Glitter & Champagne

Tag - fashion

Quali saranno i trend autunno inverno? Scoprilo qui !

L’autunno è alle porte, anche se non vorremmo lasciar andar via l’estate, è giunto il momento di pensare alla nuova stagione in arrivo. La nuova stagione porta con se sempre un po’ di malinconia e probabilmente un po’ di ansia, sapere di dover indossare nuovamente maglioni pesanti, cappotti e giacche non ci entusiasma di certo.

Oggi vorrei farvi un breve riassunto dei colori e dei tessuti che andranno per la maggiore il prossimo autunno/inverno 2018/19. Non temete, ce n’è per tutti i gusti e soprattutto per tutte le forme del corpo: si perché ci sono stampe o tessuti che non donano a tutte, dipende un po’ dalla nostra fisicità ma non preoccupatevi, avremo modo di parlarne in seguito un po’ meglio. Oggi farò solo una carrellata generale per vedere le nuove tendenze. Se invece vuoi scoprire qual è la tua fisicità clicca QUI.

Guardiamo insieme i trend autunno inverno.

Siete pronte?

Partiamo..

* Colori caldi come il rosso, il mattone, bordeaux e giallo, ma anche il grigio e il marrone.

* Ancora cappotti, lunghissimi, sotto al ginocchio, dal taglio maschile o con cintura in vita.

* Eco pellicce, super colorate e molto vistose, ma rigorosamente eco!

* I Pantaloni in ecopelle spopoleranno! Nei toni caldi, ruggine, miele, crema, ma anche in blu China.

* E poi ancora animalier come non mai, maculato, leopardato, tigrato e zebrato! Ma ricordate, in piccole dosi!

* I favolosi anni 80 tornano ( e io ne sono felice !!! ) quindi styling, volumi e pattern in armonia tra loro. Preparatevi ad eccessi fashion, in perfetto stile anni 80, spalline nei cappotti oversize, vita alta, anzi altissima, volant xxl, colori pop ( giallo e blu ) e torna pure il marsupio!!!

* Resta il must del principe di Galles per giacche, cappotti e pantaloni.

*Piume ovunque: nelle giacche, nelle borse e negli abiti.

*Frange, una grande riconferma.

Che ne pensate? Qual è il vostro trend preferito?

Se volete rivedere il mio articolo precedente cliccate QUI.

BUON GIOVEDÌ ! 

Foto credit Pinterest

Professione consulente d’immagine: cosa fa e perché ci serve!

                                           

                                                      L’IMPORTANZA DELL’IMMAGINE 

L’apparire e’ fondamentale nella vita di ogni essere umano, in ogni parte del mondo.

È il nostro biglietto da visita, noi trasmettiamo e comunichiamo attraverso la nostra immagine ciò che vogliamo trasmettere.

                                              COS’È LA CONSULENZA D’IMMAGINE ?

Questa figura professionale nasce negli Stati Uniti negli anni settanta e in Italia è una professione ancora nuova. I consulenti per l’immagine sono ancora pochi ma è un lavoro che si prevede in crescita.

Fa parte delle nuove figure professionali.

Un consulente d’immagine è un professionista in grado di garantire consigli ed indicazioni professionali alle persone o alle aziende.

È una figura specializzata nella comunicazione verbale e non verbale.

È sempre aggiornato sulle ultime mode e tendenze, capelli e make-up.

                           QUALI SERVIZI OFFRE UN CONSULENTE D’IMMAGINE?

Ci sono una vasta gamma di servizi di consulenze a uomini, donne o aziende.

Consiglia la clientela privata e aziendale sulle corrette gestioni dell’aspetto esteriore, sul comportamento da adottare e il tipo di comunicazione da tenere, attraverso presentazioni, seminari e workshop.

                                                       I SERVIZI OFFERTI:

Analisi del guardaroba, analisi del colore, analisi del make-up e capelli, analisi della comunicazione verbale, uso della grammatica e del vocabolario adeguato alle diverse esigenze.

Facciamo un esempio: immaginate un/a professionista che deve relazionarsi e presentarsi in pubblico, dovrà oltre ad avere un abbigliamento consono ed adeguato anche saper parlare in pubblico in maniera corretta e disinvolta per non danneggiare l’immagine dell’azienda che rappresenta.

Per questo sempre più numerose sono le aziende che si rivolgono al consulente d’immagine, per corsi e workshop rivolti ai professionisti.

Pensate invece a quante persone vestono nel modo sbagliato, non valorizzando i pregi, con colori completamente inadatti. Il consulente aiuterà, dopo un’accurata analisi della figura, del corpo e dei colori adeguati, a scegliere abiti che minimizzino i difetti ed esaltino i pregi. 

Il consulente può anche aiutare a riordinare l’armadio (non sempre infatti si può rifare completamente il guardaroba) creando nuovi outfit ed abbinamenti con gli abiti che già il cliente possiede, eliminando solo quelli rovinati o troppo sgualciti, creando i vari Look per il lavoro e per il tempo libero. 

Questo aiuterà il cliente a sentirsi più sicuro di se in ogni occasione.

                 SERVIZIO DI PERSONAL SHOPPER, DI COSA SI TRATTA?

La figura del personal shopper è quella di un consulente agli acquisti qualificato, in grado di valutare e consigliare il cliente nella scelta dell’acquisto.

Può anche fare shopping per conto del cliente se questi non ha il tempo per farlo, non solo per quanto riguarda l’abbigliamento ma per tutto ciò che riguarda gli acquisti in generale, anche lo shopping online.

 

Per maggiori informazioni su consulenze personalizzate, analisi della figura, analisi del colore, analisi del guardaroba, servizi di personal shopper scrivimi : info@glitterchampagne.com

Dress code ROSSO

Ah il royal wedding! Si perché siamo reduci da un “royal weekend”, un fine settimana regale dove non si è fatto altro che parlare di questo matrimonio da favola!
Il “royal wedding”, il matrimonio reale tra il principe britannico Henry del Galles e l’attrice americana Meghan Markle, si è tenuto sabato scorso nella cappella di St. George del castello di Windsor, residenza della famiglia reale nella contea inglese del Berkshire. Ora il principe Harry e Meghan sono il duca e la duchessa di Sussex. 

Pensate un po’ gli invitati al matrimonio che grattacapi avranno avuto, scegliere l’abito giusto per un evento così importante con i riflettori di tutto il mondo puntati addosso! E infatti abbiamo visto anche qualche caduta di stile, nonostante il dress code e l’etichetta. 

Meno male che noi comuni mortali non abbiamo questi pensieri, anche se nel nostro piccolo anche noi abbiamo le nostre esigue e mediocri ma pur sempre scelte quotidiane.

Chissà se al matrimonio regale era consentito vestirsi di rosso?

Non so se l’etichetta Royal lo prevedeva, ma io ho optato per questo colore decisamente importante, per il mio look da mostrarvi oggi.

Ma una cosa è certa: l’etichetta regale non avrebbe mai approvato i miei ripped jeans, stracciati e strappati che di più non si può!

Però io trovo che l’abbinamento “trasandato” come ad esempio i jeans strappati, abbinato a qualcosa di più elegante come questo blazer con collo a scialle di un rosso deciso e gli stivaletti calzino dello stesso colore, diano un tocco glam.

QUI e QUI puoi vedere dove ho indossato questi jeans e questi stivaletti.

Ci rivediamo lunedì prossimo per i nuovi consigli sui Look, ma seguitemi sui social per non perdervi gli ultimi aggiornamenti.

Buon inizio di settimana 

Indossavo:

Giacca: Zara

Pantaloni: Gaelle

T-shirt: Disney

Scarpe: Stradivarius

Pochette: Moschino

 

NapoliModaDesign 2018

NAPOLI MODA DESIGN 2018, giunto alla terza edizione, è un evento che ha avuto luogo dal 5 al 12 maggio, che vede protagonisti il design e la moda insieme. Esposizioni / installazioni dislocate in una particolare “ CONTEMPORARY HOUSE” moda Design, progettate dall’architetto Maurizio Martiniello, all’interno dell’ex Università di Economia e Commercio, ora Centro Congressi Federico II, vicino al castello più antico della città di Napoli: Castel dell’Ovo. 500 mq dedicati ad una casa ideale, composta da una zona Living-Kitchen, Bathroom, Bedroom, 300 mq sala conferenza in cui si sono susseguiti approfondimenti, tavole rotonde su moda e design e una sala di 300 mq per sfilate e presentazioni di moda.

