Glitter & Champagne

Tonico per il viso: perché è così importante e come usarlo

Spesso ci scordiamo di aggiungere alla nostra beauty routine un prodotto così importante come il tonico. Si tratta di una dimenticanza tutt’altro che trascurabile, considerando i vantaggi di questi prodotti. Si deve dunque iniziare da una definizione di tonico, per poter poi comprendere tutti i suoi benefici. Il tonico altro non è che un prodotto pensato per assicurare il corretto equilibrio del pH della cute. Spesso presente in forma di lozione, dunque quasi liquida, il tonico assicura una marcia in più alla detersione del viso. Ha un effetto purificante notevole perché è in grado di penetrare in profondità senza stressare la pelle. Inoltre, è ottimo per sostituire l’acqua corrente del rubinetto, spesso ricca di calcare e dunque molto dura.


Tutti i benefici del tonico sulla pelle

Una volta capito a cosa serve il tonico, si comprende bene la sua importanza e i principali benefici che assicura alla nostra cute. Iniziamo partendo dal ruolo cruciale che riveste nella routine di detersione della pelle: va usato immediatamente a ridosso di questa fase, perché sa come eliminare anche gli ultimi residui di make up, difficile da rimuovere in altri modi. In alternativa, per la rimozione delle tracce di trucco, si può anche usare un prodotto ugualmente utile. Si parla dell’acqua micellare che, come spiegato da Nivea, svolge la funzione di detergente e di tonico allo stesso tempo. Questo prodotto, al pari del tonico, non necessita di risciacquo. I prodotti con proprietà di tonico servono a rassodare naturalmente la pelle e donare alla cute uno splendido effetto glowing. Un altro beneficio del tonico, già accennato in precedenza, è la sua funzione di equilibratore dell’acidità della cute: in sintesi, aiuta la pelle nella corretta regolazione del sebo.


Come usare il tonico correttamente

Si consiglia innanzitutto di usare il tonico almeno due volte ogni giorno, in corrispondenza con le due fasi della detersione quotidiana (quindi la mattina e la sera). Dopo aver deterso il volto, basta prendere un semplice dischetto di cotone e inumidirlo con qualche spruzzo di tonico. Fatto questo, il dischetto va passato sulla cute del viso, senza strofinare ma tamponando con delicatezza. Il tutto eseguendo dei movimenti circolari sulla pelle, come una sorta di massaggio. È importante usarlo dopo la detersione, in quanto è in grado di chiudere i pori precedentemente aperti con questa routine.


Come scegliere il tonico giusto

Non tutti i tonici vanno bene, dato che la scelta dovrebbe sempre avvenire in base alla nostra tipologia di pelle. Il primo consiglio è di leggere le etichette, per capire esattamente quale tipo di cute può essere trattata con quel prodotto. Questo perché ciascun tonico può avere caratteristiche molto diverse. Quello per pelli miste, ad esempio, ha proprietà idratanti. Per le pelli acneiche, invece, è bene optare per un tonico a base di acido salicilico. Per chi soffre di pelle sensibile, infine, si consiglia di evitare i tonici contenenti alcool e prediligere quelli con sostanze naturali.

In conclusione, il tonico è uno strumento importantissimo per una corretta beauty routine. Nessuna donna dovrebbe dimenticarsi di questo prodotto una volta compreso come sceglierlo e in che modo applicarlo.

Voi lo usate?

Buon giovedì !

                     

About author View all posts Author website

Rossella Santini

Ciao, sono Rossella, faccio la blogger, scrittrice freelance, consulente d’immagine e personal shopper. Le mie passioni più grandi sono l’arte, la letteratura, i viaggi, la fotografia e naturalmente la moda, che considero una forma d’arte. Ho collaborato con diversi brand, facendo recensioni dei loro prodotti o scrivendo per loro alcuni articoli mantenendo sempre il mio stile. Faccio consulenze tecniche di moda per ogni tipo di clientela o per le aziende, studio le tecniche di analisi per la valorizzazione dell’immagine, analisi del colore e la psicologa dell’acquisto. Ah dimenticavo: adoro i glitter e ovviamente lo champagne (di ottima annata!)

3 CommentsLeave a comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »