Glitter & Champagne

Tag - Eco fur

Ancora tu.. Ma non dovevamo vederci più?

Ancora tu non mi sorprende lo sai
ancora tu ma non dovevamo vederci più?
E come stai? Domanda inutile
Stai come me e ci scappa da ridere.
Amore mio ha già mangiato o no
Ho fame anch’io e non soltanto di te
Che bella sei sembri più giovane
o forse sei solo più simpatica
Oh lo so cosa tu vuoi sapere…
Nessuna no ho solo ripreso a fumare…
Sei ancora tu purtroppo l’unica
Ancora tu l’incorreggibile
Ma lasciarti non è possibile
No lasciarti non è possibile

Lucio Battisti

 

E quando pensavamo finalmente che l’aria gelida se ne fosse andata lasciando il posto a temperature più miti e gradevoli, ecco invece sopraggiungere una nuova perturbazione (speriamo l’ultima di questo lungo e grigio inverno)…

E quando avevamo già riposto le nostre eco pellicce nell’armadio (seppur amandole follemente) con la speranza di non doverle più usare almeno per qualche mese, ecco invece che colpo di scena tocca riprenderle!!

Ancora tu, ma non dovevamo vederci più cara amata eco pelliccia??? Dunque facciamo un breve riassunto per capire quale tirare fuori? Nel dubbio le ho tirate fuori tutte!!!!!

Che ne dite??? Vi auguro un buon inizio di settimana!

 

Lace, faux fur at the castle

Ora ho costruito un castello
su un’estrema e silenziosa altura;
la mia nostalgia sta là e guarda
fin alla noia, ed il giorno si fa grigio
– principessa, dove sei rimasta?

Ora affido a tutti i venti
i miei canti arditi.
Loro devono cercarti e trovarti
e svelarti il dolore
di cui soffre il mio cuore.

Devono anche raccontarti
di una seducente infinita felicità,
devono baciarti e tormentarti
e devono rubarti il sonno –
principessa, quando tornerai?

Herman Hesse

 

 

Si dice che le dimore storiche possiedano un’anima, ma ci sono dimore, castelli dalle origini così lontane che le loro fondamenta si sono trasformate in radici e il loro fascino è rimasto immutato nel tempo.

E cosi per la serata di San Valentino abbiamo optato per una cena in un castello del 1300! Location straordinaria per festeggiare una ricorrenza particolare! È vero che non c’è bisogno di aspettare il giorno di San Valentino, ma a me personalmente piace festeggiarlo e fare qualcosa di speciale per l’occasione!!!

Un mini abito in pizzo nero che lascia la schiena scoperta, décolleté nere, eco fur blu notte ed una collana con un ciondolo a forma di cuore per dare un tocco di luce! Un Look da dark lady o quasi!!! Mi sembrava adatto per evocare atmosfere romantiche e per dare la caccia a qualche fantasma nelle segrete del castello !!

Vi lascio un po’ di foto della serata e come sempre attendo i vostri meravigliosi commenti a riguardo!!

Vi auguro un bellissimo inizio di settimana!!

 

Abito: Victoria Secret’s

Scarpe: Louboutin

Eco fur : Red’s

Clutch: vintage

Ciondolo: Breil

 

Black leather and faux fur

Ehi, ehi, ehi, voi che sapete già
voi che cantate gloriosamente per i pascoli dell’aldilà
ditemi se per entrare nel regno con voi
basta che ognuno si occupi dei fatti suoi
o se lassù ci son poveri, razza e color come qui…
Ad ogni modo vorrei, vorrei la pelle nera….    La pelle nera (Nino Ferrer)

 

Ancora gilet in eco pelliccia.. Ancora pantaloni di pelle (rigorosamente finta pelle!!) Devo dire che i must di quest’inverno per quanto riguarda l’eco mi piacciono un sacco ( e si vede)!!

In questa stagione a farla da padrone sono stati proprio le pellicce ecologiche, i gilet, giacche, giubbini, pants, gonne in eco pelle! Finalmente, era ora che anche nel mondo nella moda ci fosse un occhio di riguardo per gli animali!!

Pur non ritenendomi un’animalista con i paraocchi o estremista, cerco sempre quando posso, di acquistare qualcosa che non derivi da animali. Ma il fatto che la moda ci venga in aiuto mi fa molto piacere!! Fino a qualche anno fa eri uno “sfigato” se possedevi una pelliccia finta o un giubbino non di vera pelle! Per fortuna oggi non è più così!!!

Le foto di oggi sono state fatte in montagna, a Cortina e qui indosso un gilet in eco pelliccia sui toni del marrone chiaro a macchie nere con una fascia alta in vita,  pants di eco pelle, ankle boots aperti in punta e a completare il tutto un cappello in panno.