Atelier prestigiosi e note aziende del design hanno dato vita ad un calendario di eventi, sfilate e mostre tutti i giorni della settimana,

Tema di questa terza edizione infatti sono le “luxuryIdeas” ovvero il lusso analizzato e scomposto in tutte le sue sfumature: declinato sotto forma di immagine visiva o tattile, di emozione e oggetto prezioso, esperienza e relazione.

Sono davvero felice di aver potuto partecipare a questo favoloso evento.

Ho visto creazioni di design magnifiche e abiti spettacolari.

Poi si sa che moda e design  =  connubio perfetto!

Per vedere il video su YouTube clicca QUI

Vi lascio un po’ di foto e vi auguro buon fine settimana !

Fashion Venice

C’è chi dice che questa città sia stata stuprata dalle grandi navi da crociera, dalle orde di turisti irrispettosi ( ben 20 milioni ogni anno!) e persino dai piccioni che ormai la fanno da padrone in piazza San Marco, i grandi hotel hanno sostituito le case storiche e la colonna sonora è il rumore delle ruote dei trolley che si trascinano dietro i vacanzieri mentre si fanno un selfie affacciati sul ponte di Rialto. Abbiamo scomodato nientemeno che il New York Times, il quale ha scritto un articolo non senza esclusione di colpi sulla Serenissima.

Eppure rimane una città da vedere; sempre e comunque!

Com’è triste Venezia soltanto un anno dopo..
Si cercano parole, che nessuno dirà
E si vorrebbe piangere e non si può più..
Com’è triste Venezia se nella barca c’è soltanto un gondoliere che guarda verso te.. E non ti chiede niente..
Ma non lo sanno che oramai non ci sei..

Una città che ho visitato tante volte, la prima volta ero solo una bambina che ritornava a casa con l’immancabile pupazzetto gondoliere come souvenir, poi la gita scolastica, il capodanno in piazza San Marco ecc..

Una città affascinante non senza un allure di tristezza e malinconia che è forse una caratteristica propria di questi luoghi, una città a me cara che mi ricorda diverse fasi della mia vita e tanti ricordi .
Chi di voi l’ha visitata? Che ne pensate?

Buon inizio di settimana a tutti 😃

 

Una settimana di moda all’Argentario: parte Forte in Fashion

Fervono i preparativi per la seconda edizione di Forte in Fashion, manifestazione dedicata ai giovani talenti del fashion design e della fotografia di moda in programma dal 21 al 27 agosto a Porto Ercole. La kermesse è organizzata da StyleBook, il social network della moda (www.stylebook.it), con il contributo della Pro Loco di Porto Ercole e il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

Anche quest’anno il mio blog sarà media partner della seconda edizione di Forte in Fashion, l’evento estivo che coniuga la bellezza e la moda proposta dai giovani talenti, che si terrà dal 21 al 27 Agosto nell’incantevole cornice di Porto Ercole.

Si parte lunedì 21 agosto con il vernissage della mostra fotografica del Fashion Department dell’ISFCI: fotografie di moda realizzate da autori che hanno compiuto il loro percorso di studi all’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma, scuola che rappresenta da più di 30 anni un importante punto di riferimento didattico nella formazione di fotografi qualificati, creativi ed inseriti nel mondo del lavoro. Sono venti gli autori che esporranno: Marco Ardemagni, Mattia Astolfi, Federica Barboni, Francesco Belcecchi, Giulio Cafasso, Luca Cascianelli, Claudio Cerasoli, Giovanni Cosmo, Tommaso De Dona, Nicole Furlan, Simone Golfieri, Alice Marzi, Francesca Masariè, Federico Oddone, Melissa Pallini, Edoardo Russi, Federico Sguera, Federico Taddonio, Serena Vittorini e Martina Zanin. La mostra resterà aperta al pubblico fino a domenica 27 agosto, dalle 17:00 alle 21:00.

