con le “tute”, salopette o meglio jumpsuit che ricordano perfettamente quelle portate dalle ragazze in quegli anni, magari in denim, sebbene i colori riproposti oggi siano meno intensi. Anche i pantaloncini sono nati in quegli anni e la vita era decisamente alta; oggi possiamo indossare shorts sia d’estate che d’inverno. Oltre agli hot pants, che venivano spesso ricavati da vecchi jeans, possiamo riprodurre il mood vintage scegliendo un capo sempre in voga: la minigonna, che sia corta o cortissima, ormai è entrata nel nostro guardaroba come pezzo forte di un look sexy e femminile.
Gli anni 70 continuano a influenzare la moda di oggi: tutti i più grandi stilisti, amanti della creatività che si respirava in quegli anni, cercano di imitare e rendere attuali i modelli e i capi che si portavano in quel magico decennio.

Scarpe e accessori in stile anni ’70
Gli accessori, le acconciature, per non parlare delle scarpe, tutto risente dell’influenza della moda di quegli anni tornati prepotentemente attuali. Abbiamo ammirato sulle passerelle zeppe altissime e coloratissime: un modello di scarpe che trionfava ai piedi delle nostre mamme o nonne, ora più che mai attuale, sarà un must della prossima estate assieme alla versione rivisitata dei mitici zoccoli di legno o clogs, che da sempre sono il simbolo delle scarpe anni ’70. E per un look più casual torna la bandana, riproposta oggi in versione hair-band sempre coloratissima da portare sulle chiome sciolte per uno stile hippy-chic.

Mentre i ’60 si caratterizzano per i raccolti, chignon e code di cavallo in forme e fogge diversissime, negli anni Settanta la voglia di libertà investe anche le acconciature, che si liberano da qualunque legame. I capelli cadono sciolti e lunghi sopra e oltre le spalle, con finiture più o meno ordinate.

Quello che vi propongo oggi è un mix con ispirazione a diversi decenni: dagli anni 60 del bolerino a pois con manica a tre/quarti con l’allacciatura solo sopra, alla camicia con stampa geometrica dai colori accesi che vanno dal rosa, al mattone al rosso ed al nero, ai pants culotte a vita alta proposti nelle ultime stagioni, al mocassino con frange portato con un calzino glitterato che fa molto anni 80..
Anche la borsa è un classico mood ripreso dagli anni passati.
Una sorta di mix and match tra le varie epoche e stili del passato.

Vi auguro un buon inizio di settimana

 

 
Indossavo:
Bolero: Kocca
Camicia: Jucca
Pantaloni: Mixeri’
Scarpe: Carmen’s
Calze: Calzedonia
Borsa: Café Noir
Occhiali: Marc Jacobs

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Sono una sognatrice (anche troppo) romantica, ottimista, solare (per forza, sono del leone!) e un po' logorroica, amante dell'arte, della letteratura, di viaggi, libri, di fotografia e naturalmente della moda. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

24 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »