Glitter & Champagne

Tag - abbigliamento

Come vestirsi per un evento?

L’abbigliamento giusto per partecipare ad un evento è una delle scelte più difficili da azzeccare.
Difficile ma non impossibile.
Quindi come vestirsi per un evento? 

DRESS CODE

Innanzitutto bisogna capire se per partecipare all’evento in questione c’è un dress code particolare, in genere è scritto sul biglietto d’invito.

Di solito il dress code più richiesto è “Abbigliamento da sera o abbigliamento elegante” oppure se è una festa a tema tipo un white party “Abbigliamento in bianco”.

Se non c’è scritto nulla significa che non c’è nessun dress code richiesto.

CENA DI GALA

Se non abbiamo nessuna indicazione dovremo un po’ capire che genere di evento sarà: se è ad esempio una cena di gala è ovvio che l’abbigliamento sarà molto elegante quindi per le signore sarà indicato indossare un abito da sera meglio se lungo.

EVENTO BUSINESS 

Se invece è un evento business, un meeting o un convegno di lavoro, sicuramente l’abbigliamento sarà sobrio, un completo giacca e pantalone oppure giacca e gonna al ginocchio. Vietato jeans, scarpe da tennis o gonne troppo corte ne maglie o camicie troppo scollate.

EVENTO INFORMALE

Evento informale come cene tra colleghi o cene con amici.

In questo caso si può optare per capi più causal o comunque con ciò che ci piace di più in piena libertà.

PRESENTAZIONE DI UN LIBRO 

Circa due settimane fa ho presentato il mio libro, ho voluto farlo in un modo decisamente fuori dagli schemi quindi niente presentazione classica (ovviamente non potevo fare una cosa normale vero?) in un contesto decisamente particolare: un vecchio mulino ora divenuto showroom dell’artista Paolo Ferrari. Una location meravigliosa, con musica e divertimento. Abbiamo creato l’angolo delle frasi sospese con alcune frasi tratte dal mio libro attaccate al soffitto!

In questo caso l’evento era ad orario dell’aperitivo, non ho voluto un dress code, ma ho lasciato liberi gli ospiti di scegliere l’abbigliamento che ritenevano più opportuno. Io ho optato per un outfit da cocktail (total look TRICKY FIRENZE ) con una gonna midi un po’ anni ‘50 di raso, fondo nero e rose giallo ocra, un body camicia nero e top ocra.

In conclusione: qualsiasi sia l’evento a cui parteciperete cercate di capire il Look più adatto per evitare di essere fuori luogo ma cercate anche di rimanere coerenti con voi stessi ed il vostro stile senza esagerare.

Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo clicca QUI

Buon lunedì 

La moda low cost

Avete presente quella moda che fa tanto discutere?
La moda dei famosi colossi a “basso costo”, quelli che sfornano nuove collezioni ogni due settimane con capi a prezzi abbordabili?
Sul fatto che, si è vero costa poco, ma è eticamente corretto acquistare da queste grandi catene la cui merce è di qualità discutibile ? ( per non parlare dello pseudo sfruttamento del personale che ci lavora! ) 

Fino a qualche anno fa non c’era la possibilità di scegliere capi belli a prezzi modici, si comprava meno ( molto meno ) ma quando lo si faceva erano abiti di qualità.

Oggi, nell’epoca del FAST FASHION, ognuno di noi può permettersi di vestire bene spendendo davvero poco.

La necessità di adeguarsi continuamente alle mode del momento, il costante bombardamento mediatico dei social a cui siamo sottoposti, la moda ormai è ovunque, tv, giornali, internet.

Le “influencer” vengono pagate dalle stesse aziende che fanno a gara perché indossino i loro capi, influenzando in questo modo le masse.

Fino a vent’anni fa era impensabile anche solo pensare di potersi permettere un guardaroba sempre rifornito, gli abiti erano quelli e non erano intercambiabili.

Ma tutto evolve, la moda e anche le abitudini. E oggi abbiamo la possibilità di scegliere come, cosa e quando comprare, persino di notte con lo shopping online !

ZARA è forse il colosso che di più ha fatto tremare i Luxury brand.

La catena spagnola è diventata una vera star, conosciuta il tutto il mondo, produce abiti ed accessori davvero niente male e a prezzi vantaggiosi.

Non sono mai stata una fan di Zara e nemmeno di tutte le altre catene low cost, ma devo dire che negli ultimi anni anche io ne ho subito il fascino.

Trovo che a tutti faccia piacere vestirsi bene, alla moda, spendendo possibilmente poco.

Le grandi aziende italiane che producono capi di altissima qualità sono un’altra cosa di certo, ma dobbiamo riconoscere che non tutti possono permettersi i luxury brand, quindi perché scartare a priori la moda low cost?

Io resto per una via di mezzo, quando si può meglio comprare il capo di qualità, quello che ci durerà una vita, ma quando non si può o non si vuole spendere soldi per un capo che sappiamo già che metteremo una stagione e basta, meglio affidarsi al low cost!

Nel mio look di oggi sia la camicia che i pantaloni culotte sono di Zara, pagati davvero poco ma mi piacciono moltissimo!

Anche gli orecchini sono del brand Zara.

I sandali invece sono di vera pelle acquistati in Toscana in una pelletteria che produce solo Made in Italy e con pellame di altissima qualità!

Come vedete il low cost si può tranquillamente abbinare ad accessori di qualità senza sfigurare!

Ragazze aspetto di sapere le vostre opinioni, che ne pensate di questo argomento?

Siete d’accordo con me?

 

Translate »