Glitter & Champagne

Tag - mood

Floreal mood

Tra le tendenze moda della primavera estate 2017 si riconferma il mood floreale. Tra abiti lunghi a fiori, ideali per le grandi occasioni e minidress da giorno non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Ma sono i jeans donna per la Primavera/Estate 2017 i più “cool del momento” : proposti in tutte le forme, per tutti i gusti, modelli di tendenza che i brand leader nel settore pensano in lavaggi chiari, scuri, colorati, con patch, ricami e applicazioni floreali perfette per interpretare lo spirito della stagione calda. Tante le proposte tra i jeans strappati e cropped corti alla caviglia, ma non mancano modelli a zampa, forme boyfriend e mom jeans, versioni a vita alta o a sigaretta

La primavera chiama “fiori”, ma quest’anno le stampe floreali, le più “fresche” e colorate, sono finite anche tra i must have di stagione: insomma, nessuna fashion addicted ( o fashion victim ) potrà fare a meno dei germogli più profumati della primavera estate 2017.
Sono tantissime le case di moda che hanno puntato su quella che per molti stilisti è un’accoppiata vincente: abito lungo e trame floreali e, anche se il long dress sarà quello che va per la maggiore, i completi total look, con i loro colori briosi, vi conquisteranno: dalle distese di margherite alle stampe orientali la scelta è ampia.
Ma sarà il jeans con ricami che quest’anno vedrà la sua riconferma, versatile, per un look sportivo se abbinato ad una scarpa da tennis, glamour con una ballerina allacciata alla caviglia, o super chic con una décolleté tacco 12!

 

Moltissimi sono i designer che hanno scelto il mood floreale per le loro creazioni.
Paesaggi bucolici e giardini in fiore sbocciati sotto i raggi del sole. Di stampe floreali e di abiti ce ne sono davvero di bellissimi, ma di sicuro ce ne sono alcuni che più di altri non possono passare inosservati, come le creazioni di Tory Burch e Alexander McQueen, che sembra aver preso ispirazione dalle tappezzerie delle tende e dei divani delle case rustiche. 
Tinte chiare e raffinate per Saint Laurent, che ci seduce con le sue margheritine.


Quest’anno più che mai saremo circondati da fiori di ogni genere, nella nostra stagione calda!
La primavera sta arrivando, siete pronte?
Buon lunedì ❤

 

 
Indossavo:
Chiodo: Zuiki
Jeans: Zara
Stivaletti : Divine Follie
Borsa: Armani jeans
Occhiali: Marc Jacobs

 

Borse bauletto: la riconferma per l’autunno inverno 2016/17

Se la moda è la vostra passione, non potrete di certo ignorare quanto è stato sentenziato dalle passerelle dell’alta moda in fatto di tendenze borse per l’autunno inverno 2016/17

 

Dalle sfilate di Milano, New York e Parigi arrivano borse per tutti i gusti che daranno il giusto tocco glamour ai vostri outfit.
Anche per l’autunno-inverno 2016, le frange e gli anni ’70 occuperanno un posto di prestigio, quindi nappa, renna e pelle la faranno da padrone. Tornano anche le borse a secchiello, di ogni misura e tessuto anche se a vincere sarà la pelle nei colori neutri come ghiaccio, tortora e l’intramontabile nero.
Via libera anche alle borse a bauletto, dalle forme squadrate e rigide, in alcuni casi con disegni geometrici o maculate. Le pochette gioiello la cui eleganza è la parola d’ordine, da portare a mano o con lunghe tracolle per occasioni un po’ meno informali.

Comodo, chic, femminile ma senza “fronzoli”: se ancora non avete un bauletto è arrivato il momento di correre ai ripari.

 

L’ Autunno-Inverno 2016 posiziona tra le borse di stagione l’intramontabile bauletto con i manici, da portare a mano, sottobraccio, talvolta a tracolla.
Cosa rende questa borsa così speciale? Comodità e versatilità: si porta a mano, a braccio, di giorno al lavoro o la sera per aperitivi e cene in compagnia.
È capiente, sempre più spesso si può indossare anche a tracolla rendendola molto pratica anche nelle occasioni casual.
Io tra le varie proposte, girovagando qua e là nel web  borse a bauletto  di Liu Jo e più esattamente il modello maculato, stile animalier, molto versatile e facile da abbinare.
Non so voi, ma io ho bisogno di una borsa grande e capiente, che possa contenere tutte le mie cianfrusaglie e solo noi donne sappiamo cosa riusciamo a mettere in una borsa! Le borsette piccole non fanno al caso mio, proprio per questo la mia preferita rimarrà sempre il bauletto.
Devo ammettere che io sono una patita del genere, amo gli accessori ed in particolare le borse rasentando quasi l’ossessione!
Anche quando mi riprometto di non acquistarne più, poi non riesco a mantenere fede alla promessa! Sono un caso grave? Esisterà un centro di disintossicazione borse/scarpe/accessori ? Se lo trovate avvisatemi!

 

E voi? Siete un caso disperato come me?

 

Mood da mezza stagione: la pencil skirt

È di nuovo lunedì, una nuova settimana è partita, reduci da un week end non proprio bellissimo, anzi con pioggia, nuvole e umidità da clima sub tropicale monsonico, iniziamo questa nuova settimana di ottobre.

Spesso in questa stagione dove non fa né freddo né caldo, non sappiamo cosa indossare, il rischio è quello di vestirsi con capi troppo pesanti e quindi di avere caldo o ( come spesso faccio io) di vestirsi con capi troppo leggeri e quindi patire il freddo.