Grande attesa per l’evento clou, la sfilata di moda in programma sabato 26 agosto. Cinque gli stilisti scelti dalla direttrice di StyleBook, Federica Bernardini: in passerella sfileranno le creazioni di Vanessa Foglia (Abitart), Hilda Falati, Pinda Kida (Nibi), Barbara Iacobucci e Raffaella La Rocca.

Gli ospiti della sfilata saranno accolti con un drink di benvenuto offerto da Banfi, sponsor della manifestazione.

La manifestazione Forte in Fashion si svolgerà anche quest’anno nell’incantevole cornice di Forte Stella, fortificazione spagnola del Cinquecento che domina il mare da un’altura nei pressi di Porto Ercole. Nelle sale al piano terra sarà allestita la mostra fotografica mentre la terrazza del forte, con una spettacolare veduta panoramica sulla costa dell’Argentario, ospiterà la sfilata.

Forte in Fashion
21-27 agosto
Forte Stella – Porto Ercole, Monte Argentario (GR)
Per informazioni: www.stylebook.it – info@stylebook.it

 

 

Victoria Beckham style

 

Stilista di successo e influencer, Victoria Beckham, meglio conosciuta come un’icona di moda e come moglie del famoso calciatore, più che come artista musicale. Infatti, dopo lo scioglimento delle Spice Girls, ha lanciato una sua collezione di vestiti e fragranze e in pochi anni ha imposto il suo stile (costruito con impegno e determinazione) e ha siglato accordi di rilievo con i più importanti brand del beauty system, dalla partnership creativa con il brand di strumenti per capelli Ghd e l’International Session Stylist Guido Palau per l’hair look della sfilata Victoria Beckham PE 2017, a quella con il brand cosmetico Estée Lauder per la produzione della collezione Victoria Beckham Make up.
Sempre vestita in modo impeccabile, anche per andare a fare la spesa o accompagnare i figli a scuola, viene ripetutamente fotografata dai paparazzi e i suoi look vengono copiati, criticati e commentati da numerosi blog e riviste di moda.

 

In molte le invidiano i Look, gli abiti firmati, nonché il marito, considerato ( a giusta ragione aggiungo !) uno degli uomini più belli del mondo ( nonché decisamente ricco!!)

2CEAA9F3-EDA6-4102-8D98-CDEC3316232D-263-000000258B9D6C66

88723C34-2C06-452C-BCD7-056AB6E8D270-263-00000026E561FC41

Devo ammettere che il suo stile sofisticato, raffinato, ricercato, distinto e chic con quella sua aria un po’ snob, mi piace moltissimo!

Si vocifera che abbia una fissa per le camicie, tant’è che le inserisce in moltissimi suoi Look, le infila persino sotto a vestitini super aderenti !

Io, lo ammetto, sono una sua fan! Mi piace guardare i suoi look paparazzati dai fotografi, seguire i suoi cambiamenti d’immagine e perché no, prendere spunto !

E voi? Che ne pensate?

Buon fine settimana 😁

 

Estate in ufficio: cosa indossare?

C’era un tempo in cui l’ufficio rappresentava un vero e proprio inferno, soprattutto per quanto riguardava l’abbigliamento, che doveva essere ultra-formale anche quando le temperature si facevano bollenti in estate. Oggi, sulla scia del “modello americano”, il dress code in ufficio non è più paragonabile a diversi anni fa: appare molto più “rilassato”, dunque privo di quelle regole costringenti che ci obbligavano a vestirci elegantissime anche solo per varcarne l’uscio. Premesso che comunque la formalità rimane una regola, oggi vedremo cosa indossare in ufficio d’estate, rimanendo eleganti ma senza per questo stressarci con una formalità nel look oramai eccessiva anche in Italia.

Look da ufficio: come sfuggire all’afa estiva?

I vestiti sono una soluzione immediata per porre rimedio all’afa estiva, pur mantenendo quell’alone di formalità necessario per vivere l’ufficio, ma senza sacrificare un tocco di stile e di libertà. Eppure, qui, c’è una prima regola che dovrete sempre seguire: prima di scegliere l’abito perfetto per gli uffici d’estate, dovrete depennare dalla vostra lista tutti gli abiti eccessivamente “libertini” per questo contesto, come ad esempio gli abiti in pizzo o in seta, che concedono troppo spazio alle trasparenze, e che in ufficio non sono propriamente ideali. A questo proposito, gli abiti chemisier sono perfetti per una calda giornata lavorativa, da vivere con freschezza ed eleganza, ma senza provocare “turbamenti”.

Colori e tessuti: cosa indossare a lavoro?

Freschezza, dicevamo. Ed i tessuti sono il modo migliore per raggiungere questo obiettivo, soprattutto quando si tratta di andare in ufficio pronte a tollerare il caldo: via libera, quindi, ai tessuti leggeri e naturali come ad esempio il cotone. Il top, in tal senso, è rappresentato da una bella camicia di lino bianca, che mantiene una caratteristica elegante, ma senza sacrificare la leggerezza e la comodità. E sono davvero molti gli e-commerce di abbigliamento che vi offrono la possibilità di acquistarle online, come YOOX, che possiede una intera sezione dedicata alle camicie da donna, per consentirvi di creare il perfetto look estivo per l’ufficio, senza violare alcuna “norma”.

Quali sono le scarpe più adatte per l’ufficio in estate?

Quando il discorso relativo all’outfit si sposta sull’argomento scarpe, qui la questione diventa molto più semplice, dato che la regola è una e una soltanto: mai rinunciare ai sandali. Questa tipologia di calzature è infatti perfetta per far respirare il piede, e per aggiungere un vero tocco glam al vostro look, senza però violare il dress code da ufficio. E poi i sandali consentono di variare enormemente il vostro stile, visto che potrete scegliere fra un’infinità di modelli: dai sandali flat senza tacco, fino ad arrivare alle zeppe, passando ai modelli dotati di tacco, per le donne che non riescono a rinunciarvi neanche d’estate.

 

Voi che ne pensate?

Buon week end 😊

 

 

Giovani talenti della moda: la moda sbarca nell’Argentario

 

Sono felice di annunciarvi che anche quest’anno io ed il mio blog siamo media partner della seconda edizione di Forte in Fashion, l’evento estivo che coniuga la bellezza e la moda proposta dai giovani talenti, che si terrà dal 21 al 27 Agosto nell’incantevole cornice di Porto Ercole.

 

 

La moda sbarca all’Argentario anche questa estate, con la seconda edizione di Forte in Fashion, la manifestazione, organizzata da StyleBook con il contributo della Pro Loco di Porto Ercole e il patrocinio del Comune di Monte Argentario, si svolgerà in una spettacolare location, Forte Stella, fortificazione spagnola del Cinquecento che domina il mare da un’altura nei pressi di Porto Ercole.

 
Dopo il successo della sfilata della scorsa edizione, quest’anno Forte In Fashion amplia i contenuti toccando anche la fotografia di moda con la mostra dei giovani talenti dell’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma.
La mostra, aperta al pubblico per tutta la durata della manifestazione, farà da cornice alla sfilata che vedrà in passerella le creazioni di otto designer emergenti della scuderia di StyleBook, il programma sabato 26 agosto.

 
Forte in Fashion diventa un appuntamento fisso dell’estate portercolese, con il duplice scopo di incrementare l’offerta di intrattenimento artistico di alto livello per il turismo di élite dell’Argentario e al tempo stesso di fornire ai giovani talenti della moda una grande occasione di visibilità e di crescita professionale.

 

 

Forte in Fashion
21-27 agosto
Forte Stella – Porto Ercole, Monte Argentario (GR)
Per maggiori informazioni: www.stylebook.it – info@stylebook.it

 

 
Buon weekend 💛

 

Fashion Connection Lounge

Lo scorso 4 Marzo si è svolta a Roma la terza, attesissima edizione del Fashion Connection Lounge di StyleBook, manifestazione dedicata alla valorizzazione dei giovani talenti del fashion design.
L’evento, tenutosi nella famosa location dell’Os. Club di Roma, zona Colle Oppio, è stata caratterizzata da una presenza interamente femminile, grazie alle otto stiliste che a “suon di stoffe, sfumature e tacchi” hanno sfoggiato le loro creazioni davanti ad una platea gremita ed entusiasta. Numerose le blogger intervenute che, al termine di ogni mini-show in passerella, hanno potuto soddisfare le loro curiosità intervistando personalmente le designer.

