Glitter & Champagne
855687FE-3C08-47C3-AB67-9B246590C210

C’è chi dice che questa città sia stata stuprata dalle grandi navi da crociera, dalle orde di turisti irrispettosi ( ben 20 milioni ogni anno!) e persino dai piccioni che ormai la fanno da padrone in piazza San Marco, i grandi hotel hanno sostituito le case storiche e la colonna sonora è il rumore delle ruote dei trolley che si trascinano dietro i vacanzieri mentre si fanno un selfie affacciati sul ponte di Rialto. Abbiamo scomodato nientemeno che il New York Times, il quale ha scritto un articolo non senza esclusione di colpi sulla Serenissima.

Eppure rimane una città da vedere; sempre e comunque!

Com’è triste Venezia soltanto un anno dopo..
Si cercano parole, che nessuno dirà
E si vorrebbe piangere e non si può più..
Com’è triste Venezia se nella barca c’è soltanto un gondoliere che guarda verso te.. E non ti chiede niente..
Ma non lo sanno che oramai non ci sei..

Una città che ho visitato tante volte, la prima volta ero solo una bambina che ritornava a casa con l’immancabile pupazzetto gondoliere come souvenir, poi la gita scolastica, il capodanno in piazza San Marco ecc..

Una città affascinante non senza un allure di tristezza e malinconia che è forse una caratteristica propria di questi luoghi, una città a me cara che mi ricorda diverse fasi della mia vita e tanti ricordi .
Chi di voi l’ha visitata? Che ne pensate?

Buon inizio di settimana a tutti 😃

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Sono una sognatrice (anche troppo) romantica, ottimista, solare (per forza, sono del leone!) e un po' logorroica, amante dell'arte, della letteratura, di viaggi, libri, di fotografia e naturalmente della moda. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

12 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »