Glitter & Champagne

Tag - travel

Organizzare un mini tour delle Cicladi: i miei consigli

Organizzare un mini tour delle Cicladi: i miei consigli

 

Le isole Cicladi sono note in tutto il mondo per la loro bellezza, e non è un caso se ogni anno tantissime persone decidono di mollare tutto e rilassarsi su queste spiagge greche da sogno. Vediamo quindi come organizzare un viaggio nelle Cicladi e quali isole visitare.

 

Quando partire?

 

Al contrario di quanto siamo portati a pensare, le Cicladi rappresentano un’ottima meta non solo per i mesi estivi: il periodo più indicato per visitare queste splendide isole del Mar Egeo va infatti da aprile a ottobre, dato che le temperature anche in questi mesi leggermente più freddi permettono comunque di trascorrere una vacanza più che piacevole.

 

Prenotare il prima possibile

Naturalmente il primo consiglio che vi do è prenotare con largo anticipo, per accaparrarvi i voli più economici per Mykonos o Santorini (sconsigliato l’arrivo ad Atene, per via della grande distanza) e stare tranquilli anche per quanto riguarda i vari spostamenti via traghetto, necessari per raggiungere queste isole. Se volete muovervi in maniera più indipendente una volta arrivati sul posto, poi, riservate una parte di budget per il noleggio di uno scooter. In questa delicata fase organizzativa dovreste fare molta attenzione all’affidabilità dei siti sui quali effettuate le prenotazioni: considerato che pagherete tutto per via telematica, infatti, sarebbe meglio informarsi e soprattutto capire come usare la carta di credito online in sicurezza, come spiega questa pagina di Facile.it.

 

Le Cicladi in tre tappe: Milos, Naxos e Koufounissi

 

Milos è una delle isole meno conosciute della Grecia, nonostante offra spiagge e viste panoramiche mozzafiato. Qui troverete infatti un mare spettacolare, che non potrà che conquistarvi, e dei piccoli borghi di cui è impossibile non innamorarsi (soprattutto Mandrakia e Fyropotamos). Non fatevi scappare l’occasione di visitare la scogliera di Sarakiniko, dall’atmosfera magica, e le spiagge di Paleochori, Sarakiniko (un po’ più affollata) e Firiplaka. Infine, se per qualche ora volete fare a meno del mare, ritagliate un po’ di tempo per una visita all’anfiteatro romano, alle catacombe e al museo archeologico dell’isola, dove potrete ammirare una copia della celebre Venere di Milo  (che si trova invece al Louvre).

 

Anche Naxos merita decisamente una visita: guardando il mare cristallino caratteristico di quest’isola vi sembrerà di stare ai Caraibi. Le spiagge più vicine agli alloggi sono in genere agios Prokopios, agia Anna e Plaka beach. Se avete voglia di godervi anche i panorami naturali, potrete farlo senza alcuna difficoltà passeggiando tra i mulini e le chiesette che sembrano dei dipinti in mezzo al paesaggio. Infine, fatevi sorprendere dai cosiddetti “kouroi”, delle antichissime statue sparse per l’isola.

 

L’ultima isola di cui voglio parlarvi è Koufounissi, che si trova a sud-est di Naxos ed è una vera perla. Non perdetevi la spiaggia di Pori, da dove potrete ammirare l’isolotto di Keros, e visitate le calette di Fanos e Platià Punta, insieme al meraviglioso promontorio roccioso di Xilobatis, dal quale godervi il panorama.

 

Viaggiare negli states: quali sono i documenti necessari?

Se hai letto il mio libro, uscito circa un mese fa su Amazon (se non l’hai ancora letto, devi farlo!!!) saprai che c’è un capitolo che si chiama New York New York. Se ti stai chiedendo se sono stata in quella città la mia risposta è no, o meglio non ancora, perché sto meditando già da parecchio tempo di andarci!

Se anche tu stai pensando come me di andare a fare un viaggio negli Stati Uniti a breve, saprai anche che ci vogliono documenti particolari, diversi da quelli necessari per un viaggio in Europa. Se invece ancora non ti sei informato, oggi ti spiego cosa serve.

Viaggiare negli states, quali documenti devo avere?

Da qualche anno a questa parte sto cercando di informarmi, sto leggendo tutto il possibile riguardo la documentazione necessaria, ed ho scoperto che è fondamentale essere in possesso del passaporto elettronico e dell’ESTA, che non è altro che un documento che ti autorizza ad entrare negli USA, mi raccomando è molto importante perché senza questo documento non potrai entrare negli States.

Poi ti consiglio un’altra cosa, non è obbligatoria, ma io la farò sicuramente: un’assicurazione di viaggio! Ne ho trovata una che si chiama AIG, specializzata in viaggi ed adatta ad un’assicurazione sanitaria Usa.
Perché è importante fare un’assicurazione?
Prima di partire sarebbe utile stipulare questa assicurazione perché le spese mediche negli Stati Uniti sono molto care. So cosa stai pensando: “Ma perché diavolo dovrebbe succedermi qualcosa?” Verissimo, hai ragione, ma perché rischiare? Basta solo una banale caduta, una caviglia slogata per rovinarti la vacanza ma soprattutto che potrebbe costarti cara, anche 2000 dollari o più ! Io ho deciso che non voglio rischiare e godermi a pieno la vacanza.

New York New York
Nel mio libro “Nebbia alla vaniglia” ho parlato di città diverse ma mentre a Bologna, Roma, Parigi ero già stata, a New York ancora no. Per le descrizioni mi ha aiutata un’amica che era già stata negli States.

