Glitter & Champagne

Prodotti di bellezza, quali scegliere? Scoprilo qui

Oggi vorrei parlarvi di prodotti di bellezza, in particolar modo di make-up. 

Giorni fa ero alla ricerca di qualche e-commerce in cui trovare cosmetici a buon prezzo ma di qualità e, navigando online, sono finita sul sito di QVC dove ho trovato dei trucchi che hanno, economicamente e qualitativamente, ampliato la mia trousse.

In particolar modo stavo cercando dei prodotti validi, di alta qualità senza spendere cifre folli ed ho fatto anche un’interessante scoperta. Ho potuto appurare che su questo sito online vendono anche cosmetici bio e vegani. 

COSA SONO I TRUCCHI BIO E VEGANI?

I cosmetici biologici sono realizzati con materie prime naturali, provenienti da agricoltura biologica. Ma oltre ai cosmetici bio esistono anche quelli vegani e cruelty free, che sono realizzati con prodotti naturali e vegetali e che NON contengono al loro interno alcun ingrediente di derivazione animale come latte, miele o altro. Questi prodotti contengono prevalentemente oli vegetali come quello di argan, di cocco, di mandorle o di macadamia.

ESEMPI DI INGREDIENTI ANIMALI

Ho approfondito le mie ricerche ed ho scoperto che esistono molti ingredienti di origine animale come la cocciniglia, che è un colorante estratto dal corpo e dalle uova di un insetto, usato per dare il colore ai rossetti. C’è anche la cheratina e l’acido ialuronico, derivato dalle creste del gallo, o il collagene.

Al giorno d’oggi siamo sempre tutte molto più attente di anni fa a quello che compriamo ma soprattutto ai prodotti per la nostra igiene personale e a quelli di make-up. Io vi consiglio questo sito perché i prodotti sono davvero di ottimi, senza trascurare il prezzo che è decisamente accessibile per l’alta qualità degli articoli. 

Al di la della questione etica, in cui ognuno deve sentirsi libero di acquistare ciò che meglio crede, biologico o no, secondo il mio parere è molto importante scegliere trucchi di alto livello per la nostra pelle, per evitare allergie, dermatiti o irritazione. Spesso infatti, acquistando prodotti di scarsa qualità il rischio che si corre è proprio quello.

Ma sono sicura che tutte voi che leggete il mio blog siete molto attente anche a questo, non ho dubbi a riguardo.

Io vi saluto e vi aspetto, come sempre, qui sul mio blog e sui miei social per i miei consigli di moda e beauty.

Il colore rosso da indossare di giorno? Abbinalo così

Spesso si associa il colore rosso ad un abbigliamento serale, da indossare per le nostre serate mondane. E se invece indossassimo il colore rosso per un look da giorno, ci avete mai pensato?

La settimana della moda milanese si conclude oggi, chi mi segue sulle mie pagine Instagram o Facebook, avrà visto le mie avventure in quei di Milano, dove sono rimasta qualche giorno. 

Ho potuto ammirare qualche sfilata ed alcune presentazioni delle collezioni primavera/estate 2019.

Ma oggi non vi parlerò delle cose che ho visto, lo farò con un articolo specifico, ma voglio farvi vedere uno dei look che ho indossato per una giornata nella città meneghina. Ovviamente quando si partecipa a questo tipo di eventi la comodità è fondamentale, visto che bisogna correre (letteralmente) da una parte all’altra della città per poter andare a tutti i numerosi eventi.

Ma non si può nemmeno tralasciare il fatto che siamo pur sempre nella capitale della moda, che nei giorni della fashion week ha tutti i riflettori puntati, quindi ok la comodità ma con un certo stile.

IL GIUSTO COMPROMESSO TRA COMODITÀ E GLAMOUR

Qual è il giusto compromesso?

Non è assolutamente difficile creare un look comodo ma alla moda, basta abbinare i colori agli accessori ad esempio, l’outfit risulterà subito più armonioso e stiloso.

Nel mio caso sono partita da un blazer rosso di ZARA ( guarda come l’ho indossato QUI ) ed ho poi composto il resto del look: una t-shirt con una scritta in rosso, borsa dello stesso colore, orecchini color corallo e i miei stivaletti, che ammetto di aver “strausato” moltissimo perché sono l’ideale per fare chilometri a piedi senza soffrire, di STRADIVARIUS.

Nulla di particolarmente sconvolgente o eccezionale, ma credo che il risultato sia alla moda, glamour ed indubbiamente comodo.

Voi che dite?

Provate ad abbinare i colori agli accessori come borsa, orecchini o collana e poi mi direte!

Buon lunedì a tutte voi care amiche fashion.

Se vuoi rivedere la mia fashion week di febbraio clicca QUI e QUI.

Come abbinare la camicia in jeans? Scoprilo qui

Non c’è capo più tradizionale ma allo stesso tempo sempre estremamente alla moda di una camicia in denim.

Considerata da sempre un abbigliamento sportivo, la camicia in jeans in questi ultimi anni è diventata un capo molto trendy se abbinata a qualcosa di più elegante, come ad esempio una gonna e scarpe con tacco alto.

COME ABBINARE UNA CAMICIA IN JEANS

Non c’è abbigliamento più comodo e versatile della camicia in jeans. L’abbinamento più classico è quello sportivo, nell’immaginario comune quando pensiamo ad un capo come questo, pensiamo ad abbinamenti con jeans e sneakers. Comodo, pratico, da utilizzare nel tempo libero quando abbiamo voglia di stare in libertà.

CAMICIA IN JEANS PIÙ GONNA O PANTALONI ELEGANTI: SI PUÒ !

Ma proviamo a “sdoganare” la camicia in jeans e a pensare ad outfit più eleganti?

Si, avete capito bene: il denim può anche diventare glamour con piccoli accorgimenti.

Come ad esempio indossare la camicia in denim con una gonna stretta al ginocchio e tacchi alti. Oppure con una gonna svasata ed ampia, la camicia in denim allacciata fino al colletto per un allure chic e bon ton.

Oppure con dei pantaloni a sigaretta, in ecopelle o anche con dei pantaloni palazzo.

Con questa contrapposizione si ottiene un abbinamento sporty/chic che possiamo utilizzare in diverse occasioni, sia di giorno che di sera! Si può usare anche la camicia in jeans a strati, sotto ad un maglioncino o sopra, portata aperta con sotto sotto un t-shirt.

L’unica raccomandazione è di indossare delle scarpe con il tacco o degli stivaletti, in questo modo renderemo il Look decisamente meno sportivo e sicuramente più elegante.

E voi che ne pensate? Siete favorevoli ad indossare il denim in maniera elegante?

Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo clicca QUI.

Buon mercoledì gente fashion! Vi aspetto qui sul mio blog con il prossimo articolo e i miei consigli di moda!

Cos’è un Mini dress? Come possiamo indossarlo in autunno?

Cos’è un mini dress?

È un abito corto, al ginocchio o sopra, che si porta in estate perché leggero e pratico, ma in inverno può essere davvero interessante.
È una delle tendenze dell’autunno/inverno 2018/19.
Continuiamo a vedere cosa ci riserva la prossima stagione ormai alle porte.

Le interpretazione di stile sono tante, dalla morbida aderenza della maglia, i volumi leggeri dei volant, le curve femminili che sottolineano la vita e le ampiezze delle gonne svasate (per adattarsi a qualsiasi tipo di fisico). Una questione di taglio, ma anche di styling e di accessori, dall’eccezionale capacità di rivoluzionare ogni modello. Capita così che un vestito romantico si dia un tono grunge con gli anfibi, un’aria country con i camperos, prenda un piglio minimal con un paio di stivaletti, o che omaggi i Settanta con un basco.

A voi la scelta.

Dimenticate però i Mini dress fascianti e stretti degli anni ‘90: ora i più trendy sono i 

volumi baloon, le gonne ampie o svasate, le fantasie animalier o anni ‘70.

Naturalmente il vantaggio di questi abitini è che stanno bene anche alle donne con i fianchi abbondanti, perché non segna troppo la figura ma scende morbido. Vi consiglio di aggiungere una cintura per sottolineare la vita.

