Glitter & Champagne

Tag - viaggiare

Viaggiare negli states: quali sono i documenti necessari?

Se hai letto il mio libro, uscito circa un mese fa su Amazon (se non l’hai ancora letto, devi farlo!!!) saprai che c’è un capitolo che si chiama New York New York. Se ti stai chiedendo se sono stata in quella città la mia risposta è no, o meglio non ancora, perché sto meditando già da parecchio tempo di andarci!

Se anche tu stai pensando come me di andare a fare un viaggio negli Stati Uniti a breve, saprai anche che ci vogliono documenti particolari, diversi da quelli necessari per un viaggio in Europa. Se invece ancora non ti sei informato, oggi ti spiego cosa serve.

Viaggiare negli states, quali documenti devo avere?

Da qualche anno a questa parte sto cercando di informarmi, sto leggendo tutto il possibile riguardo la documentazione necessaria, ed ho scoperto che è fondamentale essere in possesso del passaporto elettronico e dell’ESTA, che non è altro che un documento che ti autorizza ad entrare negli USA, mi raccomando è molto importante perché senza questo documento non potrai entrare negli States.

Poi ti consiglio un’altra cosa, non è obbligatoria, ma io la farò sicuramente: un’assicurazione di viaggio! Ne ho trovata una che si chiama AIG, specializzata in viaggi ed adatta ad un’assicurazione sanitaria Usa.
Perché è importante fare un’assicurazione?
Prima di partire sarebbe utile stipulare questa assicurazione perché le spese mediche negli Stati Uniti sono molto care. So cosa stai pensando: “Ma perché diavolo dovrebbe succedermi qualcosa?” Verissimo, hai ragione, ma perché rischiare? Basta solo una banale caduta, una caviglia slogata per rovinarti la vacanza ma soprattutto che potrebbe costarti cara, anche 2000 dollari o più ! Io ho deciso che non voglio rischiare e godermi a pieno la vacanza.

New York New York
Nel mio libro “Nebbia alla vaniglia” ho parlato di città diverse ma mentre a Bologna, Roma, Parigi ero già stata, a New York ancora no. Per le descrizioni mi ha aiutata un’amica che era già stata negli States.

Ho deciso di non voler più aspettare ancora molto, chissà forse nel 2019 riuscirò a fare il mio tanto desiderato viaggio negli Usa. Ovviamente sono attratta anche da moltissime altre città, come Washington, New Orleans, Los Angeles, San Francisco, Miami, Atlanta, Phoenix, ok mi sa che non mi basteranno i 90 giorni previsti dal visto di soggiorno! In ogni caso New York resta al primo posto nella lista.
E voi, ci siete state o avete questo desiderio come me, vorreste visitare altre città degli Stati Uniti?

Vi auguro una buona giornata e vi aspetto sempre qua sul mio blog.

Weekend a Roma? Ecco dove alloggiare e cosa vedere

Qualche mese fa ho visitato la città di Roma.

Per il mio soggiorno nella città eterna, ho scelto la catena di alberghi Best Western che offre numerosi hotel a Roma ed è una garanzia di affidabilità e comfort.

Oggi vi porto alla scoperta, con questo mini tour virtuale sul mio blog, delle cose che ho visto.

Partiamo?

Partiamo proprio da PIAZZA DI SPAGNA

Al centro della piazza c’è la famosa fontana della Barcaccia scolpita dal celebre scultore Bernini.

E poi c’è la famosa scalinata di Trinità dei Monti.

Poco distante da lì c’è la meravigliosa FONTANA DI TREVI

È una fra le più grandi, più note e celebri fontane del mondo.

Non potete non visitare il COLOSSEO

È il più grande anfiteatro del mondo, nonché il monumento più imponente dell’antica Roma.

A pochi minuti dal Colosseo troviamo IL VITTORIANO anche detto ALTARE DELLA PATRIA.

Si trova in piazza Venezia ed ha un grande valore simbolico e rappresentativo.

La basilica di SAN PIETRO IN VATICANO è una basilica cattolica della Città del Vaticano; simbolo dello Stato del Vaticano, cui fa da coronamento la monumentale piazza San Pietro.

È la più grande delle quattro basiliche papali di Roma, spesso descritta come la più grande chiesa del mondo e centro del cattolicesimo. 

I MUSEI VATICANI sono una delle raccolte d’arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l’enorme collezione di opere d’arte accumulata nei secoli dai Papi: la Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello sono parte delle opere che i visitatori possono ammirare nel loro percorso.

Ogni anno, più di 18 milioni di persone ammirano i capolavori esposti nei 7 km di sale e corridoi dei Musei ed è il quarto museo più visitato al mondo.

TRASTEVERE è senza dubbio uno dei quartieri più caratteristici di tutta Roma, dove tra stretti vicoli colorati, trattorie romane, mercatini, negozietti e botteghe di artigiani, è ancora possibile perdersi per ritrovare l’essenza della Roma più autentica e genuina.

Da Santa Maria in Trastevere fino a Piazza Trilussa, passando per Vicolo del Cinque, Via della Scala, Vicolo del Moro o Vicolo del Bologna, si respira ancora il profumo di prodotti tipici della Roma di un tempo e al calar della sera i giovani si riuniscono per fare due chiacchiere o bere una birra in compagnia in uno dei tanti pub e locali notturni.

Ovviamente a Roma ci sarebbero ancora tantissime altre cose da vedere, ma questo è quello che ho visto io nel mio meraviglioso weekend romano.

Voi ci siete mai stati? Qual è la vostra zona preferita?

 

Arte, cultura e storia: alla scoperta di Bari

Se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari ( detto barese )
Un mondo di arte e cultura è il centro storico di Bari, un dedalo di vicoli, corti, palazzi storici e locali, è una città nella città, con circa 30 chiese e meravigliose architetture come la Basilica di San Nicola, la Basilica romanica di San Gregorio, la Cattedrale di San Sabino e il Castello Normanno-Svevo, voluto da Federico II.

 

Sul lungomare più esteso d’Italia, Bari Vecchia è il cuore antico della città, tra il profumo del bucato, focacce appena sfornate e pasta fresca messa ad asciugare davanti agli usci, lungo Arco Basso e nella zona tra piazza Ferrarese, piazza San Pietro e il Monastero di Santa Scolastica.
Da visitare sono anche piazza Mercantile, la Colonna infame e la Biblioteca di Santa Teresa dei Maschi.

È una scoperta affascinante quella della città di Bari, e dei suoi due volti, l’elegante quartiere murattiano e l’ipnotica bizantina Bari vecchia, adagiata sull’Adriatico. 

 

È nota anche per essere la città nella quale riposano le reliquie di San Nicola. Tale condizione ha reso Bari e la sua basilica uno dei centri prediletti dalla Chiesa ortodossa in Occidente e anche un importante centro di comunicazione interreligiosa tra l’Ortodossia e il Cattolicesimo.

 

Bellissimo e da vedere assolutamente è il famoso teatro Petruzzelli, il più grande della città!

Questa città mi ha colpita molto, non me l’aspettavo così bella, in particolare il centro storico e la basilica di San Nicola mi hanno davvero stupita.

 

Poi vabbè, se vogliamo dirla tutta, mi hanno colpita pure i panzerotti fritti ripieni di pomodoro e mozzarella, uno dei piatti tipici di questa meravigliosa città!

Con la penultima tappa del mio viaggio in Puglia, vi saluto e vi auguro buon inizio di settimana 💛

 

 
Indossavo:
Abito: Effek
Borsa: Louis Vuitton
Occhiali: Cristian Dior
Sandali: No brand
Orecchini: Stella Z

 

La capitale dei trulli: le cose da non perdere ad Alberobello

Se avete deciso di visitare la Puglia Il vostro itinerario non può non comprendere una visita alla “capitale dei trulli”, Alberobello.

Alberobello è un comune italiano di 10 718 abitanti della città metropolitana di Bari (provincia di Bari), in Puglia.

Celebre per le sue caratteristiche abitazioni chiamate trulli che dal 1996 sono tutelate dall’UNESCO quali patrimonio dell’umanità, fa parte della Valle d’Itria e della Murgia dei Trulli.