Le otto creatrici di moda, seguite artisticamente da Federica Bernardini ideatrice di una sfilata di moda inusuale, originale, costruttiva, basata sul confronto tra stiliste ed appassionate di moda, si sono ispirate al concetto del Tao (letteralmente la “Via” o il “Sentiero”), uno dei punti cardine della storia del pensiero cinese. Si tratta di un termine di difficile traduzione, inizialmente volutamente concepito come una potenza inesauribile che sfugge a qualunque tentativo di definizione. Si può quindi tentare di definire il Tao come l’eterna, essenziale e fondamentale forza che scorre in perenne movimento attraverso tutta la materia dell’Universo. E proprio questo sembravano esprimere le collezioni che si sono susseguite (le designer erano Myriam Lo Prete, Valentina Pagliacci, Pinda Kida, Harriet Lind, Emanuela Zanchetta (Ela), Maria Cristina Vespaziani, Lucrezia Rinaldi e Marcella Milano): un andirivieni di idee, progetti, sogni, speranze ed aspettative, culminate con la curiosità garbata ed insaziabile delle giovani blogger presenti.

A rendere ancora più emozionante, se possibile, è stata la partecipazione come presentatrice, della ballerina Elena Travaini, affetta da una grave disabilità visiva e diventata nota al grande pubblico per la sua partecipazione come ospite a Ballando con le Stelle 2016. La sua presenza ha portato in scena una ventata ancora più forte di positività, grinta, tenacia, coraggio… tutte doti fondamentali per persone che vogliono emergere, cullare i propri sogni e costruirsi sulle proprie abilità.
Fashion Connection Lounge è un format ideato da StyleBook, social network della moda e associazione culturale attiva nel favorire l’incontro e la collaborazione tra artisti ed operatori appartenenti a campi creativi diversi, con particolare attenzione alla moda, al design e alla fotografia.
Sulla passerella si sono ammirati i Bijoux di Harriet Lind, interamente realizzati con materiali di riuso grazie ad una grande capacità manuale di riadattare e trasformare la materia; i mix tagli classici con forme e colori di ispirazione orientali di Valentina Pagliacci, designer dotata di una grande armonia visiva, stilistica e culturale. E’ stata quindi la volta di Pinda Kida, con i suoi tessuti pregiatoi e le sue stampe vivaci, nonostante il nero ed il bianco abbiano comunque “spadroneggiato”. Myriam Lo Prete, affascinata dalle culture e dai popoli stranieri, ha presentato la collezione Reborn, ispirata al folk coreano e ad uno shooting del noto fotografo Paolo Roversi. I contrasti dei tessuti esaltano ed avvolgono il corpo con sovrapposizioni leggere e geometriche. Con Emanuela Zanchetta (detta Ela) viene sdoganato il tessuto felpato anche per la sera! Assolutamente al passo con le nuove tendenze, la stilista mostra la sua passione per la moda nel tocco di rosso che ha contraddistinto tutto il suo defilè.

Appassionata di moda fin da bambina, Maria Cristina Vespaziani ha presentato una capsule collection dedicata ad una donna libera e indipendente, che lascia il suo segno attraverso i suoi abiti, realizzati con materiali preziosi e con forme originali e completati dall’utilizzo di bigiotteria in pietre dure. Lucrezia Rinaldi ama unire tradizione e innovazione, presentando una collezione Eye X Ray, ispirata alla capacità dei raggi X di vedere oltre rispetto agli occhi. A Marcella Milano piace stupire! Ha presentato la nuova collezione Peace, per la quale si è avvalsa di pregiate fashion bags ispirate all’antica filosofia cinese dello Ying e Yang, per donne pratiche, eleganti o retrò, sempre uniche e speciali. Una collezione esclusiva in cui i colori, le linee e l’eleganza si fondono in un equilibrio perfetto.
Insomma una serata dai molti profumi ed assolutamente da vivere!

Un ringraziamento a tutto lo staff per l’invito a partecipare a questo evento!

 

Translate »