Glitter & Champagne

Tag - SPA

La più grande fiera della bellezza: Cosmoprof, tutto quello che c’è da sapere

Come ogni anno puntuale a Bologna arriva la più grande fiera del settore della cosmesi e dell’estetica, sto parlando del Cosmoprof.

COS’E IL COSMOPROF E DOVE SI SVOLGE?

Il Cosmoprof è la più grande fiera del settore della cosmesi, si svolge ogni anno a marzo a Bologna in zona fiera e ricopre tutta l’area, è davvero enorme, un giorno solo non basterebbe per visitarla tutta.  Dal 14 al 18 marzo è andato in scena questo spazio con più di 3000 espositori provenienti da tutte le parti del mondo. Io ho avuto il piacere di vedere questa fiera anche l’anno scorso e QUI puoi leggere il mio articolo.

WORKSHOP E MAKE-UP 

Durante le giornate in cui si svolge il Cosmoprof si può assistere a dei veri e propri workshop e corsi di trucco, dove dei make-up artist professionisti insegnano come truccarsi.

Ci sono anche dimostrazioni pratiche degli ultimi prodotti e delle ultime novità sul mercato nel campo beauty.

ESTETICA E TECNOLOGIA 

Nei vari padiglioni e nelle varie aeree, si possono trovare gli ultimi ritrovati per le SPA ed i centri estetici. Anche in questo caso vengono fatte dimostrazioni pratiche sulle tecniche di massaggio per il benessere della persona ma anche per curare gli enestetismi come ad esempio la cellulite.

Se siete amanti del settore beauty e delle bellezza allora non potrete perdervi questa fiera, che attira visitatori, tra addetti ai lavori e appassionati, da tutti il mondo. Sappiamo quanto sia sempre più importante la cura della propria persona, oggi più che mai. In questo salone troverete tutto il meglio dell’ultima tecnologia all’avanguardia.

Nei prossimi articoli vi farò vedere nei dettagli dei prodotti di alcune aziende leader nel settore, proverò i prodotti e poi vi farò una recensione!

Buona giornata e vi aspetto sempre qua sul mio blog e sui miei canali social.

Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo clicca QUI.

Combattere lo stress si può ?

Lo stress detto anche la malattia del secolo, alzi la mano chi non ne è mai stato afflitto!

I sintomi dello stress sono ormai noti alla maggior parte di noi: confusione mentale, frequente sensazione di stanchezza generale, accelerazione del battito cardiaco, difficoltà ad esprimersi, irritabilità, difficoltà di concentrazione, insonnia, sensazione di noia nei confronti di ogni situazione, senso di frustrazione; questi piccoli sintomi possono essere anche più gravi, fino a sfociare in veri e propri attacchi di ansia, di panico, disturbi del sonno, crisi di pianto, depressione, abbassamento delle difese immunitarie, dolori muscolari, crampi allo stomaco, frequente bisogno di urinare, colite, diabete, ipertensione, cefalea ed ulcera.

Quando ci troviamo in una situazione in cui ci è richiesto uno sforzo maggiore rispetto a quello a cui siamo abituati, a livello fisico si verificano diversi cambiamenti: innalzamento del livello di adrenalina e di ossigeno nel sangue, la respirazione si fa sempre più superficiale, diminuisce la secrezione salivare, aumenta la tensione muscolare e la produzione di cortisolo, conosciuto anche come l’ormone dello stress.

Una giornata alle terme. Ecco come curare lo stress, con massaggi e terapie olistiche, che sono utili per rilassare mente e fisico.
Le acqua termali hanno la capacità di determinare il rilascio di beta endorfine, le quali stimolano il benessere generale del corpo. L’idroterapia è perfetta per un recupero efficace per strappi muscolari. Non mancano percorsi dedicati al recupero dalle infezioni delle vie respiratorie.

Ma alle terme si può curare anche lo stress. La terapia dell’acqua, dei fanghi, delle docce aromatizzate rilassano l’organismo e soprattutto la mente. Relax puro per un’intera giornata: sia in inverno che in estate. Le terme sono ideali per aiutare il fisico a mantenere o migliorare il proprio equilibrio psicofisico. 
Anche i massaggi emozionali che stimolano i punti del corpo migliori per creare un rilassamento generale del corpo. Curare lo stress alle terme è un ottimo modo per rigenerarsi.

Le terme romane erano edifici pubblici con impianti che oggi chiameremmo igienico-sanitari. Questi edifici sono i precursori degli impianti odierni e rappresentavano uno dei principali luoghi di ritrovo durante l’antica Roma.
Nella maggior parte dei casi le terme erano accessibili sia ai ricchi sia ai poveri; non c’erano quindi classi diverse di terme in base alla ricchezza.
Le prime terme nacquero in luoghi dove era possibile sfruttare le sorgenti naturali di acque calde o dotate di particolari doti curative. Col tempo, soprattutto durante l’età imperiale, si diffusero anche dentro le città, grazie allo sviluppo di tecniche sempre più evolute di riscaldamento delle acque.
Le attuali terme (anche stabilimenti termali o Spa) sono edifici, pubblici o privati, situati in corrispondenza di sorgenti termali e dotati di impianti per la somministrazione di idroterapie. L’acqua erogata dalla sorgente termale è calda, con temperature che possono arrivare anche a 100 °C, e di origine profonda, legata a passati fenomeni vulcanici.

Lo scorso week end l’ho dedicato esclusivamente al relax psico-fisico recandomi alle terme, oltre al benessere che procura l’acqua calda a 38 gradi, ho deciso di provare uno dei trattamenti della SPA, i trattamenti five colors ( cinque colori), dove ad ogni colore corrisponde un principio attivo.
Io ho scelto il colore bianco, un microscrub all’argilla, detossinante, ai gusci silicei, ma inutile dire che li avrei provati tutti!

Vi vorrei poter dire che l’effetto relax è durato per giorni e giorni, ma in realtà così non è stato, infatti già con l’inizio della settimana l’effetto benefico è svanito come per magia.
Forse servirebbe un massaggio al giorno, ma visto l’impossibilità della cosa cerchiamo di ritagliarci qualche spazio per noi per poterne uscire rigenerati fisicamente e mentalmente.

Buon relax 😊

 

 

 

Translate »