Glitter & Champagne

Tag - Sfilata

Fashion e bollicine: l’evento fashion per creare outfit di tendenza

Domenica 18 novembre si è svolto l’evento “FASHION & BOLLICINE” creato in collaborazione con “Next Fashion Store” di Castelmassa in provincia di Rovigo, per presentare la collezione autunno inverno del negozio.

Durante questo pomeriggio all’insegna del fashion i protagonisti sono stati proprio gli stessi clienti dello store, che si sono prestati a far i modelli per un giorno.

Abbiamo creato degli outfit con abiti ed accessori della nuova collezione autunno inverno 2018/19 appositamente per loro.

I primi a sfilare sono stati i più piccoli, i neonati in braccio alle loro mamme, poi i bimbi dai 5 ai 10 anni, poi la categoria teenager. 

I bambini, da veri modelli in erba, hanno sfilato come se lo avessero sempre fatto, per la gioia di mamme, papà e nonni!

Poi si parte con la moda donna e uomo.

I colori sono quelli di tendenza, dal verde bosco, al giallo ocra, al viola (ultra violet), mentre per l’uomo piumini dai colori sgargianti, denim e cardigan per un look casual.

Alla fine della sfilata abbiamo brindato tutti insieme alla riuscita dell’evento “Fashion & bollicine”.

Grazie a tutto lo staff dello store, in particolare a Natascia, alla titolare, a tutti i modelli grandi e piccoli che sono stati bravissimi e a tutti coloro che hanno partecipato.

Arrivederci al prossimo evento fashion!

Se anche tu hai un’attività commerciale e vuoi organizzare un aperitivo fashion o vorresti creare qualcosa che possa interessare e divertire la tua clientela, allora questo evento farà al caso tuo, presenterò alle tue clienti le tue collezioni, creando abbinamenti fashion ed outfit stilosi.

Contattami alla mia mail : info@glitterchampagne.com

Se vuoi rivedere un altro evento fashion organizzato da me CLICCA QUI.

Buon giovedì, vi aspetto qui sul mio blog e per il daily giornaliero vi aspetto nelle Instagram stories. Vi aspetto anche sulla mia pagina Facebook. Alla prossima, arrivederci a tutti.

Il colore rosso da indossare di giorno? Abbinalo così

Spesso si associa il colore rosso ad un abbigliamento serale, da indossare per le nostre serate mondane. E se invece indossassimo il colore rosso per un look da giorno, ci avete mai pensato?

La settimana della moda milanese si conclude oggi, chi mi segue sulle mie pagine Instagram o Facebook, avrà visto le mie avventure in quei di Milano, dove sono rimasta qualche giorno. 

Ho potuto ammirare qualche sfilata ed alcune presentazioni delle collezioni primavera/estate 2019.

Ma oggi non vi parlerò delle cose che ho visto, lo farò con un articolo specifico, ma voglio farvi vedere uno dei look che ho indossato per una giornata nella città meneghina. Ovviamente quando si partecipa a questo tipo di eventi la comodità è fondamentale, visto che bisogna correre (letteralmente) da una parte all’altra della città per poter andare a tutti i numerosi eventi.

Ma non si può nemmeno tralasciare il fatto che siamo pur sempre nella capitale della moda, che nei giorni della fashion week ha tutti i riflettori puntati, quindi ok la comodità ma con un certo stile.

IL GIUSTO COMPROMESSO TRA COMODITÀ E GLAMOUR

Qual è il giusto compromesso?

Non è assolutamente difficile creare un look comodo ma alla moda, basta abbinare i colori agli accessori ad esempio, l’outfit risulterà subito più armonioso e stiloso.

Nel mio caso sono partita da un blazer rosso di ZARA ( guarda come l’ho indossato QUI ) ed ho poi composto il resto del look: una t-shirt con una scritta in rosso, borsa dello stesso colore, orecchini color corallo e i miei stivaletti, che ammetto di aver “strausato” moltissimo perché sono l’ideale per fare chilometri a piedi senza soffrire, di STRADIVARIUS.

Nulla di particolarmente sconvolgente o eccezionale, ma credo che il risultato sia alla moda, glamour ed indubbiamente comodo.

Voi che dite?

Provate ad abbinare i colori agli accessori come borsa, orecchini o collana e poi mi direte!

Buon lunedì a tutte voi care amiche fashion.

Se vuoi rivedere la mia fashion week di febbraio clicca QUI e QUI.

Forte in Fashion, grande successo per la sfilata all’Argentario

 

Porto Ercole, Monte Argentario – Sabato 26 agosto, nell’incantevole cornice di Forte Stella, fortificazione spagnola del Cinquecento che domina il mare da un’altura nei pressi di Porto Ercole, si è svolta con grande successo la sfilata conclusiva della seconda edizione di Forte in Fashion, manifestazione di moda organizzata da StyleBook (www.stylebook.it) con il contributo della Pro Loco di Porto Ercole e il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

La terrazza della fortezza, con una spettacolare veduta panoramica della costa dell’Argentario, ha ospitato la sfilata di cinque giovani fashion designer, tutte donne, scelte dalla direttrice di StyleBook Federica Bernardini: in passerella hanno sfilato le creazioni di Vanessa Foglia (Abitart), Hilda Falati, Barbara Iacobucci, Pinda Kida e Raffaella La Rocca.

Quest’anno, oltre al fashion design, Forte in Fashion ha dato spazio anche alla fotografia di moda. Gli ospiti della serata, accolti con un drink di benvenuto offerto da Banfi, sponsor della manifestazione e punto di riferimento per chiunque al mondo si occupi di produzione vitivinicola, hanno potuto visitare la mostra collettiva di venti giovani autori dell’ISFCI, l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma.

Tra i partner della manifestazione l’associazione NIBI (Neri Italiani-Black Italians) che ha presentato la stilista Pinda Kida, originaria del Mali, facendo della sfilata non solo un momento glamour ma anche un’occasione per affrontare tematiche sociali come l’integrazione e il multiculturalismo.

Grandissimo l’interesse che Forte in Fashion ha suscitato sui social network, con venticinque fashion blogger che hanno partecipato come media partner ( tra cui il mio blog ) seguendo tutte le fasi della manifestazione e migliaia di spettatori che hanno assistito alla sfilata conclusiva trasmessa in diretta su Facebook.

La manifestazione Forte in Fashion è ormai un appuntamento fisso dell’estate portercolese, con il duplice scopo di incrementare l’offerta di intrattenimento artistico di alto livello per il turismo dell’Argentario e al tempo stesso di fornire ai giovani talenti della moda una grande opportunità di visibilità e di crescita professionale.

Vediamo allora qualcosa di più sulle cinque stiliste presentate al pubblico quest’anno. Due di loro, Hilda Falati e Pinda Kida, hanno già sfilato per StyleBook negli anni passati mentre le altre, Vanessa Foglia, Barbara Iacobucci e Raffaella La Rocca, sono new entry della scuderia del social network della moda.

Vanessa Foglia (Abitart) – Da sempre lo stile di Vanessa Foglia si distingue per un complesso uso della geometria dei tessuti, da una scelta armonica dei colori e dalla cura del dettaglio. Per questa occasione la stilista ha presentato alcuni abiti della collezione Sinestesia, estrapolati dalla Linea Poesia e dalla Linea Quadro

Hilda Falati – Stilista rumena dal cuore italiano, Hilda ha lanciato il suo brand Hilda Falati Couture nella primavera del 2016 e, in occasione di Forte in Fashion, ha portato in passerella una selezione di abiti ispirati all’amore: l’amore per il proprio lavoro, per la vita, per le persone care. Un omaggio al sentimento più nobile di tutti che prende forma attraverso abiti dall’allure chic e raffinata com’è nello stile della designer.

Barbara Iacobucci – Da sempre affascinata dal racconto insito in ogni capo, per la sfilata Forte in Fashion Barbara Iacobucci ha scelto di narrare uno speciale racconto-collezione ispirato a Frida Kahlo. Attraverso il racconto visivo dei capi e dei tessuti, narra le emozioni che i quadri della famosa pittrice le hanno trasmesso. Gli abiti della collezione sono caratterizzati da disegni dipinti a mano e da ricami che richiamano i colori dell’artista

Pinda Kida – Stilista maliana, Pinda da sempre basa la sua creatività sulla contaminazione dei colori della sua Africa, con tagli e stili occidentali, ma utilizzando tessuti rigorosamente etnici e super leggeri come il Bagolan – dalla trama di cotone – e il Basiae, caratteristico per il suo colore rosso intenso. Per la sfilata Forte in Fashion, Pinda ha presentato la sua Woman Collection dedicata a tutte le donne che vogliono sentirsi uniche, solari e sofisticate.

Raffaella La Rocca – Raffaella La Rocca nasce respirando la magica aria delgolfo di Napoli e per questo ama definirsi “la stilista del Vesuvio”: in occasione della sfilata Forte in Fashion ha presentato la sua collezione di abiti d’alta moda dall’evocativo nome “Explosion”. Si tratta di abiti sensuali, dalla linea minimalista, ma di gran carattere.

 

Una settimana di moda all’Argentario: parte Forte in Fashion

Fervono i preparativi per la seconda edizione di Forte in Fashion, manifestazione dedicata ai giovani talenti del fashion design e della fotografia di moda in programma dal 21 al 27 agosto a Porto Ercole. La kermesse è organizzata da StyleBook, il social network della moda (www.stylebook.it), con il contributo della Pro Loco di Porto Ercole e il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

Anche quest’anno il mio blog sarà media partner della seconda edizione di Forte in Fashion, l’evento estivo che coniuga la bellezza e la moda proposta dai giovani talenti, che si terrà dal 21 al 27 Agosto nell’incantevole cornice di Porto Ercole.

Si parte lunedì 21 agosto con il vernissage della mostra fotografica del Fashion Department dell’ISFCI: fotografie di moda realizzate da autori che hanno compiuto il loro percorso di studi all’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma, scuola che rappresenta da più di 30 anni un importante punto di riferimento didattico nella formazione di fotografi qualificati, creativi ed inseriti nel mondo del lavoro. Sono venti gli autori che esporranno: Marco Ardemagni, Mattia Astolfi, Federica Barboni, Francesco Belcecchi, Giulio Cafasso, Luca Cascianelli, Claudio Cerasoli, Giovanni Cosmo, Tommaso De Dona, Nicole Furlan, Simone Golfieri, Alice Marzi, Francesca Masariè, Federico Oddone, Melissa Pallini, Edoardo Russi, Federico Sguera, Federico Taddonio, Serena Vittorini e Martina Zanin. La mostra resterà aperta al pubblico fino a domenica 27 agosto, dalle 17:00 alle 21:00.

Grande attesa per l’evento clou, la sfilata di moda in programma sabato 26 agosto. Cinque gli stilisti scelti dalla direttrice di StyleBook, Federica Bernardini: in passerella sfileranno le creazioni di Vanessa Foglia (Abitart), Hilda Falati, Pinda Kida (Nibi), Barbara Iacobucci e Raffaella La Rocca.

Gli ospiti della sfilata saranno accolti con un drink di benvenuto offerto da Banfi, sponsor della manifestazione.

La manifestazione Forte in Fashion si svolgerà anche quest’anno nell’incantevole cornice di Forte Stella, fortificazione spagnola del Cinquecento che domina il mare da un’altura nei pressi di Porto Ercole. Nelle sale al piano terra sarà allestita la mostra fotografica mentre la terrazza del forte, con una spettacolare veduta panoramica sulla costa dell’Argentario, ospiterà la sfilata.

Forte in Fashion
21-27 agosto
Forte Stella – Porto Ercole, Monte Argentario (GR)
Per informazioni: www.stylebook.it – info@stylebook.it

 

 

Fashion Connection Lounge

Lo scorso 4 Marzo si è svolta a Roma la terza, attesissima edizione del Fashion Connection Lounge di StyleBook, manifestazione dedicata alla valorizzazione dei giovani talenti del fashion design.
L’evento, tenutosi nella famosa location dell’Os. Club di Roma, zona Colle Oppio, è stata caratterizzata da una presenza interamente femminile, grazie alle otto stiliste che a “suon di stoffe, sfumature e tacchi” hanno sfoggiato le loro creazioni davanti ad una platea gremita ed entusiasta. Numerose le blogger intervenute che, al termine di ogni mini-show in passerella, hanno potuto soddisfare le loro curiosità intervistando personalmente le designer.

Le otto creatrici di moda, seguite artisticamente da Federica Bernardini ideatrice di una sfilata di moda inusuale, originale, costruttiva, basata sul confronto tra stiliste ed appassionate di moda, si sono ispirate al concetto del Tao (letteralmente la “Via” o il “Sentiero”), uno dei punti cardine della storia del pensiero cinese. Si tratta di un termine di difficile traduzione, inizialmente volutamente concepito come una potenza inesauribile che sfugge a qualunque tentativo di definizione. Si può quindi tentare di definire il Tao come l’eterna, essenziale e fondamentale forza che scorre in perenne movimento attraverso tutta la materia dell’Universo. E proprio questo sembravano esprimere le collezioni che si sono susseguite (le designer erano Myriam Lo Prete, Valentina Pagliacci, Pinda Kida, Harriet Lind, Emanuela Zanchetta (Ela), Maria Cristina Vespaziani, Lucrezia Rinaldi e Marcella Milano): un andirivieni di idee, progetti, sogni, speranze ed aspettative, culminate con la curiosità garbata ed insaziabile delle giovani blogger presenti.