Oggi in queste foto, vi mostrerò il cosiddetto abbigliamento da “mezza stagione” che avrà come protagonista la pencil skirt, ovvero la gonna longuette a vita alta. Ve ne avevo parlato anche QUI

La pencil skirt è stata inventata da quel genio di Christian Dior negli anni quaranta per liberare le donne dall’austerità della guerra. Quella classica è a tubino, dritta, sotto al ginocchio e stretta in vita ma nello stesso tempo molto femminile.
Si può indossare in diversi modi: con o senza cintura, con un bustino o con un crop top oppure un maglioncino di lana leggero.

Io ho optato per un abbinamento classico, con una camicia bianca di seta, mentre la longuette ha decisamente un’impronta moderna con una cerniera sul davanti ed una stampa con scritte. Per sdrammatizzare il Look che poteva risultare altrimenti troppo serioso, ho abbinato degli stivaletti di pelle con tacco largo che si allacciano alla caviglia, una maxi bag sportiva ed un cappello di feltro blu.

Un Look decisamente inusuale ma forse a volte sentiamo la necessità di sperimentare nuove idee! Che ne dite? Siete d’accordo con me?

Vi auguro un buon lunedì 😊

 
Indossavo:
Camicia: Kocca
Gonna: Silvian Heach
Scarpe: Nero Giardini
Borsa: Gabs
Cappello: No brand
Occhiali: Ray Ban

 

Bianco camaleontico e minimal

Vivere
per i piccoli miracoli
nascosti in certi attimi
che non torneranno più
per questo tu potresti scegliere
l’amore che fa sorridere
come un’onda da prendere
e a decidere sei tu
Tiromancino ( Piccoli miracoli )


Sono una fun del colore bianco.
Sia in estate che d’inverno ( anche se devo ammettere di usarlo molto meno nella stagione fredda)
Anche quest’anno abbiamo avuto una riconferma.
Trionfa il total white: versatile, elegante, a tutto comfort. Completi bianchi dal giorno alla sera. Tessuti tecnici e seta light, lino e Lycra, pelle e organza.

Le sfumature vanno dal panna, latte e meringa. E poi pizzi, ricami e inserti preziosi. Abiti chemisier in tulle alternati ad abiti in organza o con ricami macramé. Per un mood romantico in città. E per la spiaggia un bikini in pizzo Sangallo.

Perché mi piace il bianco?
Il bianco è l’emblema della luce, il colore della divinità. Il bianco rivitalizza e dona energia. Non c’è estate che lo trascuri: ogni collezione di moda associa il bianco agli outfit estivi.

Eppure il bianco può essere camaleontico: fiori, pizzi, pelle e veli sono alcune delle forme che prende. Trasforma i look più classici e accompagna quelli più sportivi, è elegante se portato da capo a piedi e più sportivo se mixato con altri colori. E’ il colore che più si presta a giochi di luci e ombre. E’ adatto a drappeggi e alla creazione di nuovi volumi. Gucci lo ha reso militare e grintoso, Ferragamo minimal e con un’ allure da safari contemporaneo.
È il momento del bianco, così onnipresente che gli inglesi, per tentare un’aristocratica diversità, lo chiamano “bianco magnolia”, perché piace persino a Kate Middleton.

Io oggi non ho usato un total white, ma ho “spezzato” l’incantesimo con un sandalo blu elettrico ed una canotta colorata, un po’ come ho fatto QUI.
Ho usato diverse tonalità di bianco: dal bianco latte dei jeans, al bianco argento della borsa, al panna del giacchino …
Un mix in cui decisamente il bianco predomina con un pizzico di lusso abbinato ad un minimal più deciso.

Buon inizio di settimana 😊

Indossavo:
Jeans: Liu Jo
Giacchino: Kocca
Canotta: No brand
Scarpe: Marc Ellis
Borsa: Café Noir
Cappello: No brand
Occhiali : Ray Ban

Fantasia verde acido per una serata in città.. Because the night?

“Prendimi adesso baby qui come sono
Stringimi forte, prova a capire
Il desiderio è forte è il fuoco che respiro
L’amore è un banchetto sul quale ci sfamiamo” Because the night ( Patti Smith)

 

 

Ed eccoci a Mantova, la mia città, per festeggiare un’occasione particolare ! Eh si perché qualcuno un giorno mi disse che c’è sempre un buon motivo per festeggiare! 😊

Per l’occasione siamo andati a cena in un noto ristorante del centro, in piazza Erbe, nel salotto di Mantova, dove si mangia davvero bene..

Il ristorante in questione è il Grifone Bianco. Il Ristorante nasce nel 1966 nel cuore di Mantova in piazza delle Erbe, al posto di una vecchia osteria, e prende il nome di ‘Trattoria Piovani’. Nel 1985 diventa Ristorante ‘Grifone Bianco’, si amplia e si rinnova. Questo nome deriva dall’omonima contrada del ‘400. Qui potete mangiare le vere specialità mantovane come i tortelli di zucca, agnolini in brodo, risotto alla pilota e la torta sbrisolona.

Per questa serata ho indossato un abito di Liu Jo con stampa a fantasia nei toni del verde acido e grigio, con rifiniture in pizzo, che avevo acquistato qualche tempo prima ma sinceramente ero un po’ scettica, non mi convinceva, non ero mai ispirata ad indossarlo, invece ho dovuto ricredermi perché indossato è davvero carino! Sopra l’abito un blazer nero.

 

Vi lascio alcune foto, ma voi ci siete state a Mantova?? Se non la conoscete ve la consiglio perché è una delle più belle città d’arte d’Italia!! Ah e poi dovete assolutamente assaggiare le specialità mantovane!
Vi saluto, vi auguro una splendida giornata.

 

Abito: Liu Jo
Giacca: Guess
Sandali : OVS Industry
Borsa: Pelletterie italiane
Accessori: Collana Morellato, bracciali no brand

 

 

Translate »