Quante volte abbiamo pensato di non poter indossare un abito di questo tipo perché non lo trovavamo adatto al nostro fisico? Niente di più sbagliato, con un Mini dress morbido si può eccome! Anzi, la forma svasata aiuta a mascherare e a distogliere l’attenzione, cosa impossibile se invece indossassimo un Mini abito aderente. Provate, anche le più scettiche si ricrederanno!

Nell’ultimo articolo vi parlavo proprio delle tendenze autunno/inverno, se lo hai perso clicca QUI. 

Può essere indossato anche con le sneakers o delle francesine. Un look comodo e pratico per il giorno.

Se volete qualche altro spunto, leggete QUESTO articolo.

Infine, se ami gli accessori di brand famosi, ti consiglio di dare un’occhiata a Micolet.it , uno shop online di abbigliamento second-hand per donne, dove troverai tantissimi accessori e gioielli delle migliori marche in ottime condizioni, al miglior prezzo e con sconti irresistibili. Orecchini, borse, orologi, collane e tanto altro di marche come Pandora, Swarovski, Morellato..

Vi auguro un buon inizio di settimana e vi aspetto tutte qui sul mio blog e sui miei canali social per gli aggiornamenti quotidiani.

 

Quali saranno i trend autunno inverno? Scoprilo qui !

L’autunno è alle porte, anche se non vorremmo lasciar andar via l’estate, è giunto il momento di pensare alla nuova stagione in arrivo. La nuova stagione porta con se sempre un po’ di malinconia e probabilmente un po’ di ansia, sapere di dover indossare nuovamente maglioni pesanti, cappotti e giacche non ci entusiasma di certo.

Oggi vorrei farvi un breve riassunto dei colori e dei tessuti che andranno per la maggiore il prossimo autunno/inverno 2018/19. Non temete, ce n’è per tutti i gusti e soprattutto per tutte le forme del corpo: si perché ci sono stampe o tessuti che non donano a tutte, dipende un po’ dalla nostra fisicità ma non preoccupatevi, avremo modo di parlarne in seguito un po’ meglio. Oggi farò solo una carrellata generale per vedere le nuove tendenze. Se invece vuoi scoprire qual è la tua fisicità clicca QUI.

Guardiamo insieme i trend autunno inverno.

Siete pronte?

Partiamo..

* Colori caldi come il rosso, il mattone, bordeaux e giallo, ma anche il grigio e il marrone.

* Ancora cappotti, lunghissimi, sotto al ginocchio, dal taglio maschile o con cintura in vita.

* Eco pellicce, super colorate e molto vistose, ma rigorosamente eco!

* I Pantaloni in ecopelle spopoleranno! Nei toni caldi, ruggine, miele, crema, ma anche in blu China.

* E poi ancora animalier come non mai, maculato, leopardato, tigrato e zebrato! Ma ricordate, in piccole dosi!

* I favolosi anni 80 tornano ( e io ne sono felice !!! ) quindi styling, volumi e pattern in armonia tra loro. Preparatevi ad eccessi fashion, in perfetto stile anni 80, spalline nei cappotti oversize, vita alta, anzi altissima, volant xxl, colori pop ( giallo e blu ) e torna pure il marsupio!!!

* Resta il must del principe di Galles per giacche, cappotti e pantaloni.

*Piume ovunque: nelle giacche, nelle borse e negli abiti.

*Frange, una grande riconferma.

Che ne pensate? Qual è il vostro trend preferito?

Se volete rivedere il mio articolo precedente cliccate QUI.

BUON GIOVEDÌ ! 

Foto credit Pinterest

Gli abiti chemisier da indossare a settembre

Gli abiti chemisier, detti anche scamiciati o abiti camicia, sono davvero molto versatili e sono perfetti per i mesi come settembre ed ottobre.
Lo chemisier è caratterizzato dalla tipica forma di una camicia, nella parte superiore,  e da una lunga fila di bottoncini.

Gli abiti chemisier sono l’ideale nei mesi estivi, perché leggeri e comodi, ma si possono usare anche nelle mezze stagioni, quando il sole ci regala le belle giornate di settembre.

