Glitter & Champagne

Tag - décolleté

Jeans più décolleté: accoppiata vincente?

Jeans e décolleté sono un’accoppiata vincente!
E pensare che un giorno qualcuno mi disse che i jeans sono l’antitesi della femminilità!
MA COME TI VESTI?

Oggi volevo dire a quella persona che non sono d’accordo (e non lo ero nemmeno tempo fa) per una serie di motivi che vado ed elencare:

  1. Punto uno, una donna può essere molto femminile anche con un paio di jeans addosso
  2. Punto due, bastano un paio di jeans, una semplice t-shirt ed un paio di décolleté per rendere una donna super sexy
  3. Punto tre, la femminilità non si giudica da un paio di jeans ma da molte altre cose (il fatto che non piacciano sono meri gusti personali da non confondersi con mancanza di femminilità o altre baggianate!)

INTRAMONTABILE JEANS

Il jeans è quel capo entrato nella storia, divenuto un cult, un must, un evergreen.

Possiamo dire o pensare ciò che vogliamo ma il jeans resta uno dei capi preferiti dalle donne!

Perché? Il perché è presto detto: sono versatili, si possono indossare/abbinare in mille modi, li possiamo indossare da mattina a sera solo cambiando gli accessori.

A PROPOSITO DI JEANS..

A proposito di modelli di jeans, vediamo a chi stanno bene questi due modelli.

JEANS SKINNY

Se vi state chiedendo cosa sono i jeans skinny, parliamo di pantaloni elasticizzati in denim molto aderenti. Il significato del termine jeans skinny? “Skinny” in inglese sta per magro, secco, ma non fatevi ingannare: sebbene si tratti di jeans talmente aderenti da nascondere poco, non sono pensati solo per le magre. Per ovvie ragioni chi ha un fisico slanciato e magro ne viene valorizzato, ma anche le donne dal fisico più morbido possono indossarli, avendo cura di abbinarli ai capi giusti.

BOYFRIEND JEANS

Non troppo lontani dalla forma dei mom jeans, boyfriend jeans sono il must have del momento. Cosa sono i boyfriend jeans? Si tratta di pantaloni che imitano in tutto e per tutto la struttura dei jeans svasati da uomo, è un po’ come se nella fretta usciste di casa indossando i jeans dei vostri fidanzati. Si caratterizzano per la vita alta, cavallo spesso molto basso e gamba svasata, ben lontani dai più femminili skinny jeans. Se vi state chiedendo a chi stanno bene i boyfriend jeans, sappiate che non ci sono troppe limitazioni. Evitateli se siete basse perché accorciano la lunghezza delle gambe, ma anche in questo caso un paio di tacchi alti risolve il problema.

RICAPITOLANDO: Jeans più décolleté: accoppiata vincente?

La risposta è assolutamente si!

Se volete dare un tocco di femminilità ed indossarli anche per le vostre uscite serali, le décolleté (o in alternativa degli stivaletti con il tacco) saranno perfetti.

Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti è puramente casuale!

Se questo post farà arrabbiare qualcuno, non era intenzionale ma mi serviva come esempio 😂

Voi che ne pensate a riguardo?

Che ne dite, siete d’accordo con me?

Buon lunedì 😊

Se vuoi rileggere il mio ultimo articolo clicca QUI

 

Qualità, stile e cultura del Made in italy

Buongiorno e bentornati sul mio blog 😊
Oggi voglio parlarvi di un argomento che amo molto, di scarpe ed in particolare delle mie amate décolleté!

Circa un paio d’anni fa ho scoperto un brand che non conoscevo, ammetto la mia ignoranza, le cui scarpe hanno la caratteristica principale di essere molto raffinate e di classe, con un’estetica ed un gusto fortemente italiano, con materiali ricercati e glamour.
Il brand in questione è Marc Ellis e voglio accennarvi brevemente come nasce.

Il successo globale del marchio MARC ELLIS affonda le sue radici nel lontano 1929, in un piccolo laboratorio artigianale di scarpe dove il giovane Mario Troise produce i suoi primi modelli. 
Mario Troise lavorava alacremente, ricercando sempre nuovi materiali e progettando modelli che rispondessero alla sua idea di estetica e fascino, progettando di portare in alto la sua azienda, ma probabilmente non immaginava il successo internazionale che poi avrebbe raggiunto.
Seguendo il faro dell’eleganza coniugata alla comodità, nascono i marchi DON FRANCISCO E DON PABLO’S. Negli anni ’70 la produzione diventa massiccia, alla fine degli anni ’90 la richiesta impone una produzione giornaliera che supera le 5.000 paia al giorno… La scarpa Troise è riconosciuta internazionalmente come un prodotto di lusso, pregiato per qualità e desiderabile per il glamour che effonde.
In pochi anni, il brand MARC ELLIS si è affermato prepotentemente in Italia e all’estero, attestando la sua presenza sul mercato asiatico, americano e russo. Riceve riconoscimento e apprezzamento costante dalle principali testate opinion leader del settore quali Vogue, Flair e Glamour.
80 anni fa nasceva una piccola realtà imprenditoriale innovativa e di qualità, oggi MARC ELLIS rappresenta un brand affermato e riconosciuto, che offre al cliente un prodotto foriero di significati, moderno nella concezione e anticipatore nello stile, un progetto rivolto alla globalizzazione ma sempre nell’ottica dell’italian style.