A rendere ancora più emozionante, se possibile, è stata la partecipazione come presentatrice, della ballerina Elena Travaini, affetta da una grave disabilità visiva e diventata nota al grande pubblico per la sua partecipazione come ospite a Ballando con le Stelle 2016. La sua presenza ha portato in scena una ventata ancora più forte di positività, grinta, tenacia, coraggio… tutte doti fondamentali per persone che vogliono emergere, cullare i propri sogni e costruirsi sulle proprie abilità.
Fashion Connection Lounge è un format ideato da StyleBook, social network della moda e associazione culturale attiva nel favorire l’incontro e la collaborazione tra artisti ed operatori appartenenti a campi creativi diversi, con particolare attenzione alla moda, al design e alla fotografia.
Sulla passerella si sono ammirati i Bijoux di Harriet Lind, interamente realizzati con materiali di riuso grazie ad una grande capacità manuale di riadattare e trasformare la materia; i mix tagli classici con forme e colori di ispirazione orientali di Valentina Pagliacci, designer dotata di una grande armonia visiva, stilistica e culturale. E’ stata quindi la volta di Pinda Kida, con i suoi tessuti pregiatoi e le sue stampe vivaci, nonostante il nero ed il bianco abbiano comunque “spadroneggiato”. Myriam Lo Prete, affascinata dalle culture e dai popoli stranieri, ha presentato la collezione Reborn, ispirata al folk coreano e ad uno shooting del noto fotografo Paolo Roversi. I contrasti dei tessuti esaltano ed avvolgono il corpo con sovrapposizioni leggere e geometriche. Con Emanuela Zanchetta (detta Ela) viene sdoganato il tessuto felpato anche per la sera! Assolutamente al passo con le nuove tendenze, la stilista mostra la sua passione per la moda nel tocco di rosso che ha contraddistinto tutto il suo defilè.

Appassionata di moda fin da bambina, Maria Cristina Vespaziani ha presentato una capsule collection dedicata ad una donna libera e indipendente, che lascia il suo segno attraverso i suoi abiti, realizzati con materiali preziosi e con forme originali e completati dall’utilizzo di bigiotteria in pietre dure. Lucrezia Rinaldi ama unire tradizione e innovazione, presentando una collezione Eye X Ray, ispirata alla capacità dei raggi X di vedere oltre rispetto agli occhi. A Marcella Milano piace stupire! Ha presentato la nuova collezione Peace, per la quale si è avvalsa di pregiate fashion bags ispirate all’antica filosofia cinese dello Ying e Yang, per donne pratiche, eleganti o retrò, sempre uniche e speciali. Una collezione esclusiva in cui i colori, le linee e l’eleganza si fondono in un equilibrio perfetto.
Insomma una serata dai molti profumi ed assolutamente da vivere!

Un ringraziamento a tutto lo staff per l’invito a partecipare a questo evento!

 

Fashion connection lounge : designers vs blogger

Sabato 23 luglio si è svolta a Roma la seconda edizione del Fashion Connection Lounge – Designers vs Bloggers di StyleBook. Nove giovani talenti del fashion design si sono alternati in passerella mostrando tre creazioni ciascuno in quella che non è stata una semplice sfilata; infatti, al termine, gli stilisti si sono sottoposti alle numerose domande delle blogger ospiti della serata, che con le loro interviste live hanno dato modo anche al pubblico di conoscere meglio e più da vicino cosa c’è dietro la professione del designer e dietro la creazione di un abito o di un accessorio.
 
Gli stilisti in questo modo, oltre a mostrare al pubblico le loro creazioni, hanno potuto parlare delle loro passioni e aspirazioni, delle loro fonti di ispirazione, spiegando le ragioni delle loro scelte creative.