SONO ADATTI A TUTTE ?

Possono essere indossati da tutte le donne, anche le curvy, perché è un abito che slancia e snellisce la figura. Pare proprio che sia un abito che sta bene a tutte. 

Leggi QUI questo articolo per avere qualche idea in più.

 

CHE CALZATURA POSSO INDOSSARE ?

In estate è preferibile un sandalo basso o le espadrillas in corda anche con la zeppa, in autunno meglio optare per le sneakers e se vogliamo dare un tocco hippy/boho, possiamo osare con uno stivaletto o indianino ( ma solo se è il nostro stile, evitiamo di indossare cose che non ci fanno sentire a nostro agio!). Per l’ufficio si può usare anche una calzatura con un mezzo tacco.

IN CHE OCCASIONE POSSO INDOSSARLO ?

È sicuramente un abito per il giorno, si può indossare anche per il lavoro e per andare in ufficio. QUI vi avevo già mostrato come abbinare un abito lungo. Non è propriamente adatto per la sera o per uscire a cena. Anche se esistono delle varianti più eleganti di questo abito, non è decisamente un abito da sera!

 

Vi aspetto qui sul blog giovedì per un nuovo articolo e tanti altri consigli. Vi ricordo che per qualsiasi dubbio o domande potete scrivermi a info@glitterchampagne.com e mi trovate anche sulla pagina Facebook o su Instagram. Volete una consulenza personalizzata? Scrivetemi e sarò felice di aiutarvi!

Buon lunedì !

Foto credit Pinterest

“Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina!”

C’è chi ama profondamente leggere e chi invece odia profondamente anche solo la visione di un libro.

Oggi il valore dei libri sembra essere dimenticato da molti, forse anche sconosciuto per alcuni, non solo da persone adulte ma in particolare dai giovani, molti dei quali odiano leggere, ritenendo la lettura solo una noia e preferiscono trascorrere il loro tempo libero facendo altro.

E poi ci sono i lettori “seriali”, quelli che amano leggere e lo fanno da che hanno ricordi, quelli che trovano nelle pagine di un libro conforto, consolazione, distrazione, fuga dalla vita quotidiana, dalla realtà.

Oggi vi propongo un’intervista ad uno scrittore che ho conosciuto personalmente e che scrive da moltissimo tempo e spazia dai racconti, ai romanzi, alla poesia.
  • Chi è Steve Pop?

Steve pop è un ragazzo che vive a Roma e durante il giorno come nei fumetti americani indossa una giacca e una cravatta e poi di notte fino all’alba veste i panni di scrittore, videomaker e ultimamente anche poeta. 

L’idea del nome Steve pop nasce nel 2011, mentre realizzavo dei video sul mio canale YouTube:Steve Pop 100, venni contattato da Lorenzo Jovanotti che mi chiedeva di poterne utilizzare uno per il suo tour. Così dovetti scegliere un nome d’arte poiché tale attività era incompatibile con il mio lavoro.

Con Lorenzo Jovanotti nacque subito un’intesa che lo stesso riportò nelle interviste dell’epoca e sul suo sito personale. Fu un periodo particolare poiché partecipai ad eventi e manifestazioni per presentare due video in particolare: La notte dei desideri e Ora 150 d’unità d’Italia che ebbero molti consensi.

  • Ti sei definito anche scrittore, puoi dirmi qualcosa in più?

Quella iniezione di positività nata con i video ed il riconoscimento del pubblico aggiunta alla spinta emotiva della mia compagna, mi convinsero a concludere un libro che avevo iniziato qualche anno prima: Quelli come noi dove dormono? Il libro venne autoprodotto e stampato su 500 copie ed entrò in un circuito di bookcrossing all’interno della Metro di Roma. Poi assieme ad un musicista locale, Davide Balestri, installammo delle penne USB con all’interno la traccia eBook del mio libro ed alcune sue canzoni scaricabili istantaneamente, alla fermata della metro Tiburtina e nel quartiere di San Lorenzo in Roma. Dopo quell’esperienza ho scritto un altro libro: Wow!