STILE E CULTURA 
DEL MADE IN ITALY

La scarpa MARC ELLIS è un prodotto calzaturiero artigianale, il frutto di una lunga ideazione, scelte creative all’insegna dell’estetica pura e un gusto fortemente italiano. Il made in Italy è una garanzia di qualità e stile, che il brand MARC ELLIS esporta nel mondo con orgoglio. Alla tradizione artigianale, si aggiunge però la personalità del marchio, identificabile con l’estrosità fuori dagli schemi, la ricerca di materiali innovativi combinata a forme uniche e originali.
Questa cultura, fatta di tradizione e intraprendenza, genera un prodotto carismatico, che si proietta nel futuro pur assolvendo alla sua funzione di accoglienza: la scarpa MARC ELLIS, il lusso in evoluzione.

Le décolleté che indosso sono proprio di questo brand, scamosciate nere la cui originalità sta nel tacco di metallo, dalla forma particolare che rende la scarpa davvero molto glamour

L’abito che ho scelto da abbinare con queste scarpe è un mini dress nero con un tessuto lucido, gli accessori sono una cintura con fascia elastica e un mini secchiello.
Un total black esaltato da queste meravigliose scarpe.
Buon inizio di settimana

 

Indossavo:

Abito: Guess
Scarpe: Marc Ellis
Borsa: Café Noir
Occhiali: Rayban
Cintura: No brand

 

L’importanza del tacco 10

Dicono di me

che sono una strega drogata e truccata e piena di sè..

Cesare Cremonini ( dicono di me) 

È ufficiale! Finalmente è arrivata!!! Chi? Colei che aspettavamo da mesi e mesi, la mia stagione preferita, quella che vorrei tutto l’anno: la Primavera!

E queste giornate non hanno deluso le aspettative, anzi direi che è iniziata benissimo con pomeriggi soleggiati, tiepidi e piacevoli!

 

 

Madre Natura si risveglia e devo dire che anche io mi sento meglio, fisicamente più attiva ed energica e mentalmente più positiva! Ma del resto essendo meteoropatica il sole mi mette energia, allegria, positività e voglia di fare un miliardo di cose! Tant’è che mi è persino venuta voglia di fare sport tutti i giorni, pensate un po’ l’effetto pazzesco che ha avuto questo inizio di stagione!!
Ovviamente anche l’abbigliamento risente degli effetti benefici del mio stato mentale positivo, credo che con le belle giornate si abbia voglia di vestirsi meglio e di curarsi di più! A me è tornata voglia di indossare i tacchi alti cosa che ultimamente non facevo più molto spesso, ma quando piove tendo a vestirmi più sportiva e con scarpe basse, sneakers o stivali, non so se capita anche a voi!

 

 

Oggi il mio Look comprende appunto delle décolleté nere, con tacco dorato, di Marc Ellis, jeans skinny, una maglia dal taglio asimmetrico che lascia scoperta la spalla, una giacca zebrata in lana cotta ed una pochette con bracciale, da allacciare al polso!

Un Look direi piuttosto semplice che indossato un un bel tacco 10 fa la differenza!

Voi che ne dite? Secondo voi il tacco alto è importante oppure si può tranquillamente tralasciare?
Alla prossima, buon lunedì!

 

 

 

Indossavo:

Giacca: Please
Jeans: Kocca
Maglia: No brand
Scarpe: Marc Ellis
Borsa: Silvian Heach
Cintura: Pelletterie italiane
Occhiali : Etnia Barcelona

 

 

 

 

Calze corte e décolleté : sì o no?

 

Primo dilemma: ci piacciono le décolleté o i sandali con le calze corte?
Non ne siete convinte? Analizziamo i pro e contro insieme..
Il pro in realtà si riduce al mero senso estetico anche perché non sarà di certo una calza così corta a ripararci dal gelo.

 
I contro sono due: la calza che si ferma alla caviglia “taglia” la gamba e il calzino concentra l’attenzione sulla caviglia
A chi sarà quindi sconsigliato l’accostamento décolleté con le calze corte?
A quelle donne che non hanno le gambe lunghe e a quelle che non hanno un’ossatura fina.
Altro quesito sul calzino da portare con sandali o décolletté è cosa ne pensi il genere maschile a riguardo ( sempre che la cosa ci interessi!!!)

 
Perché pare che l’universo maschile detesti questa accoppiata e che piaccia solo ed esclusivamente alle donne e neppure da tutte.

 

 

 

Detto ciò, io vi posso dire che se accostate bene, le calze corte con le décolleté o i sandali non mi dispiace, tant’è che proprio recentemente ne ho acquistate qualche paia da Calzedonia!
Vi lascio una gallery da cui potete trarre delle belle ispirazioni!

 

 

 

Buon fine settimana!

 

 

Translate »