Glitter & Champagne

Tag - armadio

Non ho niente da mettermi: ovvero come evitare lo shopping compulsivo

Non ho niente da mettermi

NON HO NIENTE DA METTERMI Lo abbiamo detto tutte almeno una volta (una volta sarebbe un pensiero decisamente ottimista!)

Quante volte ci siamo trovate davanti all’armadio, con le ante spalancate, in cerca di ispirazione: non abbiamo mai la cosa giusta al momento giusto per la giusta occasione! E magari abbiamo l’armadio che trabocca di abiti!

In fondo è un po’ come quando apriamo il frigo in cerca di ispirazione per la cena ma, nonostante il cibo non manchi, non abbiamo la minima idea di cosa mettere in tavola!

COME RISOLVERE QUESTO PROBLEMA?

È un problema non da poco, bisogna innanzitutto capire dove sbagliamo partendo dalle basi.

  • Uno dei problemi principali è che ci riempiamo di capi che NON ci servono o che NON ci piacciono al 100%. Facevo anche io la stessa identica cosa fino ad un paio d’anni fa, compravo cose di cui non ero convinta e finivano puntualmente in un angolo dell’armadio.
  • Compriamo capi che vanno di moda (ok va benissimo ma occhio!!) perché non tutti vanno bene per noi !
  • Pensiamo che qualcosa di nuovo ci faccia bene!
  • Compriamo capi a caso senza pensare con cosa stanno bene, come abbinarli, se abbiamo già qualcosa con cui metterli (e spesso non abbiamo gli abbinamenti!)
  • Ci facciamo prendere dallo shopping compulsivo.
  • Compriamo facendoci prendere dalla frenesia del low-cost (costava poco, era super scontato, era in saldo!) anche se non abbiamo idea di come e quando metterlo !

Dobbiamo porci delle domande prima di acquistare:

  • COSA CI SERVE REALMENTE?
  • COSA CI PIACE DAVVERO?
  • QUANTE OCCASIONI HO DI INDOSSARLO?
  • ANDRÀ BENE PER LA MIA VITA QUOTIDIANA?
  • E’ DEL MIO STILE?

È ovvio che se acquistiamo “a caso” facendoci prendere dall’impulso, senza fermarci minimamente a pensare, il risultato sarà quello di riempire il nostro armadio con capi ed accessori sbagliati, che non si abbinano tra loro, poco pratici, che non ci servono realmente ecc..

 

E vi posso assicurare che il mio shopping fino a qualche anno fa, era tutto tranne che consapevole!

Entravo in un negozio, venivo attirata da un capo e senza pensarci troppo andavo alla cassa!

Ma ho capito i miei errori e per aiutare anche voi io e Nicoletta nel nostro libro “50 sfumature di stile manuale di sopravvivenza allo shopping compulsivo” abbiamo messo una serie di consigli utili e semplici per non incappare in questi errori ed evitare che anche voi possiate dire con aria affranta “NON HO NIENTE DA METTERMI”!

 

Buon lunedì

Vi aspetto sempre qui sul mio blog

Se vuoi rileggere il mio ultimo articolo CLICCA QUI

Come tenere in ordine l’armadio in 5 mosse

Oggi voglio sottoporvi un argomento a dir poco ostico: l’armadio! E più precisamente, come si fa a tenerlo in ordine ? 

Ho desiderato tanto una cabina armadio in stile Carrie Bradshaw di “Sex and the city” e finalmente me la sono creata! Uno spazio tutto per me dove poter sistemare i miei abiti, cappotti, giacche, maglioni, gonne e pantaloni. In pratica una stanza, accanto alla camera da letto, allestita a guardaroba. 

Ho finalmente sistemato tutto per bene, i pantaloni e jeans da un lato, le giacche e i cappotti o piumini appesi sopra, le gonne e camice dall’altro lato, le t-shirt e i top su un ripiano e accanto i maglioni e maglioncini. Gli abiti appesi , l’intimo e i costumi in contenitori a cassetti, così anche le cinture, le sciarpe e i foulard.

Ok, bello, fantastico, ma perché dura sempre poco quest’ordine?

Perché ogni volta parto con un sacco di buoni propositi ma poi il disordine si impossessa di tutto lo spazio? Ogni volta che faccio il cambio di stagione sistemo tutto, eliminando le cose che non mi vanno più (non butto nulla ma le regalo ad un’amica che è ben contenta!) ma poi tutto ciò dura ben poco! E vogliamo parlare delle scarpe? No ma parliamone! Perché ho un grosso problema sulla sistemazione delle scarpe, che sono in continuo aumento!

E delle borse vogliamo fare un accenno anche a quelle? Le borse e pochette le avevo sistemate in un altro armadio che ho in un’altra stanza, si peccato che anche quelle sono in continuo aumento, con il risultato che ora non ci stanno più! Allora le soluzioni sono due, o mi trasferisco con una tenda in giardino, così adibisco tutta la casa ad enorme armadio, oppure acquisto un’ altra casa e utilizzo quella come armadio!

Questo succedeva qualche anno fa, ora ho migliorato la situazione di molto.

Volete sapere come ho fatto?

Ho cercato di capire dov’è che sbagliavo e sono arrivata a diverse conclusioni.

  • Innanzitutto ho smesso di comprare cose superflue 
  • Ottimizzo lo spazio, sfruttando tutti gli spazi possibili
  • Divido per stagionalità 
  • Tengo alla portata di mano gli abiti che indosso più spesso, tutti i giorni 
  • Ho diviso i vestitini corti, da quelli lunghi, i jeans ed i pantaloni, le gonne, camicie, l’abbigliamento sportivo, quello “da casa”, le t-shirt ed i top
  • Non divido per colore (vabbè dai adesso non esageriamo!!!) ma non mescolo mai capi invernali di lana ad esempio, con capi estivi di cotone, seta o lino.
  • Per le scarpe tengo ben separate quelle estive da quelle invernali, idem per le borse.

L’ordine è fondamentale, riuscire a tenere un armadio ordinato e diviso per categorie ci farà risparmiare tempo prezioso al mattino quando dobbiamo vestirci per andare al lavoro o alla sera se dobbiamo andare ad un appuntamento.

Che ne dite?

Spero di avervi dato dei validi consigli.

Translate »