Glitter & Champagne

Tag - flowers

Floreal mood

Tra le tendenze moda della primavera estate 2017 si riconferma il mood floreale. Tra abiti lunghi a fiori, ideali per le grandi occasioni e minidress da giorno non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Ma sono i jeans donna per la Primavera/Estate 2017 i più “cool del momento” : proposti in tutte le forme, per tutti i gusti, modelli di tendenza che i brand leader nel settore pensano in lavaggi chiari, scuri, colorati, con patch, ricami e applicazioni floreali perfette per interpretare lo spirito della stagione calda. Tante le proposte tra i jeans strappati e cropped corti alla caviglia, ma non mancano modelli a zampa, forme boyfriend e mom jeans, versioni a vita alta o a sigaretta

La primavera chiama “fiori”, ma quest’anno le stampe floreali, le più “fresche” e colorate, sono finite anche tra i must have di stagione: insomma, nessuna fashion addicted ( o fashion victim ) potrà fare a meno dei germogli più profumati della primavera estate 2017.
Sono tantissime le case di moda che hanno puntato su quella che per molti stilisti è un’accoppiata vincente: abito lungo e trame floreali e, anche se il long dress sarà quello che va per la maggiore, i completi total look, con i loro colori briosi, vi conquisteranno: dalle distese di margherite alle stampe orientali la scelta è ampia.
Ma sarà il jeans con ricami che quest’anno vedrà la sua riconferma, versatile, per un look sportivo se abbinato ad una scarpa da tennis, glamour con una ballerina allacciata alla caviglia, o super chic con una décolleté tacco 12!

 

Moltissimi sono i designer che hanno scelto il mood floreale per le loro creazioni.
Paesaggi bucolici e giardini in fiore sbocciati sotto i raggi del sole. Di stampe floreali e di abiti ce ne sono davvero di bellissimi, ma di sicuro ce ne sono alcuni che più di altri non possono passare inosservati, come le creazioni di Tory Burch e Alexander McQueen, che sembra aver preso ispirazione dalle tappezzerie delle tende e dei divani delle case rustiche. 
Tinte chiare e raffinate per Saint Laurent, che ci seduce con le sue margheritine.


Quest’anno più che mai saremo circondati da fiori di ogni genere, nella nostra stagione calda!
La primavera sta arrivando, siete pronte?
Buon lunedì ❤

 

 
Indossavo:
Chiodo: Zuiki
Jeans: Zara
Stivaletti : Divine Follie
Borsa: Armani jeans
Occhiali: Marc Jacobs

 

Villa San Martino e jumpsuit a fiori

“Signore dai forza al mio nemico e fallo vivere a lungo, affinché possa assistere al mio trionfo”
Napoleone Bonaparte

Eccoci di nuovo qua per la seconda tappa delle mie vacanze suil’Isola d’Elba ! Nel post precedente vi parlavo di una magnifica spiaggia con acque cristalline, oggi invece vi porterò alla scoperta di una magnifica villa appartenuta ad un Imperatore i cui fasti risplendono ancora e non moriranno mai: sto parlando di Napoleone

Villa di San Martino o Villa Bonaparte è una delle due residenze che Napoleone Bonaparte ebbe all’isola d’Elba fra il maggio 1814 ed il febbraio 1815.
Situata in località San Martino nel Comune di Portoferraio, sebbene sia spesso indicata come casa di campagna era di fatto la più importante, destinata comunque alla vita privata dell’imperatore in esilio.

Pur essendo una villa di dimensioni ridotte, Napoleone volle che non avesse niente da invidiare in fatto di comodità e raffinatezza alla vita parigina.

Al primo piano l’Imperatore fece realizzare una biblioteca, dove si dice che passasse molto tempo. Le due stanze più importanti sono la Sala del nodo d’amore dedicata alla sua unione con Maria Luisa d’Asburgo-Lorena e la Sala egizia, decorata con geroglifici e piramidi, un grande zodiaco sul soffitto e altre scene che rappresentano i momenti salienti delle imprese di Napoleone, sulle pareti vi è rappresentato un trompe l’oeil della campagna d’Egitto ; al centro di quest’ultima stanza si trova ancora una vasca ottagonale
La Villa di San Martino, residenza estiva di Napoleone, si trova in mezzo alla campagna, a circa 5 km da Portoferraio. La maestosa architettura neoclassica che accoglie il visitatore si deve al conte Anatolio Demidoff, marito della nipote di Napoleone Matilde di Monfort, che nel 1851 volle costruire un ambiente degno dei fasti imperiali che potesse ospitare la sua collezione di cimeli napoleonici.

 

Ma veniamo all’outfit che ho scelto per quest’occasione ( e spero che l’imperatore non me ne voglia se non ero sufficientemente elegante per visitare quei luoghi), una jumpsuit in tessuto leggero a stampa floreale dai toni tenui e delicati, sandali flat .
Se venite in vacanza su quest’isola credo che dobbiate assolutamente  fare un salto a visitare questa villa visto che è proprio a due passi dalle spiagge più belle .
Il nostro bel paese è ricco di storia, cultura, arte e beni culturali che meritano sicuramente di essere visti.
Vi lascio a qualche foto che ho realizzato in quell’occasione.
Vi auguro un buon lunedì

 

 

Indossavo:
Jumpsuit : No brand
Sandali: Pull & Bear
Occhiali: Persol

Translate »