Devo dire che mi ha fatto molto piacere ricevere l’invito a partecipare alla serata e a seguire più da vicino questo mondo ed in particolare quello dei nuovi stilisti emergenti!
E a proposito di quest’ultimi vediamoli e conosciamoli insieme:

DESIGNER

Emanuela Forte

Dopo gli studi all’Accademia Altieri Emanuela lavora in sartorie artigianali e al Teatro dell’Opera sperimentando materiali e tecniche; cura personalmente ogni fase del processo creativo, dallo studio del progetto, al disegno, ai materiali, fino alla realizzazione finale; i suoi abiti sono pezzi unici caratterizzati dall’attenzione per i dettagli, le lavorazioni e i ricami, e per l’armonia delle forme, con scollature e tagli sensuali che esaltano la femminilità; si rivolge a giovani donne emancipate, realizzate, dinamiche, che fanno innamorare per il loro carisma.
Lucilla Ferretti (Drusilla)

Lucilla (in arte Drusilla), giovane stilista romana, scopre la passione per il disegno di abiti dall’età di 6 anni; autodidatta, ama i colori forti e gli accostamenti più arditi; appassionata di arte e di viaggi, per le sue creazioni utilizza stoffe africane e si ispira alla fusione di culture diverse, come quella dell’Africa, del Giappone e della Cina.

 

 

Hilda Falati (Hilda Falati Couture)

Stilista rumena con il cuore italiano, Hilda ha frequentato l’Accademia del Lusso di Roma studiando tutto ciò che riguarda la moda: disegno, modellistica e moulage, ricami, sviluppando un forte senso personale di stile; ha lanciato il suo brand Hilda Falati Couture nella primavera del 2016 e presenta la collezione Romantica, fatta di capi dai diversi tagli, con una varietà di colori neutri che vanno dal quarzo rosa, al nudo, al beige e al bianco.
Marina Margaryan

Di origini armene, Marina vive in Italia da dieci anni e ha studiato all’Accademia del Lusso di Treviso; la sua collezione, ispirata all’architettura, è fatta di silhouette pulite, mai eccessive, di equilibrio tra forme scultoree e morbidezza dei materiali, con sovrapposizioni che donano ai capi un appeal dinamico e tridimensionale, sottolineando la figura, per una donna elegante, forte e glam.

Federico Mameli (Federico Mameli Haute Couture)

Laureato in Fashion Design presso il NABA, Federico realizza la sua prima collezione Haute Couture ispirandosi alla sua città, Venezia; progetta e realizza abiti couture, accessori in vetro di Murano e stampe su commissione per clientela privata; il suo stile è molto elegante, ricco di dettagli sofisticati, dedicato a una donna di classe, sempre perfetta in tutte le occasioni.
Pinda Kida

Stilista maliana, Pinda vive e lavora a Roma e presenta la collezione donna P.Key, fatta di colori e tessuti del Continente Nero; ha improntato la sua creatività sulla contaminazione dei colori della sua Africa con i tagli e lo stile occidentali, con tessuti rigorosamente etnici, peculiari per la loro consistenza ultra leggera, come il Bogolan e il Basiae.

 

Erica Iodice (Naïve by Erica Iodice)

Naïve by Erica Iodice è un brand prêt-a-porter pervaso da uno spirito giovane e grintoso, ma al tempo stesso elegante e molto curato nei dettagli; Erica si innamora della moda quando, da bambina, dava una mano nel negozio di abbigliamento della madre; consegue due diplomi all’Istituto di Moda Burgo, stilista e modellista sartoriale; i suoi abiti si rivolgono alle donne forti e indipendenti, che vogliono esprimere al massimo la loro femminilità e sensualità.
Tiziana Giovaruscio (Dadiva jewels)

Dadiva Jewels è la linea di gioielli e accessori artigianali creati da Tiziana Giovaruscio, realizzati con le antiche tecniche di tessitura e ricamo di perline Peyote ed Embroidery; Tiziana ama giocare con le forme e i colori, con perle e perline di diversi materiali, come le bellissime e minuscole perline di vetro giapponesi,  per esprimere la sua creatività e fantasia, in continuo movimento ed evoluzione.
Raffaele Stoico (Stoico Atelier)

Raffaele collabora con StyleBook dalla nascita del social network e con StyleBook ha già presentato i suoi abiti Haute Couture alla sfilata FUN. Fashion Underground Night e alla prima edizione del Fashion Connection Lounge. Colori esagerati, linee opulenti, abiti in bilico tra l’alta moda e il glam rock; sexy e seducente è la donna che veste Stoico Atelier.

 

 
Volete sapere qual è il mio stilista preferito? Quello che più si avvicina al mio stile?
Più avanti in un post dettagliato ve ne parlerò meglio.
Qui di seguito trovate un po’ di foto della serata con un abito per ogni designer, le blogger che hanno partecipato e qualche foto del backstage.
Vi saluto, buon fine settimana e buon ferragosto a tutti voi 😄

 

Translate »