Nel 2015 mi sono iscritto alla scuola Holden dove ho partecipato per tre anni consecutivi ad un corso online con l’insegnante Antonella Lattanzi, scrittrice di successo che mi ha aiutato a migliorare la mia scrittura. Un’esperienza che consiglio a tutti è la fruizione dei video presenti su YouTube sul canale della scuola Holden di Torino molto stimolanti. Nel 2016 ho partecipato ad un concorso indetto da Eataly e Coop dove bisognava realizzare un racconto breve che includesse -Bruce Springsteen-. Un concorso nazionale con una giuria di qualità composta da Massimo Cotto, Marina Petrillo e Claudio Trotta che ho avuto il privilegio di vincere e ricevere come premio la biografia numerata e firmata a penna da Bruce Springsteen, dal valore inestimabile. 

  • Oggi di cosa ti stai occupando?

In questo momento scrivo poesie con una macchina da scrivere del 1969, fotografo cose che vedo in giro e le pubblico sul mio canale Instagram: Steve Pop. Mi piacerebbe fare una raccolta di queste poesie e dei racconti che ho scritto durante la mia permanenza nella scuola Holden. Inoltre sto concludendo un altro libro che è lo sviluppo del racconto breve di cui parlavo precedentemente. Mi piacerebbe poterlo stampare nel 2019 e promuoverlo sui social dove sono presente come StevePop: Facebook Twitter ed Instagram.

Non so se odiate leggere, se vi annoia, se preferite fare altro e se al contrario la lettura fa parte della vostra vita, in ogni caso, da qualunque parte stiate vi auguro una buona giornata e vi aspetto sul mio blog e sui miei canali social.

Verde di fine stagione: come abbinare un abitino verde?

Siamo davvero agli sgoccioli, l’estate ci sta per salutare e sta già facendo capolino la nuova stagione autunnale. Non so voi, ma a me prende sempre un velo di tristezza e malinconia quando penso alla fine dell’estate. È un po’ come Capodanno, un altro anno che se ne va.

Verde di fine stagione, appunto. A settembre si riparte con tanti nuovi propositi, nuovi progetti, c’è chi inizierà la dieta o la palestra, chi un nuovo lavoro e chi semplicemente riprenderà le vecchie abitudini.

E anche per me settembre, e i mesi che verranno, saranno ricchi di novità e di impegni, nuove sfide e tanti tanti progetti. Questo mi fa superare la tristezza per la fine dell’estate.

Con oggi infatti, concludiamo gli articoli che riguardano gli outfit e i look estivi, dalla prossima settimana iniziamo a parlare di moda autunno/inverno. Siete pronte?

Ma oggi ancora no, non sono ancora pronta, lasciatemi per un’ultima volta ai vestitini leggeri.

Oggi vi parlo di un abitino verde di fine stagione, l’ho chiamato così perché queste foto hanno un sapore un po’ malinconico della fine dell’estate e tra l’altro il verde è un colore che ritroveremo molto anche in autunno, infatti leggi QUI.

CONSIGLI D’USO

È un colore un po’ difficile da abbinare ma soprattutto che non sta bene a tutte, ve ne avevo parlato anche QUI. 

È un colore primario, un colore freddo, quindi per sapere se vi sta bene dovreste fare l’analisi del colore e QUI vi avevo detto come si fa a grandi linee, anche se come saprete l’analisi dettagliata è molto complessa e si fa con l’aiuto di una consulente d’immagine.

Io ho abbinato questo abitino in cotone leggero a delle espadrillas a righe bianche e verdi, per una giornata al mare.

Non è decisamente un look da indossare in città ne tantomeno per il lavoro.

Essendo un look molto easy non ho voluto abbinare nient’altro se non degli orecchini con delle piume di un bel verde scuro.

Ora attendiamo con ansia la nuova stagione per vedere cosa ci riserverà !

A presto quindi, con i prossimi articoli dedicati alla moda e alle tendenze autunno/inverno 2018/19

Giacca donna, come scegliere quella giusta ?

