Glitter & Champagne
Vi è mai capitato di aver ricevuto un invito dove sopra vi era la dicitura “Dress code abito da cocktail”?
Cosa significa?
Cos’è un abito da cocktail?

Un abito da cocktail è un abito da donna indossato durante occasioni semi-formali.

La lunghezza dell’abito da cocktail varia a seconda della moda e degli usi locali. La sua lunghezza può variare da appena sopra il ginocchio fino ad arrivare alle caviglie.

In occasioni semi-formali, si possono adottare anche abiti da cocktail meno elaborati, più corti o con i pantaloni.

QUANDO SI INDOSSA UN ABITO DA COCKTAIL ?

La moda di indossare gli abiti da cocktail risale agli anni 40 quando le attrici erano solite usare abiti eleganti per i loro eventi pomeridiani.

Questi abiti dovevano essere chic, di classe, ma dovevano distinguersi dagli abiti da sera. 

Devono essere abiti formali ma non troppo, da poter usare per aperitivi e pranzi di lavoro e a tutti quegli eventi che si svolgono di mattina e fino alle 18.

I colori possono essere il nero (anche se non total black) oppure colori pastello e stampe floreali. I tessuti da preferire sono il pizzo, lo chiffon, la seta e georgette.

Non per forza si deve scegliere un abitino, si può optare per dei pantaloni o per una tuta, purché sia molto raffinata ed elegante.

IL MIO DRESS CODE COCKTAIL 

Qualche tempo fa ho ricevuto un invito per partecipare ad un evento molto glamour.

Si trattava di un pranzo in un ristorante molto elegante, insieme ad altre colleghe blogger.

L’invito diceva proprio “Dress code cocktail”.

La scelta dell’outfit non è stata affatto facile: siamo in una stagione ballerina, un giorno fa caldo ed il giorno dopo fa freddo e se piove? Come la mettiamo?

Scartando subito abitini troppo corti, troppo scollati e senza maniche, ho scelto dei pantaloni palazzo in raso a vita alta, perlomeno non mi sarei congelata le gambe, sopra ho messo una camicia e invece della giacca ho abbinato un giubbino di pelle con i bordi di metallo.

ACCESSORI PER IL DRESS CODE COCKTAIL 

Le scarpe da scegliere sono rigorosamente con il tacco, anche non altissimo ma non sognatevi di presentarvi ad un evento con le sneakers o peggio gli anfibi. In estate vanno benissimo anche i sandali sempre con il tacco.

La scelta della borsa cadrà su una tracollina, una pochette o comunque una borsa piccola.

Devo fare un ringraziamento al ristorante Maffei di Verona per questo bellissimo evento, una location meravigliosa, pensate che è situato in un palazzo cardinalizio del diciassettesimo secolo, fra i più noti dell’antica aristocrazia veronese. All’interno c’è la cantina immersa tra le antiche rovine del Campidoglio romano.

Io vi saluto e vi auguro un buon lunedì !

Se vuoi rileggere il mio ultimo articolo clicca QUI.

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Ciao, sono Rossella, faccio la blogger, scrittrice freelance, consulente d’immagine e personal shopper. Le mie passioni più grandi sono l’arte, la letteratura, i viaggi, la fotografia e naturalmente la moda, che considero una forma d’arte. Ho collaborato con diversi brand, facendo recensioni dei loro prodotti o scrivendo per loro alcuni articoli mantenendo sempre il mio stile. Faccio consulenze tecniche di moda per ogni tipo di clientela o per le aziende, studio le tecniche di analisi per la valorizzazione dell’immagine, analisi del colore e la psicologa dell’acquisto. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

6 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »