Glitter & Champagne

Tag - Modadonna

Come indossare il blazer da donna? Scoprilo qui

Anche se il freddo non molla, siamo già proiettate per le nuove collezioni primavera 2019. Stiamo pian piano archiviando i saldi e già iniziamo a vedere nei negozi i primi nuovi capi. Iniziamo con un grande classico intramontabile, un capo da avere assolutamente nel vostro armadio: sto parlando del blazer da donna.

DIFFERENZA TRA GIACCA E BLAZER

  • La giacca fa parte di un completo solitamente elegante e, proprio per questo, va sempre indossata con pantaloni abbinati. Solo se la sua vestibilità è particolarmente asciutta e morbida si può osare e abbinarla con qualcosa di diverso, come ad esempio i jeans.
  • Il blazer, invece, è un capo con un’identità propria, creato per essere indossato nei look più disparati, sia eleganti che informali. Una delle sue caratteristiche principali, grazie al quale è diventato un capo “jolly” del guardaroba, sta nella sua facilità di abbinamento. La sua vestibilità è molto asciutta e i volumi sono poco strutturati.

Il blazer da donna è una vera garanzia. E i look street style ci hanno confermato che questa giacca è il must have anche per la primavera 2019.

COME INDOSSARLO?

Blazer + jeans: è una combinazione facile né troppo casual né troppo formale. Adatta al lavoro così come nei week-end.

È la mia combinazione preferita, abbinata sia con stivaletti con tacco a stiletto (per un look decisamente più sexy), con un tronchetto comodo dal tacco più largo per il giorno, con le classiche décolleté oppure anche con scarpe flat come ballerine o sneakers.

IL MIO CONSIGLIO:

Per il giorno potete scegliere blazer di tutti i colori, dal rosso, al giallo, al fucsia o se volete osare anche animalier. Per il giorno vanno bene i jeans morbidi, più larghi o a vita alta.

Se invece volete indossare questa combinazione per la sera, optate per un blazer nero, jeans skinny e décolleté o stivaletti dal tacco sottile, risultato garantito!

Blazer + gonna plissé : lo stile college non passa mai di moda. La gonna può essere midi o anche più corta. Benissimo le stringate tipo inglesine, le sneakers o le ballerine.

IL MIO CONSIGLIO:

Per un look da giorno giochiamo sulle contrapposizioni, gonna midi plissé e blazer (elegante) sdrammatizzata con le sneakers (sportive). Otteniamo un look casual chic niente male!

Blazer + camicia: il più classico degli abbinamenti è una camicia sotto al blazer, non sbaglierete mai! 

Blazer + dolcevita: altro grande classico, una maglia collo alto, basta che sia leggera e non effetto maglione di lana.

Blazer + t-shirt: quando il clima ce lo consente è perfetta e super trendy, la t-shirt con stampa sotto al blazer.

Che ne pensate del blazer? Vi piace?

Vi auguro un buon lunedì e vi aspetto qua!

Come vestirsi per un evento?

L’abbigliamento giusto per partecipare ad un evento è una delle scelte più difficili da azzeccare.
Difficile ma non impossibile.
Quindi come vestirsi per un evento? 

DRESS CODE

Innanzitutto bisogna capire se per partecipare all’evento in questione c’è un dress code particolare, in genere è scritto sul biglietto d’invito.

Di solito il dress code più richiesto è “Abbigliamento da sera o abbigliamento elegante” oppure se è una festa a tema tipo un white party “Abbigliamento in bianco”.

Se non c’è scritto nulla significa che non c’è nessun dress code richiesto.

CENA DI GALA

Se non abbiamo nessuna indicazione dovremo un po’ capire che genere di evento sarà: se è ad esempio una cena di gala è ovvio che l’abbigliamento sarà molto elegante quindi per le signore sarà indicato indossare un abito da sera meglio se lungo.

EVENTO BUSINESS 

Se invece è un evento business, un meeting o un convegno di lavoro, sicuramente l’abbigliamento sarà sobrio, un completo giacca e pantalone oppure giacca e gonna al ginocchio. Vietato jeans, scarpe da tennis o gonne troppo corte ne maglie o camicie troppo scollate.

EVENTO INFORMALE

Evento informale come cene tra colleghi o cene con amici.

In questo caso si può optare per capi più causal o comunque con ciò che ci piace di più in piena libertà.

PRESENTAZIONE DI UN LIBRO 

Circa due settimane fa ho presentato il mio libro, ho voluto farlo in un modo decisamente fuori dagli schemi quindi niente presentazione classica (ovviamente non potevo fare una cosa normale vero?) in un contesto decisamente particolare: un vecchio mulino ora divenuto showroom dell’artista Paolo Ferrari. Una location meravigliosa, con musica e divertimento. Abbiamo creato l’angolo delle frasi sospese con alcune frasi tratte dal mio libro attaccate al soffitto!

In questo caso l’evento era ad orario dell’aperitivo, non ho voluto un dress code, ma ho lasciato liberi gli ospiti di scegliere l’abbigliamento che ritenevano più opportuno. Io ho optato per un outfit da cocktail (total look TRICKY FIRENZE ) con una gonna midi un po’ anni ‘50 di raso, fondo nero e rose giallo ocra, un body camicia nero e top ocra.

In conclusione: qualsiasi sia l’evento a cui parteciperete cercate di capire il Look più adatto per evitare di essere fuori luogo ma cercate anche di rimanere coerenti con voi stessi ed il vostro stile senza esagerare.

Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo clicca QUI

Buon lunedì 

(RI) METTIAMOCI IL MAGLIONE DI LANA

È il nuovo must della stagione, un grande ritorno (finalmente), tutte col maglione di lana!

Era un capo assolutamente cult negli anni ‘90, il maglione si indossava praticamente sempre, da mattina a sera.

Ebbene ora è tornato, si perché sappiamo che la moda segue dei periodi ciclici, va e viene.

Cosa c’è di più bello e caldo di un maglione di lana? Vabbè forse non proprio di lana, piuttosto acrilico e poliuretano!

Tutti gli stilisti nelle loro collezioni hanno proposto, o meglio riproposto, i maglioni di lana abbinati in contrapposizione anche con dei capi eleganti.

Quello che vi propongo oggi invece è il classico abbinamento, jeans, maglione, stivaletto (o sneakers/ballerina) per un look sporty-chic, ma soprattutto pratico e comodo da indossare durante il giorno.

Caldo ed avvolgente, il maglione è il classico capo confortevole (ed anche confortante!), possiamo scegliere le nuance calde come il mattone, il bronzo, il marrone whisky, il giallo ocra, ma anche i colori più freddi come il grigio perla, il blu elettrico e il verde bosco.

Molto di moda sono i maglioni oversize, da acquistare rigorosamente con qualche taglia in più, da portare sopra un jeans sdrucito e sarete super trendy.

Ma per le più temerarie ci sono anche i maglioncini corti che lasciano scoperta la pancia.

Se volete puntare sul low cost il brand ZARA è sempre all’avanguardia in fatto di maglioni e maglioncini, come pure H&M, STRADIVARIUS e PULL&BEAR.

Per quanta riguarda i colori di tendenza potete leggere nei miei articoli precedenti, in cui vi avevo parlato delle nuances più in voga nella stagione invernale. Ma non dimentichiamo gli accessori come le borse color cuoio, le cinture e i cappelli che per la stagione fredda sono un must.

Se invece volete degli spunti in più potete leggere QUI e QUI.

Che ne pensate dei maglioni? Vi piacciono?

Buon lunedì a tutti.

Abito a fiori tendenza autunno/inverno 2019

Abito a fiori per l’autunno inverno? Assolutamente si.

È una delle tendenze per la stagione fredda, capi ed accessori a stampa floreale.

Tutti gli stilisti e i brand hanno proposto capi in pieno Floreal mood. Come vi avevo già detto in QUESTO ARTICOLO, l’abito a fiori si può benissimo indossare anche nella stagione fredda.

Siamo soliti tirare fuori i nostri capi a stampa floreale a primavera, li indossiamo per tutta l’estate, per poi riporli nuovamente alla fine della stagione calda.

Ebbene, ora non sarà più così. Se vi piace questa stampa, la ritroverete anche in questo periodo dell’anno, nei negozi o negli shop online e anche per tutto l’inverno 2019.

Quello che indosso in queste foto è di ZARA, trattasi di un abito al ginocchio con collo ed allacciatura in stile giapponese, verde petrolio, mentre i fiori sono sulle tonalità del rosa.

Ho abbinato una cintura alta di pelle, con doppia fibbia, per evidenziare il punto vita, cosa che consiglio sempre anche a voi.

ACCESSORI A FIORI?

Non solo abiti con questa stampa, ma anche pantaloni, giacche, cappotti, camicie, borse e scarpe! 

Ma le fantasie sono molteplici così come stampe e tessuti.

COME INDOSSARE QUESTA FANTASIA?

Il consiglio che vi do è di non esagerare con questa fantasia. Se indossate un abito a fiori, cercate di usare accessori abbastanza sobri, giacca o cappotto a tinta unita, borsa non a fantasia, non mescolate troppo, i mix and match molto esagerati non sono mai chic!

Se volete altre idee leggete QUA.

Che ne pensate del mood floreale anche nella stagione fredda? Vi piace ?

Buon inizio di settimana! Vi aspetto sui miei canali social e nelle stories di Instagram per le ultime novità!

Indosso:

Abito: Zara

Borsa: Gucci

Cintura: Mixeri’

Scarpe: No brand 

Giacca donna, come scegliere quella giusta ?

L’estate sta finendo e un anno se ne va..
No, non è solo una canzone degli anni ‘80 che le signore non più ragazzine ricorderanno, ma è davvero una realtà ( seppur triste !)
Archiviate ferie e vacanze, riponiamo costumi, parei, cappelli di paglia, sandali e iniziamo un po’ a guardarci intorno, per capire quali sono le nuove tendenze in fatto di moda.

Io ho iniziato proprio dalla classica GIACCA DONNA, ho guardato le ultime novità, i trend per l’autunno/inverno e cosa andrà per la maggiore.

Sono finita, e non è la prima volta, sul sito di Manzara.

Questo negozio online mi piace perché c’è moltissima scelta, è italiano e in pochissimi giorni i prodotti da voi ordinati arrivano nelle vostre case.

Sbirciando sullo shop online ho potuto constatare che i PIUMINI DONNA sono sempre di gran moda ma anche i parka, il classico trench, il chiodo colorato in ecopelle, i pelliccioti colorati ma super morbidi ( rigorosamente eco!) e anche i maxi cardigan che vanno benissimo per la mezza stagione.

Consiglio i parka, i piumini che arrivano sopra il ginocchio e i maxi cardigan alle donne col fisico a pera, con questi capi otterrete di nascondere i fianchi abbondanti, evitare le giacche corte, il chiodo e i giubbotti che arrivano in vita che invece possono tranquillamente indossare le donne clessidra, mentre le donne mela potranno optare per i maxi cardigan o giacche non troppo strette e sfiancate.

Diciamo che la classica GIACCA o blazer più essere tranquillamente sostituita da questi capi decisamente più informali e più versatili per essere comunque comode e pratiche ma senza rinunciare ad essere fashion e alla moda.

Io vi consiglio di dare un’occhiata a questo sito, troverete davvero un’ampia scelta di capi per tutti i gusti.

Spero come sempre di avervi dato dei validi ed utili consigli, vi auguro una buona giornata e vi aspetto sempre qua sul mio blog o sui miei social!

Le righe vanno di moda: quando gli evergreen restano nel tempo

Dopo la neve il primo giorno di primavera non ci aspettavamo certo l’estate ad aprile, ma questo primo assaggio di bella stagione, che ci ha visti rovistare tra la confusione generale del nostro armadio, in cerca di una t-shirt qualsiasi per non morire di caldo, sfoggiando così un color mozzarella da far invidia a tutti i protagonisti della saga Twilight!

Non so voi, ma nel mio guardaroba regna il caos più totale, piumini, cappotti e maglioni giacciono abbandonati e spaesati in attesa di trovare la loro collocazione e i capi estivi ancora assopiti sembrano dire “ Hey ma che succede? Ma non è un po’ presto per noi?” 

Così nel panico generale ho rispolverato dei pantaloni leggeri culotte a righe acquistati la scorsa estate ed ho scoperto che le righe sono ancora di gran moda! 

Impossibile dunque, non avere almeno una maglia o un pantalone a righe nel proprio armadio e, che l’accoppiata vincente sia bianco e blu, nero, verde o rosso, poco importa perché questo pezzo è un vero e proprio passepartout. Essendo un capo basic, infatti, è decisamente versatile ergo è possibile adattarlo a ogni occasione rendendolo ora casual ora chic in base agli abbinamenti che si intendono realizzare.

Prima di tutto è doveroso tenere a mente una legge fondamentale secondo la quale le righe verticali snelliscono e quelle orizzontali, al contrario, allargano.

Se volete dare un’occhiata al mio video YouTube, vi spiego quali e quante forme fisiche esistono e come scoprire a che forma apparteniamo.

Io l’ho abbinato così, sono andata sul classico black & white a cui però ho voluto dare un tocco di rosso con il chiodo di ecopelle.

QUI invece, potrete trovare altri spunti per dei Look con le righe !

Che ne pensate? Vi piacciono o non le amate particolarmente?

Vi saluto augurandovi una buona giornata! 😄

Indossavo:

Pantaloni: Zara

Chiodo: Zara

T-shirt: Armani

Calze: Calzedonia 

Borsa: Silvian Heach

Scarpe: Adidas

Noi: l’altra faccia delle fashion blogger!

 

Si fa un gran parlare della settimana della moda e TUTTE, dico TUTTE, le riviste non fanno che propinarci articoli e foto dell’evento con tanto di look improponibili.

Facevo quindi una riflessione su quella che dovrebbe essere l’occasione per presentare le nuove linee e tendenze delle prossime stagioni e non il palco in cui esporsi al pubblico ludibrio.
Mi sembra infatti che quella delle sfilate sia diventata una sorta di miele per le “api più chiassose, eccentriche e falsamente alternative” dell’alveare della moda. Sembra che l’imperativo sia “stupire!”, anche a costo di farsi ritrarre con un abbigliamento che non adopererei nemmeno in caso di estrema necessità (piuttosto metterei in mostra le mie “non doti” nascoste!).

Eppure risultano di tendenza e vengono osannati nemmeno fossero gli ultimi esponenti di grido della haute couture mondiale. In realtà la cosa non dovrebbe stupirmi nemmeno più di tanto, considerato ciò che le riviste propongono e ciò che numerose fashion blogger indossano. Peccato che tutto ciò che sfogliamo, in svariate occasioni, non potrebbe risultare portabile in un ufficio né, tantomeno, per strada. Ho come la netta sensazione che un Direttore di una qualsiasi rivista fashion, nel dare il suo benestare alla messa in stampa di articoli e foto, non consideri il target femminile medio, quello della semplice impiegata o professionista, della mamma o casalinga, della pensionata.
Le riviste sembrano mirare ad un pubblico di blogger, di fashion victim (sotto i cui colpi, per carità, io sono la prima a cadere!), baipassando bellamente l’altra fetta di lettrici che, comunque, dovranno pur vestirsi!

Io e mia madre, ad esempio, non potremmo essere più diverse. Per fare un parallelo storico siamo la Sparta (mia madre!) e la Atene (io… anche a scuola l’ho sempre preferita!) della situazione: essenziale e sobria la prima quanto ridondante ed estrosa io. Sfogliamo però le stesse riviste, per curiosità, noia, alla ricerca di un qualche pezzo interessante che raramente cattura la nostra attenzione. E ci soffermiamo sulle stesse presentazioni di beauty e moda, scambiandoci opinioni a volte discordanti, ultimamente sempre più concordi. Alcuni outfit, infatti, sembrano improbabili persino alla sottoscritta che, in fatto di moda, ama sperimentare con tessuti, sovrapposizioni, colori e stili diversi. Presentarmi in ufficio con la lingerie in bella vista certo non mi consentirebbe una carriera più esplosiva ma causerebbe, piuttosto, una esplosione di ira del mio superiore; indossare delle mega zeppe o pump mi porterebbe poi alla disfatta definitiva in caso di tentata fuga. I giornali dovranno pur parlare e presentare qualcosa per “valere” quegli Euro che costano, ma mi chiedo perché non puntare, ogni tanto, sulla lettrice media, quella che la vita la fa, e non la vive soltanto su carta e social network.

E’ anche vero che siamo noi a creare il nostro stile, che si possono cogliere degli spunti da fare più o meno nostri. Però sarebbe bello trovare tra gli outfit di successo anche quelli delle ragazze comuni, che sfoggiano i loro capi, creazioni e via discorrendo, per correre a fare la spesa, ad accompagnare i figli a scuola o, più semplicemente, si recano nel loro noioso posto di lavoro ad affrontare un’ennesima, durissima disfatta cerebrale.

 

Per concludere quindi, nonostante una vita di corse (non da un set ad un altro, ma da un problema ad un altro!), una miriade di pensieri sui temi più disparati, le vere fashion addicted siamo noi, poiché abbiamo uno stile unico e personale per le giornate uguali e pur diverse che affrontiamo!

 

P.S.
In caso di shopping con poco budget vi consiglio di visitare www.outletup.com

 

 

Moda autunno-inverno 2016/2017

Che cosa indosseremo il prossimo autunno – inverno 2016 /2017?
Direttamente dalle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi vediamo insieme quali sono gli abiti, i cappotti, le scarpe, le borse, i gioielli e gli occhiali che bisogna assolutamente avere nell’armadio.

Il chiodo


Il ritorno agli anni ’80 e ’90 riporta in auge anche il giubbotto da motociclista in pelle. Presentato in molteplici varianti: decorato da zip o completamente rivestito in paillettes. Ma con una precisa regola cromatica da rispettare: è sempre nero.

I cuissard


Gli stivali sono le scarpe che domineranno il prossimo inverno, il modello che vince su tutti gli altri è quello altissimo, sopra il ginocchio. E’ proposto: colorato, in versione romantica con rouches, ricamato, animalier o minimal.

Il color panna

Tra il bianco, il carne e il beige sarà una delle tonalità sul podio della prossima stagione fredda. Le passerelle impongono di indossarlo dalla testa ai piedi.

Le calze in lana

Finalmente niente gambe nude in inverno, ma invece dei collant in nylon ritornano quelli caldi in lana o cashmere. I modelli più trendy sono: crochet o operati.

Le borse e gli abiti ton sur ton

Per uno stile impeccabile le bag sono nello stesso colore, materiale e fantasia degli abiti o del cappotto con cui fanno coppia.

Il giubbotto di jeans

Può essere corto, medio o lunghissimo. Con lavaggio scuro o chiaro. Liscio o con inserti in altri tessuti o stemmi applicati. Valgono tutte le varianti, l’importante è che la giacca in denim non manchi nei vostri guardaroba.

Lo stile cowgirl


Il fascino del vecchio West ritorna in passerelle. Per cavalcare e dominare lo stile non possono mancare: frange, stivaletti, giacchine ricamate e capi in pelle.

Il cappotto check

Il soprabito si veste di quadretti. Per un effetto sempre elegante e soft scegliere nuance mai troppo sgargianti. Gli stilisti hanno le idee chiare: si porta con scarpe rasoterra.

Il colore giallo

A voi scegliere la sfumatura: limone, senape, canarino, ocra o curry. L’importante è avere almeno un tocco di questa nuance per i look dell’inverno.

La camicia bianca

Questo è un evergreen che non stanca mai. Potete indossarla in variante over e minimal, stretch da business woman, con minigonna per un gioco maschile-femminile.

Il matelassè


Il giubbotto – piumino trapuntato risponderà diligente all’appello della stagione fredda. In versione bomber, come giaccia o come supporto sotto i soprabiti più leggeri. Sempre in colori coordinati con gli abiti.

Morbide tute


Le jumpsuit sono: rigorosamente in lana o cashmere, super stretch e dallo stile sportivo. Variabilità nei colori, o tinta unita o multicolor.

 

Che ne pensate ?

Vi lascio una gallery con un po’ di foto da cui trarre l’ispirazione! 😊

 

 

Translate »