Glitter & Champagne

Tag - scarpedonna

Scarpe eleganti: ecco quali modelli scegliere

Scarpe eleganti: ecco quali modelli scegliere

Una scarpa elegante può sempre tornare utile, visto che sono molte le occasioni cui potrebbero farci comodo: dai matrimoni a una serata speciale con il proprio partner, passando per un cocktail con le amiche, conviene sempre tenerne più di un paio nel proprio armadio. Di solito tra le scarpe eleganti spiccano sicuramente quelle con il tacco, ma ovviamente non basta prendere un modello a caso per creare un look di successo: anche in questo campo, infatti, serve scegliere la scarpa giusta, e soprattutto bisogna saperla poi abbinare nel modo corretto. E questa è una regola che vale specialmente quando si parla di modelli eleganti.


Quali scarpe scegliere per un look elegante

I modelli di scarpe eleganti presenti sul mercato sono così numerosi che è praticamente impossibile elencarli tutti. Sicuramente, però, possono essere utili delle indicazioni generali: assolutamente consigliata la scelta del tacco (senza esagerare con la lunghezza), per quanto riguarda la punta meglio preferire quella a V, che rende le linee più fini.

Per il look elegante, soprattutto d’inverno, sono sicuramente indicati gli stivali: sensuali e variegati, ne esistono moltissimi tipi e anche in questo caso si può puntare su un tacco non troppo esagerato. Vantaggio non indifferente: i piedi sono sicuramente al caldo!

Bene anche i mocassini, soprattutto per occasioni più “sobrie” come un incontro di lavoro, ad esempio. Per questo modello è possibile anche “impreziosire” la scarpa con qualche dettaglio elegante, ad esempio scegliendo quelle con nappe dorate oppure quelle con le strass. Altre indicazioni utili: ok i sandali in primavera inoltrata o in estate (l’importante è azzeccare il colore giusto!), e in alcune occasioni anche le zeppe possono risultare eleganti (in un evento sulla spiaggia, ad esempio).

Per quanto riguarda le singole marche, poi, sicuramente tra le più stimate c’è Alexander McQueen, uno dei brand più apprezzati in tutto il mondo. Così, moltissime donne ogni giorno si recano nei negozi più attrezzati oppure consultano gli e-commerce con sezioni dedicate alle scarpe Alexander McQueen, che rappresentano oggi una delle scelte più eleganti in assoluto. Nel relativo catalogo, infatti, si possono trovare moltissimi modelli diversi, tra i quali anche quelli citati in precedenza. Per quanto riguarda l’eleganza, però, ultimamente i canoni si stanno muovendo anche in una nuova direzione: quella delle sneakers.

Anche le sneakers possono essere eleganti

Non finisce qui, però: oggi le sneakers vanno molto di moda e possono essere abbinate con semplicità a tantissimi look diversi, per creare un outfit sempre elegante e per vestirsi con stile. Vi basti pensare ad un classico come l’abbinamento sneakers e abito midi, sobrio ma anche estremamente comodo e valido per qualsiasi evento. Un secondo abbinamento che voglio proporvi è quello che vede protagonista il completo, insieme alle sneakers ovviamente, sicuramente il massimo per la donna in carriera.

Per chi invece preferisce un look elegante con una tocco di romanticismo, ecco l’abbinamento delle sneakers con la gonna con i volant. Naturalmente esistono tante altre alternative valide per creare un look di pregio: si parla di capi come il blazer sciancrato, ma anche il tailleur fa la sua figura insieme alle sneakers, abbinandolo ad un pantalone slim fit.

Scarpe Oxford come abbinarle? Scoprilo qui

Le scarpe Oxford o inglesine sono un modello di calzatura che fino a qualche anno fa erano prerogativa prettamente maschile.

Ora le Oxford sono un modello trendy anche per le femminucce, amate per la loro comodità ma spesso “ripudiate”dagli stessi uomini che le considerano poco femminili indossate dalle donne. Sarà così ? Io non credo!

ORIGINE DELLE OXFORD 

Queste scarpe iniziarono ad affermarsi tra ‘700 e ‘800 quando, con l’ascesa delle nuova classe borghese, le forme fino a quel momento utilizzate per le calzature cominciarono a modernizzarsi con l’abbassamento dei gambali, l’uniformazione della scarpa all’altezza della caviglia e l’eliminazione dei lussuosi ornamenti delle fibbie.

Questa calzatura è conosciuta anche come Oxford perché fu indossata per la prima volta dagli studenti universitari, rampolli delle famiglie inglesi benestanti. Si tratta di un modello semplice e raffinato che da sempre rappresenta l’eleganza per eccellenza. 

COME ABBINARE LE INGLESINE

L’abbinamento più classico è quello con i jeans, se non volete osare troppo.

Ma se invece siete più audaci potete provare con dei pantaloni a sigaretta, skinny e anche a palazzo.

Super top se abbinate un completo giacca-pantalone di taglio maschile alle inglesine.

Se invece siete ancora più anticonformiste, l’abbinamento Oxford più gonna è quello che fa per voi! Sceglietela di media lunghezza, plissettata o lunga fino alle caviglie.

GUARDA QUI un mio look.

IL MIO LOOK

Il mio look di oggi è composto da un capo spalla maculato in (finto) cavallino di Sisley con cappuccio, un pantalone scozzese, la borsa in eco pelliccia e le Oxford, un modello però senza lacci.

La prerogativa di questo Look sono i colori: tutto l’outfit si base principalmente su due colori, il grigio ed il bordeaux, che ritroviamo praticamente dalla testa ai piedi.

QUANDO NON È MEGLIO NON INDOSSARE LE OXFORD 

MAI indossare questa calzatura abbinata ad un tubino elegante e in genere a tutti gli outfit troppo eleganti.

Se vuoi rileggere il mio ultimo articolo clicca QUI

Buon lunedi a tutti voi.

Translate »