L’estate sta finendo e un anno se ne va..
No, non è solo una canzone degli anni ‘80 che le signore non più ragazzine ricorderanno, ma è davvero una realtà ( seppur triste !)
Archiviate ferie e vacanze, riponiamo costumi, parei, cappelli di paglia, sandali e iniziamo un po’ a guardarci intorno, per capire quali sono le nuove tendenze in fatto di moda.

Io ho iniziato proprio dalla classica GIACCA DONNA, ho guardato le ultime novità, i trend per l’autunno/inverno e cosa andrà per la maggiore.

Sono finita, e non è la prima volta, sul sito di Manzara.

Questo negozio online mi piace perché c’è moltissima scelta, è italiano e in pochissimi giorni i prodotti da voi ordinati arrivano nelle vostre case.

Sbirciando sullo shop online ho potuto constatare che i PIUMINI DONNA sono sempre di gran moda ma anche i parka, il classico trench, il chiodo colorato in ecopelle, i pelliccioti colorati ma super morbidi ( rigorosamente eco!) e anche i maxi cardigan che vanno benissimo per la mezza stagione.

Consiglio i parka, i piumini che arrivano sopra il ginocchio e i maxi cardigan alle donne col fisico a pera, con questi capi otterrete di nascondere i fianchi abbondanti, evitare le giacche corte, il chiodo e i giubbotti che arrivano in vita che invece possono tranquillamente indossare le donne clessidra, mentre le donne mela potranno optare per i maxi cardigan o giacche non troppo strette e sfiancate.

Diciamo che la classica GIACCA o blazer più essere tranquillamente sostituita da questi capi decisamente più informali e più versatili per essere comunque comode e pratiche ma senza rinunciare ad essere fashion e alla moda.

Io vi consiglio di dare un’occhiata a questo sito, troverete davvero un’ampia scelta di capi per tutti i gusti.

Spero come sempre di avervi dato dei validi ed utili consigli, vi auguro una buona giornata e vi aspetto sempre qua sul mio blog o sui miei social!

L’abito maiolica perché piace così tanto?

Avete mai sentito parlare dell’abito maiolica? No? 

Allora siete capitati nel posto giusto. Oggi vi racconto un po’ di cose a proposito di questa tendenza che mai come quest’estate ha visto il suo successo.
I primi a lanciare questo trend sono stati gli stilisti Dolce & Gabbana, facendo di questa stampa con i colori del mediterraneo un vero e proprio must dell’estate 2018.
Ovviamente come tutte le cose di successo, ci sono state delle repliche low cost ( anche Zara ha proposto la sua versione ) e pare che gli stilisti non abbiano proprio apprezzato!

Possiamo quindi trovare abiti lunghi, gonne, mini dress e jumpsuit con fantasia che ricorda proprio le famose piastrelle di Vietri, Napoli o Faenza.

La particolarità di questi abiti è proprio che sono stati riprodotti come le famose mattonelle dipinte a mano, con i colori del cielo, del mare, dell’estate

Il successo di questa fantasia sta proprio nel fatto che piace indossare qualcosa che sa così tanto di estate!

Io recentemente ho acquistato una tuta, senza spalline, la cui fantasia ricorda proprio la maiolica. Nei toni del bianco e del blu, è particolarmente adatta per un pomeriggio in città, un aperitivo in riva al mare o una passeggiata per i negozietti durante le vostre vacanze. E non contenta ho preso anche un abitino sempre con la fantasia maiolica.

CONSIGLI:

Non appesantite i vostri outfit con gioielli troppo vistosi o pesanti, un paio di orecchini colorati che richiamano la fantasia del vostro abito o una bella collana andranno più che bene. Anche il trucco non deve essere troppo pesante.

Ricordate che la sobrietà viene prima di tutto per non eccedere e rischiare di risultare kitsch!

Abbinate una borsa in paglia, in crochet, un piccolo cestino e anche una mini bag con tracollina rotonda andrà più che bene.

Evitate i tacchi e preferite i sandali capresi, sandali gioiello o ciabattine.

Se volete rivedere altri must di questa stagione li trovate QUI e QUI

Buon giovedì a tutte voi ❤️

Translate »