 

Ed eccoci alla terza tappa del mio viaggio in Puglia ( se ti sei perso la prima clicca QUI e per la seconda clicca QUI )

 

Devo confessarvi che erano anni che desideravo vedere i trulli e ne sono rimasta piacevolmente colpita, un’ atmosfera unica!

Buon lunedì ❤️

 

 

Indossavo:
Abito: Zara
Sandali: Made in Florence
Borsa: Moschino
Occhiali: Dior
Orecchini: Stella Z

 

Girovagando per l’Italia: Matera ed i suoi sassi

 

Girare per Matera è come rivivere in un passato dimenticato. Quando si visita questa suggestiva città lucana la sensazione è quella di entrare in un presepe. Non a caso Matera è detta anche “la seconda Betlemme”, ed è stata l’ambientazione di film come The passion di Mel Gibson e Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini.

 

Matera è un comune italiano di 60 347 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia e seconda città della Basilicata per popolazione.
Nota con gli appellativi di “Città dei Sassi” e “Città Sotterranea”, è conosciuta per gli storici rioni Sassi, che fanno di Matera una delle città ancora abitate più antiche al mondo! I Sassi sono stati riconosciuti il 9 dicembre 1993 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento.

« La città è di aspetto curiosissimo, viene situata in tre valli profonde nelle quali, con artificio, e sulla pietra nativa e asciutta, seggono le chiese sopra le case e quelle pendono sotto a queste, confondendo i vivi e morti la stanza. I lumi notturni la fan parere un cielo stellato. »
(Giovan Battista Pacichelli, Il Regno di Napoli in Prospettiva)

 

Nel periodo della Magna Grecia Matera ebbe stretti rapporti con le colonie situate sulla costa meridionale e, successivamente, in età romana fu solo centro di passaggio ed approvvigionamento. Nel 664 d.C.Matera passò sotto il dominio longobardo e venne annessa al Ducato di Benevento. I secoli IX e X furono caratterizzati da aspre lotte fra gli stessi Longobardi, i Saraceni ed i Bizantini, che tentarono più volte di impadronirsi del territorio; la città fu distrutta dalle truppe di Ludovico II, imperatore dei Franchi, proprio nel tentativo di cacciare i Saraceni.

Negli anni cinquanta, quando la popolazione che viveva nelle grotte scavate dentro la montagna fu costretta ad abbandonare quelle abitazioni per insediarsi in quartieri moderni, nessuno avrebbe mai pensato che quelle grotte, i “sassi”, sarebbero divenuti il simbolo di una città che rinasce.
Nel 1993 l’Unesco ha inserito i “Sassi” di Matera nella world heritage list, in quanto “esempio di sistema di vita millenario da preservare e tramandare ai posteri”. Più precisamente il riconoscimento fatto alla città è quello di essere “un modello di vita in equilibrio con l’ambiente, con cui si integra senza stravolgerlo, pur sfruttandone le risorse”.

 

Un popolo nato tra i Sassi
I geologi la chiamano “calcarenite”, la gente comune la chiama tufo: è la roccia che circonda Matera e che i maestri artigiani di questa terra hanno imparato a lavorare in tempi antichissimi. Il materiale, friabile e adattabile, viene offerto in gran quantità dalla montagna che domina la città, così alla gente di Matera sembrò normale andare lassù e scavare in quella roccia per costruirsi una casa. Il materiale che veniva estratto, era lavorato per diventare la facciata dell’abitazione.

 

I SASSI

I Sassi di Matera sono un insediamento urbano derivante dalle varie forme di civilizzazione ed antropizzazione succedutesi nel tempo. Da quelle preistoriche dei villaggi trincerati del periodo neolitico, all’habitat della civiltà rupestre (IX-XI secolo), che costituisce il sostrato urbanistico dei Sassi, con i suoi vicinati, camminamenti, canalizzazioni, cisterne; dalla civitasdi matrice normanno-sveva (XI-XIII secolo), con le sue fortificazioni, alle successive espansioni rinascimentali (XV-XVI secolo) e sistemazioni urbane barocche (XVII-XVIII secolo); ed infine dal degrado igienico-sociale del XIX e della prima metà del XX secolo allo sfollamento disposto con legge nazionale negli anni cinquanta, fino all’attuale recupero iniziato a partire dalla legge del 1986.
Per non parlare di cibo e vino, di piatti semplici e contaminati, vere delizie per il palato.
Matera non è tra le consuete destinazioni turistiche di massa, ma è vicina a grossi centri. Ad esempio se passate una Vacanza nel Salento, meta molto di moda negli ultimi anni, poi nel ritornare a casa potete tranquillamente passare una piacevole giornata qui.


 

Dove andranno gli italiani in vacanza?

Quando leggerete questo post io sarò ancora in vacanza ma è proprio di viaggi che voglio parlarvi oggi! 
Dove andranno in vacanza gli italiani?

 

 

Le vacanze estive degli Italiani?
Saranno al mare e vicino a casa. Parola di TripAdvisor, che ha stilato la classifica delle destinazioni italiane e internazionali in base ai dati delle ricerche di prenotazioni di hotel avvenute sul sito dalla primavera. Il Summer Vacation Value Report 2017 fotografa le preferenze degli utenti italiani della più grande communituy di viaggio del mondo, 390 milioni di visitatori unici ogni mese. Ma non solo. Dal report emergono anche le settimane più convenienti in cui soggiornare e il prezzo medio di un pernottamento nel periodo compreso tra il 1 giugno e 30 settembre.  Curiosi di conoscere le destinazioni più gettonate?

 

 
Puglia ed Emilia Romagna al Top
Le due regioni dominano la classifica con ben tre località a testa. La regina dei click? È Gallipoli, seguita dall’Isola d’Elba (seconda tra le preferenze), e Cattolica (al terzo posto). Il tacco d’Italia compare ancora in classifica con altre due mete, mentre la Riviera Romagnola si conferma molto popolare con Cesenatico e Riccione.

 

 

Oltre confine si vola in Grecia e Spagna
E oltre confine? Il report riporta le dieci destinazioni estere protagoniste delle ricerche degli utenti confermando grandi classici del turismo balneare. La Grecia è in cima al podio con la vivace Mykonos, seguita dalla pittoresca Santorini e dalla bella Maiorca, in Spagna. Mare anche in Asia, con destinazioni esotiche, mentre a chiudere la classifica c’è Edimburgo, che rompe la sequenza di mete in costume e infradito.

 

 

Quando e quanto si risparmia
Il report calcola per ogni destinazione la settimana con i prezzi di soggiorno più bassi. Nella maggiorparte dei casi conviene prenotare dal 25 settembre, con risparmi fino al 52% rispetto alle tariffe del resto dell’estate in una stessa destinazione. È il caso dell’ultima settimana di settembre a Formentera, che negli altri periodi risulta essere la più cara. La capitale thailandese è invece la più economica per quanto riguarda gli hotel e mantiene il prezzo quasi invariato per tutta l’estate (nella settimana più conveniente si ha un risparmio del 5% rispetto ai costi medi).

 

 
Che ne pensate? Avete già scelto la meta delle vostre vacanze?

 

 

 

I have a dream

Ho iniziato a sognare..
Sì, avete letto bene: nel periodo che va da novembre ad aprile, io sogno tantissimo!
E cosa sogno?
Sogno mete lontane, isole dalla sabbia bianca e dalle acque cristalline, palme da cocco e spiagge tropicali dove sorseggiare cocktail con gli ombrellini colorati, frutta tropicale servita a bordo piscina, resort a cinque stelle dove l’unico pensiero sarà decidere il menù della cena cucinata dai migliori chef e tanto tanto sole che ci colora la pelle facendola diventare ambrata.

Eh sì, perché io sono già in deficit di sole! Ormai chi mi conosce lo sa che in autunno/inverno e cioè quando la luce del sole scarseggia ( anzi è proprio assente ) e tutto quello che ci circonda diventa monocolore ( cioè grigio ) io sento proprio la necessità della luce del sole, del calore sulla pelle, dei colori del mare e della sabbia..

Quindi sono sempre a caccia di nuove mete, nuovi posti, e resort, perché è vero che viaggiare è bello ma se si può fare una vacanza di qualità, all’insegna del comfort e del benessere, è ancora meglio!
Girovagando per il web mi sono imbattuta in isole caraibiche e resort che facevano proprio al caso mio. Le isole che sto puntando da un po’ sono Guadalupa, Martinica e Turks e Caicos.
Ed è così che ho scoperto Club Med.

Qui infatti ho trovato tantissime offerte all inclusive nei Caraibi e nelle Antille Francesi, meravigliosi panorami affacciati sul mare cristallino, luoghi magici immersi in giardini tropicali, dove si può godere di relax e massaggi o trattamenti di bellezza, oppure fare kite-surf o canoa, immersioni a ridosso della barriera corallina per poi concedersi un’ottima cena magari sulla terrazza vista mare del resort.

Ovviamente ci sono tantissime altre mete in tutto il mondo: Nord Africa, oceano indiano, nord e centro America, Europa, Asia, per tutti i gusti, più di 80 resort sparsi in tutto il globo!
Inutile dirvi che io andrei ovunque, la mia valigia è sempre pronta !

Credo di aver trovato un ottimo sito, una vacanza di qualtà è assicurata! Ed ora non mi resta che organizzare il mio viaggio!

Buon week end 😊

 

In vacanza da una vita

Lo so, ormai le vacanze sono finite da un pezzo, ci rimangono solo i bei ricordi e le foto postate sui nostri social…
L’unica cosa che mi può rallegrare un po’ è iniziare a programmare un altro viaggio!
Mi rendo conto che è presto per pensare alla prossima estate, ma ho scoperto che iniziare a guardarmi intorno con largo anticipo può essere molto utile.
Infatti navigando alla ricerca di nuovi siti online, ne ho scoperto uno dove si possono affittare case vacanze e ville in Italia o all’estero! Fantastico no? Il sito in questione si chiama Holidu. In pratica questo portale esamina e paragona più di quattro milioni di case per vacanze dai più importanti offerenti dell´web. Grazie alla sofisticata tecnologia di Holidu per il confronto prezzi, puoi risparmiare fino ad un 55% su ogni prenotazione (per la stessa abitazione e durante lo stesso periodo).

E vi dirò di più, ho già scelto una probabile metà: Mykonos, una bellissima isola greca!
Ci siete mai stati?

Facendo qualche ricerca nel web ho scoperto un sacco di belle cose sulla Grecia e Mykonos:
Acque cristalline, spiagge incontaminate, siti archeologici di eccezionale importanza: questa è la Grecia che ti accoglierà in un’atmosfera rilassata per un viaggio da sogno.
Mykonos, è un’isola dal grande fascino e fa parte dell’arcipelago delle Cicladi.
Alla moda, frenetica, affascinante, con delle spiagge stupende di sabbia bianca e dalla sofisticata vita notturna, Mykonos è la meta ideale di chi ama ballare tutta la notte, frequentare bar e ristoranti dal grande appeal e passare le giornate in riva al mare continuando ad ascoltare musica.

Città di Mykonos – o Chora – si sviluppa intorno all’antico porto di Hora tra numerose chiese e cappelle da ammirare, tra vie affollate dove passeggiare e anche tre piccoli musei da visitare.
Le spiagge di Mykonos sono bellissime e quasi tutte da cartolina! Le colline brune che circondano le baie, le case bianche dell’architettura dell’arcipelago delle Cicladi, il mare cristallino e dal colore intenso, il sole, tutto questo rende i litorali dell’isola mozzafiato.
Che siano ben sviluppate e attrezzate o selvagge e lontane dai sentieri battuti, ogni spiaggia di Mykonos è speciale, ognuna con un sapore diverso!
vita notturna è uno dei principali motivi che spinge migliaia di persone a visitare Mykonos, famosa nel mondo per le sue spiagge e le sue discoteche animate da Dj di fama internazionale!
Chiamata anche l’Ibiza della Grecia, Mykonos non dorme mai e ha un grande numero di locali aperti fino alle prime luci dell’alba.
Per i più romantici da non perdere i locali di Little Venice, il quartiere di fronte alla spiaggia dove i bar sono ricchi di atmosfera.

Su questo sito ho scoperto una meravigliosa villa con piscina da sballo di cui mi sono innamorata a Mykonos!
Ma ci sono tantissime mete e a dire il vero c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Se date un’occhiata poi fatemi sapere cosa ne pensate!

Vi saluto augurandovi una buona giornata! 😀

 

Coast to Coast: Stati Uniti in camper

Buongiorno amici e ben ritrovati sul mio blog.
Oggi voglio parlarvi di un argomento che mi piace tanto! Di vacanze!
Ormai l’estate è alle porte: voi avete già pensato a dove andare durante le vostre ferie?
Sapete bene che quando si tratta di partire la mia valigia è sempre pronta!
Oggi voglio parlarvi di una mia recente esperienza, una vacanza diversa dal solito, che spero possiate trovare utile come spunto per i vostri prossimi viaggi!
Un paio di mesi fa mi è stata proposta una cosa alternativa al solito soggiorno in hotel: il camper!
Devo ammettere che all’inizio ero parecchio perplessa, non credevo fosse il genere di vacanza che facesse per me, perché mi attirava di più l’idea di una stanza con tutti i comfort!

Già, peccato che mi sbagliavo alla grande visto che ci sono camper stratosferici, di super lusso, persino mansardati!
Non avendo mai fatto questa esperienza, su consiglio di amici, ci siamo rivolti a questo sito www.campanda.it e li abbiamo noleggiato quello che poteva fare al caso nostro!
Beh la scelta è stata ardua con 25 mila veicoli in tutto il mondo, per tutte le esigenze e per tutti i budget!
Per non parlare delle mete!! Si può personalizzare la propria vacanza e costruire il proprio itinerario.
Il nostro è stato un breve fine settimana in Italia, una sorta di week end culturale per scoprire le bellezze del nostro paese! Ma mi sono entusiasmata talmente tanto che già sto pensando al prossimo viaggio e stavolta non sarà un breve week end!!
Vogliamo visitare una città d’arte europea? Ad esempio Lisbona, Madrid, Parigi o Stoccolma ? Sul sito troverete tutte le indicazioni su dove andare !
Vogliamo visitare il sud della Francia e la Provenza con i suoi campi di lavanda?
E se volessimo visitare la terra del ghiaccio, del fuoco e del sole di mezzanotte cioè l’Islanda? Non c’è problema, ci sono tutti gli itinerari consigliati sul sito!
E se volessimo spingerci più in là? Visitare gli USA, 8 stati diversi, Coast to Coast? Detto fatto!!! Si può fare!

Attraversando 8 Stati diversi, sarai immerso in un’atmosfera unica. Da Chicago a Los Angeles, sulla famosa Route 66 !
Stati Uniti coast to coast
Il coast to coast è forse il miglior modo per poter visitare questo immenso territorio. Da New York – San Francisco, New Orleans attraversando Washington D.C. e Memphis, passando per i posti più famosi degli Stati Uniti: San Anton, la Monument Valley, il Grand Canyon, Las Vegas, la Death Valleyed il magnifico Parco Nazionale Yosemite.
Per arrivare in California! Il Golden State è ricco di profumi e di colori vivaci: il rosso terra del deserto nella parte interna contrasta il blu intenso del mare nelle migliori località balneari: Santa Monica, Long Beach, Malibu e San Diego.

Volete la mia opinione? Ormai le agenzie di viaggio sono obsolete ( non me ne vogliano gli agenti di viaggio): se volete crearvi il vostro itinerario passo dopo passo, potete tranquillamente fare da soli noleggiando il camper che più fa al caso vostro!
Come avrete capito, io vorrei andare ovunque ma per ora sto puntando al Coast to Coast Stati Uniti perché è da sballo!!!!!!
Che ne dite? Avete mai fatto una vacanza in camper? Siete entusiasti come me?
Vi saluto sperando di esservi stata d’aiuto!
Alla prossima! 😊

 

 

Translate »