Glitter & Champagne

La vita è come una lungo binario da percorrere. Le stazioni su quel binario sono le tappe della nostra vita.

Ma la vita è anche piena di treni persi e se ci fossimo saliti avremmo potuto dare una svolta alle nostre vite e invece, forse, ci siamo solo limitati a guardarli.

Quanti treni persi, quante occasioni mancate..
Ma chi l’ha detto che i treni giusti passano solo una volta nella vita?
Per alcune persone sono passati anche due, tre volte, mentre per altri non sono mai passati..
Certo, per prendere un treno bisogna andare in stazione, non arriva a prenderci sotto casa, ergo: se vogliamo provare a cambiare qualcosa nella nostra vita forse dovremmo impegnarci di più per ottenere ciò che desideriamo.

Percorrendo il binario ci prendiamo un rischio; ma è percorrendo il binario che noi viviamo davvero.
Luca Zecca

 

Nella vita occorre rischiare per ottenere qualcosa.
Nella vita occorre rischiare per essere ste stessi.

E chissà se anche John Richmond è salito al volo sul suo treno, rischiando tutto.
Stilista britannico ribelle e creativo, dallo stile irriverente che fonde passione per la moda e per la musica rock, si fa promotore di uno stile street-chic che lo porta all’apice della notorietà.

 

Sarà per questo che mi piace così tanto il suo stile?

 

 

Indossavo:
T- shirt: Richmond
Jeans: Kocca
Sneakers: Richmond

 

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Ciao, sono Rossella, faccio la blogger, scrittrice freelance, consulente d’immagine e personal shopper. Le mie passioni più grandi sono l’arte, la letteratura, i viaggi, la fotografia e naturalmente la moda, che considero una forma d’arte. Ho collaborato con diversi brand, facendo recensioni dei loro prodotti o scrivendo per loro alcuni articoli mantenendo sempre il mio stile. Faccio consulenze tecniche di moda per ogni tipo di clientela o per le aziende, studio le tecniche di analisi per la valorizzazione dell’immagine, analisi del colore e la psicologa dell’acquisto. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

36 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »