Glitter & Champagne

Tag - Capri

Capri Style: come vengono fatti i famosi sandali capresi?

Oggi vi voglio parlare di un must per eccellenza, una cosa alla quale proprio non potevo resistere e che dovevo avere assolutamente! I famosi sandali capresi!

L’origine dei sandali capresi pare risalga all’epoca romana, quando l’imperatore Tiberio portò questo tipo di calzatura anche a Capri, ovviamente col passare del tempo sono cambiate le forme, i materiali, i colori , aggiunto tacchi o bijoux.

Sono stata a Capri tre volte e l’ho amata profondamente, trovo che sia una perla, QUI e QUI vi faccio vedere un po’ dell’isola azzurra, non è difficile immaginare perché la chiamano così !

In estate e soprattutto quando sono in vacanza, difficilmente indosso i tacchi, preferisco essere comoda e trovo che i sandali capresi siano il giusto compromesso tra praticità ed eleganza.

Negli anni 70 tutta Hollywood sceglieva quest’isoletta per trascorrere le vacanze e personaggi del calibro di Jaqueline Kennedy, Brigitte Bardot  o Sophia Loren hanno indossato questa calzatura che ancora oggi rimane in auge! 

Tempo fa su un sito lessi queste parole che ora vi propongo ” Il sandalo caprese è l’irrinunciabile calzatura di tutti i popoli del Mediterraneo che a Capri diventata mito”…

Beh, che dire! E’ proprio così, quindi un pomeriggio mi sono dedicata allo shopping caprese e fu così che girovagando per le variopinte viuzze del centro in via delle Botteghe, ho scoperto un negozietto davvero carino, si chiama Capri Style.

Un tripudio di colori, di modelli  e di accessori vari.

Una volta entrata la proprietaria mi spiega che sono realizzati a mano, ovviamente con materiali made in Italy e vero cuoio al 100% ed anche la bigiotteria è incollata a mano una per una.

Alcuni modelli hanno veri cristalli Swarovski.

Io naturalmente ho optato per un sandalo gioiello, che è veramente un prezioso.

Vi propongo alcune foto, sia del negozio, che dei sandali, dei vari accessori ed anche dei vip che negli anni 70 hanno indossato questa calzatura.

Ringrazio il negozio Capri Style per la disponibilità.

Buona giornata a tutti voi!

 

I meravigliosi giardini di Augusto

 

Conta i fiori del tuo giardino, mai le foglie che cadono.”   Romano Battaglia

 

Se si viene a Capri non si può assolutamente non venire a vedere i “Giardini di Augusto”. Furono iniziati da Friedrich Alfred Krupp, l’industriale tedesco dell’acciaio che agli inizi del XX secolo acquistò alcune proprietà sull’isola, con l’intenzione – che poi non si realizzò – di costruirvi una villa.

Costituirono un vero giardino botanico che ospita vari esemplari della flora dell’isola, con piante ornamentali e non. Alle meraviglie botaniche, si associa un panorama molto ampio sulle principali bellezze paesaggistiche dell’isola; da essi, infatti,  si può ottenere una panoramica a 180 gradi dell’isola di Capri: infatti dagli stessi è possibile vedere il monte Solaro, la baia di Marina Piccola, via Krupp ed i celebri faraglioni.

Da li vi consiglio di fare una salto anche alla Certosa di San Giacomo che dista pochissimo e ne vale davvero la pena… Le celle, i cortiletti e i giardini … Ricoperti di foltissima vegetazione fanno di questo monastero deserto un romantico labirinto .

Vi lascio alcune foto, dove indosso un abbigliamento sportivo, dovendo camminare un po’ infatti ho optato per una pantagonna un po’ “arabeggiante” ma davvero comoda e fresca anche se le temperatura erano torride e una canotta a stampa floreale.. Ah e ovviamente sandali flat!

Vi auguro una buona giornata..  A presto!!

 

Occhiali: Ray ban

Sandali: Pull and bear

Pantaloni : no brand

Canotta: no brand

 

 

Il paradiso all’improvviso

Capri, regina di rocce,

Vi sbarcai in inverno.

La veste di zaffiro

custodiva ai suoi piedi:

e nuda sorgeva in vapori

di cattedrale marina     Pablo Neruda

 

Finalmente Capri.. Una perla.. Un gioiello che tutto il mondo ci invidia. Ora capisco perché questa piccola isola è diventata famosa in ogni parte del globo! Per la sua unicità, per la vita mondana che gira intorno ad essa, per il mare cristallino, per la sua particolarità ma anche per l’accoglienza che i capresi sanno darti, per non parlare dell’ottimo cibo!! Tutto questo fanno di Capri un paradiso!!!

