Glitter & Champagne
IMG_1467
Gioia del Colle è un paese di circa 28.000 abitanti appartenente alla provincia di Bari. Il paese si trova quindi nella tanto amata Puglia, su un altopiano a circa 365 metri sul livello del mare appartenente alle Murge. In questa guida vedremo cosa vedere a Gioia del Colle parlando di tutti i posti che meritano di essere visitati se siete a spasso da queste parti.

L’attuale abitato di Gioia del Colle nasce intorno a un castello di origini bizantine.

Sul nome della cittadina ci sono varie leggende.
Una delle più famose è quella secondo cui una nobil donna in viaggio nella zona perse dei gioielli tra cui una bellissima e preziosissima collana. Al luogo dove la collana venne ritrovata venne dato il nome “Gioia del Colle”. La complessa ed originale storia della città di Gioia del Colle è illustrata anche nel suo particolare stemma araldico: una coppa a forma di calice ricolma di gioielli e bordata da motivi agricoli.

Cosa vedere a Gioia del Colle: il Castello
A Gioia del Colle è possibile visitare il bellissimo Castello Normanno Svevo. Quello che vediamo oggi è ciò che resta di tre diversi miglioramenti costruttivi che sono stati effettuati durante l’arco degli anni dai bizantini e successivamente dai normanni e dagli svevi. Se inizialmente il castello doveva essere un piccolo recinto fortificato, nel XII secolo grazie ai normanni divenne una residenza per nobili. Perché visitare il castello? Logicamente per la sua straordinaria bellezza conservata nel tempo, ma non solo. La struttura oggi ospita il Museo Archeologico Nazionale di Gioia del Colle.

Chi ha il tempo di fare una passeggiata dovrebbe visitare il centro storico. Sono caratteristici i vari archi presenti, testimonianza del passato del paese. Nel centro storico, durante la vostra passeggiata potrete quindi ammirare la struttura dell’Arco San Nicola, dell’Arco Mastrocinto, dell’Arco Costantinopoli, dell’Arco Nardulli e dell’Arco Cimone. Ciascun arco aveva la funzione di ingresso alla corte cioè ad una zona più ampia, come un piazzale, appartenente ad un’unica persona all’epoca considerata importante.

A Gioia del Colle, per le vie del centro storico, vengono dipinte le porte da un’artista locale con vari soggetti come cavalieri o dame e devo dire che sono rimasta affascinata da questa usanza, l’ho trovata un modo davvero originale per mettere in risalto la parte medievale di origine bizantina di questa cittadina.

Con questo post concludo la serie dedicata alle mie vacanze pugliesi, un tour di otto giorni a visitare non solo le magnifiche spiagge ma anche luoghi di interesse culturale ( nonché gastronomico, perché diciamolo che in Puglia si mangia squisitamente!!)

Buon lunedì a tutti voi 💛

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Sono una sognatrice (anche troppo) romantica, ottimista, solare (per forza, sono del leone!) e un po' logorroica, amante dell'arte, della letteratura, di viaggi, libri, di fotografia e naturalmente della moda. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

23 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »