Glitter & Champagne

Tag - Cappottoteddy

Il cappotto Teddy, cos’è e come lo abbino? Te lo spiego qui

Lo abbiamo visto spopolare durante la scorsa stagione invernale e anche per il 2019 il teddy coat è un vero must-have. Parliamo del cappotto più morbido che ci sia, che al tatto ricorda gli orsacchiotti di peluche.

Come Abbinare il cappotto teddy 

Caldissimo e super morbido, questo cappotto lo troviamo in versione corta, media quindi sopra al ginocchio ed in versione cappotto lungo fin quasi alla caviglia.

Come fare per sapere quale ci dona di più ?

Le ragazzine giovanissime e molto magre potranno scegliere i teddy coat corti a giubbino, lo sconsiglio alle signore e soprattutto se sono un po’ curvy. Questo modello dona soprattutto alle adolescenti.

In linea di massima questo cappotto essendo abbastanza voluminoso tende ad allargare la figura, quindi se abbiamo superato i quindici anni da qualche lustro e abbiamo qualche rotondità in più scegliamolo di lunghezza media (sopra al ginocchio) o lungo fin quasi alla caviglia. 

Ricordiamoci però che se non si è altissime la versione lunga tende ad accorciare la figura, sempre meglio scegliere la lunghezza media. 

Sconsiglio (sempre per chi non è più giovanissima) di optare per colori sobri e non troppo sgargianti e di preferire la tinta unita.

Vantaggi del Teddy Coat

I vantaggi di questo cappotto sono molti: è caldissimo, completamente eco visto che sono fatti quasi esclusivamente con materiali sintetici, non si stropicciano (io l’ho messo in valigia “pigiato” senza problemi) e sono una valida alternativa ai classici piumini.

Consigli per gli acquisti 

Ultimo consiglio che vi lascio oggi è quello di cercare nei negozi o negli shop online questi cappotti ora che ci sono i saldi, perché vi assicuro che saranno ancora di moda anche nella prossima stagione fredda! 

Che ne pensate dei Teddy coat?

Vi saluto augurandovi un buon lunedì e vi aspetto qui e sui miei social

Se vuoi rileggere il mio ultimo articolo clicca QUI

Translate »