Per il primo giorno sotto il sole caldo e avvolgente dell’isola, ho indossato un abbigliamento “da spiaggia” , ma visto e considerato che eravamo pur sempre a Capri ho cercato di dare un tocco glamour! Un kaftano copri costume zebrato bianco e nero, un costume bi-color sempre bianco e nero e una paio di sandali .. Vi lascio alle foto dei favolosi e spettacolari faraglioni che non hanno certo bisogno di commenti!

E voi? Ci siete state??? Cosa ne pensate???? Attendo le vostre impressioni! Un saluto, buon inizio di settimana!

 

Kaftano: No brand

Costume: Tezenis

Sandali: Pull and bear

Occhiali: Ray ban

Borsa: Armani Jeans

 

Capri style.. Lo stile caprese nei famosi sandali

“A parte che i sogni passano, se uno li fa passare. Alcuni li hai sempre difesi, altri hai dovuto vederli finire”

Ligabue

 

Oggi vi voglio parlare di un must per eccellenza, una cosa alla quale proprio non potevo resistere e che dovevo avere assolutamente! I famosi sandali capresi!

L’origine dei sandali capresi pare risalga all’epoca romana, quando l’imperatore Tiberio portò questo tipo di calzatura anche a Capri, ovviamente col passare del tempo sono cambiate le forme, i materiali, i colori , aggiunto tacchi o bijoux..

Negli anni 70 tutta Hollywood sceglieva l’isola azzurra per trascorrere le vacanze e personaggi del calibro di Jaqueline Kennedy, Brigitte Bardot  o Sophia Loren hanno indossato questa calzatura che ancora oggi rimane in auge! Tempo fa su un sito lessi queste parole che ora vi propongo ” Il sandalo caprese è l’irrinunciabile calzatura di tutti i popoli del Mediterraneo che a Capri diventata mito”…

Beh, che dire! E’ proprio così!!! Quindi un pomeriggio me lo sono tenuto da parte proprio per dedicarmi allo shopping e fu così che girovagando per le variopinte viuzze del centro in via delle Botteghe, ho scoperto un negozietto davvero carino, si chiama Capri Style.

Un tripudio di colori, di modelli  e di accessori vari.. Una volta entrata la proprietaria mi spiega che sono realizzati a mano, ovviamente con materiali made in Italy e vero cuoio al 100% ed anche la bigiotteria è incollata a mano una per una…

Io naturalmente ho optato per un sandalo gioiello, che è veramente un prezioso!!!!

Vi propongo alcune foto, sia del negozio, che dei sandali, dei vari accessori ed anche dei vip che negli anni 70 hanno indossato questa calzatura…  E a voi piacciono i sandali capresi? Che ne pensate? Fatemi sapere!! Alla prossima, un bacio!!

 

 

 

Natura, storia, cultura…Poesia e romanticismo… Mondanità, lusso e glamour senza pari e senza tempo. Questa è Capri…. L’isola da vivere sempre!

Metti una sera a cena a Capri…. Al ristorante Monzù…. Un sogno!!

Da una delle zone più amene dell’isola di Capri, al termine della caratteristica strada che da il nome all’hotel Punta Tragara, in cui nascono le prelibate creazioni del Monzù, lo scenario mozzafiato che si offre agli occhi degli ospiti sia dell’albergo che del ristorante è davvero unico.

Espressione della cucina mediterranea e della migliore proposta enogastronomica isolana. In una cornice romantica dominata dai Faraglioni, ospiti e capresi possono deliziare il palato con gli intensi aromi del mare, arricchiti dalle antiche ricette dello chef Arcucci.

Sapori e profumi caratterizzano i piatti tipici del Monzu’, mentre l’esclusivo panorama e la canzone del mare inebriano tutti i sensi. Ideale per una cena a lume di candela nella splendida veranda o per assaporare un cocktail di frutta al tramonto con gli amici.

La frastagliata costa che digrada nelle azzurre acque che abbracciano l’isola, le pittoresche imbarcazioni marinaresche che si alternano in un singolare via vai di turisti e gli imponenti Faraglioni sono una vera e propria cartolina da ammirare a tutte le ore del giorno e della notte…

Qua abbiamo mangiato divinamente, piatti unici nel loro genere.. Iniziando con un aperitivo Bellini, antipasto di capesante gratinate, il pescato del giorno e come dessert un meraviglioso souflè preparato al momento con crema di vaniglia e cioccolato caldo!!!! Il tutto annaffiato da un franciacorta rosè.

Per la cena ho indossato un paio di pantaloni neri skinny con cerniera in fondo, un blazer nero, un top animalier che lascia la schiena scoperta, un paio di sandali glitter ed accessori Swarovsky.

Vi lascio alle foto.. Attendo come sempre i vostri preziosi consigli e/o commenti!!! A presto baci!!!

 

Top: No brand

Blazer: H&M

Pantaloni: Twin Set

Sandali: No brand

Orecchini: Swarovsky

Pochette: Swarovsky

 

 

 

Translate »