Glitter & Champagne

Tag - abitiinpizzo

ABITO IN PIZZO: TENDENZA PER LA PRIMAVERA ESTATE 2019

ABITO IN PIZZO: TENDENZA PER LA PRIMAVERA ESTATE 2019

Il pizzo regna sovrano!

Il merletto ha una storia antica, risale infatti alla Venezia del Cinquecento, ma stagione dopo stagione è sempre di tendenza. Non tramonta mai.

È uno di quegli evergreen che ritorna sempre: gli abiti in pizzo, puntuali come ogni anno, si ripresentano nelle nuove collezioni per la primavera-estate e indubbiamente portano una ventata di femminilità e romanticismo nel guardaroba di stagione.

COME INDOSSARE UN ABITO IN PIZZO ?

Raffinato e romantico, l’abito in pizzo è considerato l’abito delle cerimonie per eccellenza, anche se ormai è stato sdoganato e si può benissimo indossare anche per altre occasioni. Resta sempre un abito dallo stile elegante. Per un occasione particolare, nelle nuances pastello, possiamo considerarlo un abito da cocktail , quindi da indossare durante il giorno, mentre un abitino di pizzo nero è sempre un must per le nostre serate.

COLORI PER L’ABITO IN PIZZO

A dir la verità i modelli in pizzo total black  o dai colori intensi non abbiamo mai smesso di indossarli e abbiamo continuato a sfoggiarli anche durante i mesi invernali, ma ora saranno le versioni bon ton, dai colori delicati e dai particolari super femminili, ad accompagnarci in occasione di party, cene e serate speciali e, perchè no, anche nel quotidiano.

Perché l’abito finemente ricamato ha quel sapore di “antica confezione”, di raffinatezza e di antiche tradizioni.

Delicate e romantiche le nuances pastello, dal rosa cipria, al color lavanda, all’azzurro, oppure colori più decisi come il rosso, il verde bosco ed il blu di Prussia. Intramontabile e sempre in auge è il nero.

Anche il bianco è sempre degno di nota.

In conclusione possiamo proprio dire che l’abitino di pizzo è quel mix seducente e delicato, sexy e prezioso da indossare, il mio consiglio è quello di non esagerare con gli accessori quando indossate un abito di questo tipo, rischiereste di cadere nella volgarità.

Vi auguro un buon lunedì !

(Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo clicca QUI

Translate »