Vi saluto e vi auguro un fantastico inizio di settimana!!

 

Gilet eco-pelliccia: Red’s

Pants eco-pelle: Tezenis

Ankle boots: Giuseppe Zanotti

Borsa: Chanel

Cappello: Red’s

 

Tu dimmi quando.. Black fur

Tu dimmi quando, quando

dove sono i tuoi occhi e la tua bocca

forse in Africa che importa.

 Tu dimmi quando, quando

dove sono le tue mani ed il tuo naso

verso un giorno disperato

ma io ho sete

ho sete ancora.      Pino Daniele

 

In questi giorni il generale inverno si sta facendo sentire con tutta la sua imponenza!.. Seppur regalandoci un sole magnifico, gli ultimi giorni di gennaio sono veramente freddi !

E quindi se non ora quando? Diceva qualcuno.. Quando indossare una morbida, calda ed avvolgente eco pelliccia se non adesso? Quella che indosso io è una giacca in eco pelliccia nera con cappuccio, abbinata ad un maxi dress con schiena scoperta ed una particolare lavorazione intrecciata dietro e pumps nere. Unico tocco di luce è dato dagli accessori, clutch in raso grigio ed una collana con orecchini argento a forma di foglia.

Vi auguro un buon venerdì ed un bellissimo fine settimana! Come sempre attendo i vostri preziosi consigli e commenti!! Bacioni

 

Maxi dress: Tezenis

Eco pelliccia: No brand

Pumps: Louboutin

Clutch: No brand

Accessori: Accessorize

 

 

 

Animalier forever

E’ proibito non fare le cose per te stesso,

avere paura della vita e dei suoi compromessi,

non vivere ogni giorno come se fosse il tuo ultimo respiro.

E’ proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire,

dimenticare i suoi occhi e le sue risate

solo perché le vostre strade hanno smesso di abbracciarsi.

Dimenticare il passato e farlo scontare al presente

Pablo Neruda

 

Chic, glamour, bon ton, hard, provocatorio, irriverente, lussurioso; l’animalier affascina da sempre molti designers e stilisti, grazie alle sue innumerevoli sfaccettature. Considerato uno dei capisaldi del fashion system e oggi definito da molti “the new black”, per il suo utilizzo smodato, l’animalier è presente sulle passerelle dal 1947. Ripresentato in molte varianti, questo trend non conosce stagioni o epoche.

Infatti tra i brand contemporanei che hanno rivisitato l’animalier, ci sono sicuramente le opere della stilista Anna Molinari (Blumarine e Blugirl), che l’ha pensata addirittura per la lingerie (alla faccia di chi crede che l’animalier print sia volgare!!!) pensati per una donna raffinata  e ironica. Glamour il maculato di Dolce & Gabbana, che diventa il cult della loro filosofia barocca. Super chic l’animalier proposto da Prada e l’intramontabile Just Cavalli che ne ha fatto un must delle sue collezioni.

Oggi io vi propongo un mix di eco fur, animalier e pitonato!

Un’ eco pelliccia color miele, pants neri a stampa pitonata, borsa animalier di Twin Set e tronchetti scamosciati neri di Jonh Richmond .. Cosa volere di più??????

Vi auguro un buon inizio di settimana!!

 

Eco fur: No brand

Pants: No brand

Cappello: Zara

Borsa: Twin Set

Tronchetti: Jonh Richmond

Occhiali: Ray Ban

 

Eco fur, neutro e nero

Sally cammina per la strada sicura
senza pensare a niente!
….ormai guarda la gente
con aria indifferente…
….sono lontani quei “momenti”…
quando “uno sguardo” provocava “turbamenti”..
quando la vita era più facile…
e si potevano mangiare anche le fragole….
perché la vita è un brivido che vola via
è tutt’un equilibrio sopra la follia

Vasco Rossi -Sally-

 

Oggi non sarò io a mostrarvi delle foto bensì un’amica che si è prestata per l’occasione a farmi da modella!!!

Eleonora indossa un’eco pelliccia beige, che viste le temperature rigide di questi giorni è l’ideale per ripararsi dal freddo pungente che si sta facendo sentire! Un pantalone nero damascato di Artigli e delle decolletè di colore neutro di Miu Miu.

Vi lascio alle foto augurandovi un buon mercoledì!! Alla prossima!

 

Eco pelliccia: No brand

Pantalone: Artigli

Scarpe: Miu Miu

Borsa : Liu Jo

Bracciale: Tiffany

 

Translate »