Glitter & Champagne

Tag - rosa

Pink mania: il colore rosa a chi sta bene?

Il rosa è un colore ottenuto miscelando il rosso e il bianco. Talvolta descritto come un colore della gamma del rosso, più tecnicamente si tratta di un rosso chiaro e destrutturato. Il nome del colore deriva dal fiore omonimo.

Mai come in questa stagione il rosa sta spopolando, in tutte le sue sfumature: dal cipria, al rosa antico, al pesca, al rosa shocking, al rosa confetto, al fucsia e ciclamino. Gli stilisti l’hanno proposto in tutte le sfilate e lo hanno abbinato al rosso per un mix forte ma particolarmente trendy, oppure sovrapponendolo con altri toni del rosa o abbinato al nero e al bianco.

PINK MANIA

Voglio essere sincera: il rosa non mi ha mai entusiasmato molto, in passato non l’avevo mai preso in considerazione anzi l’ho snobbato completamente fino a qualche tempo fa!

Poi ho iniziato a vedere i primi capi di questo colore nelle vetrine, sui giornali e alle sfilate ed ho cominciato a rivalutarlo! Sta iniziando a piacermi ( non con troppo entusiasmo se vogliamo dirla tutta!) sono convinta che questo colore con la mia carnagione non mi doni molto, soprattutto il rosa tenue e cipria che non è particolarmente adatto alle more, a cui donano colori più decisi come il ciclamino o il fucsia!

Guarda il mio video sul canale YouTube del blog, dove ti spiego tutto,  cliccando QUI!

Ma vediamo nel dettaglio a chi sta meglio il rosa:

Rosa antico

Rosa cipria

Rosa tenue

Stanno sicuramente meglio alle bionde

Rosa confetto

Rosa fucsia

Ciclamino

Molto meglio alle more o castane

L’ANALISI DEL COLORE

Ovviamente è molto generico dire che il rosa chiaro sta meglio alle bionde e i rosa più accesi alle brune, sapete (ve l’avevo spiegato bene QUI) che la cosa migliore da fare in questi casi è l’analisi del colore, detta anche ARMOCROMIA, dove in base al nostro sottotono riusciremo a capire la palette più adatta a noi in base alla teoria delle quattro stagioni.

Se volete saperne di più potete contattarmi alla mia mail info@glitterchampagne.com e potrete richiedere la vostra analisi del colore personalizzata, oppure nel manuale “50 sfumature di stile” troverete un capitolo dedicato.

E voi che ne pensate di questo colore? Vi piace o no ?

Spero abbiate trovato utile questo articolo ed i miei consigli.

Vi saluto augurandovi una buona giornata!

Buon lunedì

Chiodo rosa per la primavera 2019

Sta arrivando la primavera ed è giusto iniziare a guardarsi intorno per capire quali saranno i colori di tendenza per la prossima stagione. Oggi vi parlo del chiodo rosa.

IL CHIODO: RICONFERMA DELLA TENDENZA

Il chiodo è un capo che vedrà la sua riconferma anche per la primavera 2019.

È quel capo “da mezza stagione”, che possiamo indossare in primavera quando l’aria è ancora frizzantina, ma anche in autunno quando non fa ancora troppo freddo.

Il classico chiodo nero è sempre in voga, ma ora ne troviamo di tutti i colori: dal giallo, al fucsia, al verde acido, al viola e al rosa! Ed è proprio di questo colore che ho scelto il mio chiodo!

ROSA BABY

Ecco un’altra tonalità pastellosa che dovremo avere nell’armadio: il baby pink ci farà tornare bambine e renderà ogni outfit delicato e romantico.

Se non vi piace il rosa troppo intenso potete optare per altre soluzioni di colore.

TUTTE LE SFUMATURE DEL ROSA

Tra i colori di tendenza c’è ovviamente il rosa in tutte le sue gradazioni soft: dal nude al pastello. Un colore romantico, raffinato e che è irresistibilmente chic!

COME ABBINARE IL CHIODO?

Il chiodo è un gubbino di pelle (o di ecopelle) un capo che all’origine nasce nero, corto in vita con la cerniera obliqua e la cintura.

È un capo molto versatile che possiamo abbinare davvero con tutto.

L’abbinamento più classico è quello del chiodo con i jeans, potete sbizzarrirvi con tutto ciò che volete: sotto possiamo mettere una felpa leggera, una camicia, un t-shirt e come scarpe quelle che preferite perché sta bene con tutto! Dalle décolleté per un outfit più chic, alle sneakers per essere più sportive, dagli anfibi per un tono rock.

Ma sappiate che il chiodo sta benissimo anche sopra una gonna longuette, una midi plissé, un abito lungo e anche sopra al classico tubino nero.

IL MIO ABBINAMENTO: 

Io ho abbinato il mio chiodo rosa ad un paio di pantaloni eleganti neri con delle micro righe rosa, un lupetto nero e delle décolleté piuttosto alte. Un look sport-chic.

Ma chi mi segue nelle stories di Instagram avrà visto che qualche giorno fa ho fatto vedere questo outfit anche nella versione più casual con le sneakers.

Volete sapere qual è il mio preferito?

Ovviamente quello con i tacchi alti anche se riconosco che con le sneakers è molto più comodo soprattutto per chi deve correre tutto il giorno.

Di questo chiodo rosa ve ne avevo già parlato anche in QUESTO VIDEO sul mio canale YouTube.

Che ne pensate del chiodo rosa?

Se vuoi rivedere il mio ultimo articolo CLICCA QUI.

Buon lunedì 

Indossavo:

Chiodo: Zara

Pantaloni: Sisley 

Décolleté: Marc Ellis New York 

Tutte le sfumature del rosa

Il rosa è un colore ottenuto miscelando il rosso e il bianco. Talvolta descritto come un colore della gamma del rosso, più tecnicamente si tratta di un rosso chiaro e destrutturato. Il nome del colore deriva dal fiore omonimo.

Mai come in questa stagione il rosa sta spopolando, in tutte le sue sfumature: dal cipria, al rosa antico, al pesca, al rosa shocking, al rosa confetto, al fucsia e ciclamino. Gli stilisti l’hanno proposto in tutte le sfilate e lo hanno abbinato al rosso per un mix forte ma particolarmente trendy, oppure sovrapponendolo con altri toni del rosa o abbinato al nero e al bianco.

Voglio essere sincera: il rosa non mi ha mai entusiasmato molto, in passato non l’avevo mai preso in considerazione anzi l’ho snobbato completamente fino a qualche tempo fa!
Poi ho iniziato a vedere i primi capi di questo colore nelle vetrine, sui giornali e alle sfilate ed ho cominciato a rivalutarlo! Sta iniziando a piacermi ( non con troppo entusiasmo se vogliamo dirla tutta!) sono convinta che questo colore con la mia carnagione non mi doni molto, soprattutto il rosa tenue e cipria che non è particolarmente adatto alle more, a cui donano colori più decisi come il ciclamino o il fucsia!

Guarda il mio video sul canale YouTube del blog, dove ti spiego tutto,  cliccando QUI !

Ma vediamo nel dettaglio a chi sta meglio il rosa:

Rosa antico
Rosa cipria
Rosa tenue
Stanno sicuramente meglio alle bionde

Rosa confetto
Rosa fucsia
Ciclamino
Molto meglio alle more o castane

Stavolta ho voluto osare, mi aveva attirato questo chiodo rosa cipria in suede di Zara ( era scontato e mi sono detta “perché no? Proviamo !”) e l’ho abbinato ad un pantalone a vita alta, dal taglio morbido, con fantasie geometriche. Non ho poi voluto osare oltre e ho associato il tutto al nero ( dolcevita sotto e décolleté tacco basso di Zara della nuova collezione)
Ho anche indossato  una borsa tracollina sempre nelle tonalità del rosa e nero.
Avevo già fatto in passato abbinamenti con il rosa e se volete potete vederli QUI e QUI.
Vi suggerisco inoltre, se siete molto alte ( oltre il metro e ottanta centimetri ) di evitare i pantaloni a vita alta perché allungano ancora di più accorciando il busto, invece le décolleté con pochi centimetri di tacco vanno benissimo in questo caso.

E voi che ne pensate di questo colore? Vi piace o no ?

Spero abbiate trovato utile questo articolo ed i miei consigli.
Vi saluto augurandovi una buona giornata

 

La Rosa Mosqueta e le sue favolose proprietà cosmetiche

La Rosa Mosqueta, originaria del Cile, fiorisce tra i mesi di ottobre e dicembre generando un frutto di colore rosso, particolarmente ricco di semi. I semi sono la fonte primaria per l’estrazione del prezioso olio, molto particolare, già usato anticamente come efficace trattamento per prevenire e lenire imperfezioni quali smagliature e cicatrici. Ricco di Omega 3, 6 e 9, Vitamine A, C ed E, l’Olio di Rosa Mosqueta è ideale per formulazioni antiage con effetto rigenerante e lenitivo.

Tempo fa ho avuto modo di provare una crema viso ed un olio per la pelle del viso dei “I Provenzali” alla rosa Mosqueta.
Devo dire che non conoscevo assolutamente nulla di questo fiore e delle sue proprietà, così mi sono documentata e dopo aver studiato ho capito che i suoi oli essenziali sono davvero efficaci.
Adoro questa linea, come adoro questo brand, perché sono assolutamente senza parabeni o siliconi, coloranti, sles o sls.

 

 
CREMA VISO 24H BIOLOGICA NUTRIENTE
Formula Ricca ed Avvolgente – Pelli normali e miste
La Crema Viso Nutriente I Provenzali è realizzata grazie alla combinazione di selezionati ingredienti di derivazione vegetale: la Vitamina E ad azione antiossidante, l’Estratto dai semi di Cassia Angustifolia, alternativa botanica dell’Acido Ialuronico e un energizzante cutaneo naturale (Lysine Aspartate) che attenua i segni di fatica e stress. Una pelle con una buona funzionalità di barriera è in grado di autodifendersi meglio dallo stress cutaneo giornaliero.
Modo d’uso: da usare mattino e sera per un’efficace azione nutriente su pelle perfettamente pulita e asciutta. Si assorbe rapidamente senza ungere ed è un’ottima base per il trucco.

 

 
OLIO PURO
Restitutivo per la pelle del viso
L’Olio Puro I Provenzali Bio contiene alte percentuali di Omega 3, 6 e 9, Vitamine A, C ed E che lo rendono un efficace trattamento per prevenire e lenire imperfezioni come smagliature e cicatrici. In più la sua struttura organolettica lo rende facilmente assorbibile e preziosissimo nel trattamento dei segni del tempo.
Modo d’uso:  Applicare alcune gocce su pelle ben detersa ed asciutta, massaggiando delicatamente fino a completo assorbimento. Ideale per le pelli più secche, ottimo anche sulle unghie e sulle punte dei capelli quale rinforzante. Aggiungere qualche goccia di olio alle creme viso per potenziare l’effetto finale.


Spero di avervi dato degli utili consigli, a presto con le beauty notizie!
Buon Lunedì 😃

 

Translate »