Ho deciso di non voler più aspettare ancora molto, chissà forse nel 2019 riuscirò a fare il mio tanto desiderato viaggio negli Usa. Ovviamente sono attratta anche da moltissime altre città, come Washington, New Orleans, Los Angeles, San Francisco, Miami, Atlanta, Phoenix, ok mi sa che non mi basteranno i 90 giorni previsti dal visto di soggiorno! In ogni caso New York resta al primo posto nella lista.
E voi, ci siete state o avete questo desiderio come me, vorreste visitare altre città degli Stati Uniti?

Vi auguro una buona giornata e vi aspetto sempre qua sul mio blog.

La città dell’amore: cosa vedere a Verona ?

Venerdì scorso insieme ad altre due blogger, Dragana di “Mamma al top” e Grazia di “Ollyup”, ho potuto visitare le bellezze artistiche della città di Verona. È uscita una giornata davvero piacevole, in ottima compagnia e, nonostante conoscessi la città, non avevo mai visitato i luoghi artistici/culturali che la caratterizzano.

Ringrazio quindi il comune di Verona e l’ente del turismo, per averci invitato a scoprire questi posti che sono davvero meravigliosi.

Chi mi segue su Instagram avrà seguito il mio tour virtuale nelle stories, per tutti voi che leggete il mio blog oggi vi racconterò ciò che abbiamo visto.

Verona è il secondo centro del Veneto per vivacità e attività economiche, oltre ad essere una meta turistica internazionale.

DA NON PERDERE 

Prima tappa obbligata nella città Scaligera è sicuramente l’Arena, imponente anfiteatro di epoca romana collocata in piazza Bra. Sull’altro lato della piazza si trova il Liston, marciapiede di pietra, luogo del passeggio per i veronesi, poi si prosegue in via Mazzini, affollata dagli amanti dello shopping e da qui si arriva in via Cappello dove, secondo la leggenda, al civico 23 sorge la casa di Giulietta con il celeberrimo balcone.

Da qui si può raggiungere piazza delle Erbe incorniciata da edifici storici e dove si trova la torre dei Lamberti.

Noi abbiamo potuto ammirare la casa natale di Giulietta, musa ispiratrice di Shakespeare, la cui storia d’amore è diventata il simbolo per tutti gli innamorati.

Poi abbiamo visitato l’interno dell’Arena e per finire siamo salite in cima alla torre.

Un’esperienza bellissima!

Ovviamente a Verona ci sono tantissime altre cose da vedere e se volete fermarvi a rifocillarvi, troverete tantissimi ristorantini e trattorie tipiche dove gustare le specialità enogastronomiche del territorio.

Spero di essere stata una buona guida turistica e che abbiate trovato interessante il mio articolo di oggi.

Vi auguro un buon lunedì!

La perla delle Alpi : St. Moritz

Rinomata stazione di turismo invernale ed estivo delle Alpi, ha ospitato numerose manifestazioni sportive internazionali, tra le quali due edizioni dei Giochi olimpici invernali St. Moritz è una località alpina di lusso dell’Engadina, una valle svizzera. Oltre ad aver ospitato per ben due volte i Giochi Olimpici Invernali, vanta la Cresta Run, una pista da bob per i campionati del mondo realizzata in ghiaccio naturale e una pista di ghiaccio olimpica all’aperto. Sul lago ghiacciato si svolgono incontri di polo, di cricket e persino corse di cavalli. Tra le aree per lo sci e lo snowboard vanno menzionate Corviglia, Diavolezza e Corvatsch. Sono inoltre disponibili piste per lo sci di fondo molto ben tenute.

Rinomata per gli sport invernali, la presenza di hotel extra lusso e di negozi griffati hanno fatto della cittadina svizzera uno dei luoghi più gettonati, riconosciuta nel mondo per stile, eleganza e classe.

La lingua ufficiale parlata è il tedesco.

Tra le varie caratteristiche di questa terra c’è la produzione di buonissimo cioccolato ed io ovviamente non mi sono sottratta all’assaggio di vari tipi di cioccolato e cioccolatini di ogni sorta, forma e colore!!!
Inutile dirvi che questa cittadina mi è piaciuta moltissimo! Ora però ho la curiosità di vederla in estate, che dite ritorno ? 😉

 

Se vi siete persi la prima tappa delle mie vacanze sulla neve potete rivederla QUI

Buon inizio di settimana a tutti 😊

 

 

 

Fashion Venice

C’è chi dice che questa città sia stata stuprata dalle grandi navi da crociera, dalle orde di turisti irrispettosi ( ben 20 milioni ogni anno!) e persino dai piccioni che ormai la fanno da padrone in piazza San Marco, i grandi hotel hanno sostituito le case storiche e la colonna sonora è il rumore delle ruote dei trolley che si trascinano dietro i vacanzieri mentre si fanno un selfie affacciati sul ponte di Rialto. Abbiamo scomodato nientemeno che il New York Times, il quale ha scritto un articolo non senza esclusione di colpi sulla Serenissima.

Eppure rimane una città da vedere; sempre e comunque!

Com’è triste Venezia soltanto un anno dopo..
Si cercano parole, che nessuno dirà
E si vorrebbe piangere e non si può più..
Com’è triste Venezia se nella barca c’è soltanto un gondoliere che guarda verso te.. E non ti chiede niente..
Ma non lo sanno che oramai non ci sei..

Una città che ho visitato tante volte, la prima volta ero solo una bambina che ritornava a casa con l’immancabile pupazzetto gondoliere come souvenir, poi la gita scolastica, il capodanno in piazza San Marco ecc..

Una città affascinante non senza un allure di tristezza e malinconia che è forse una caratteristica propria di questi luoghi, una città a me cara che mi ricorda diverse fasi della mia vita e tanti ricordi .
Chi di voi l’ha visitata? Che ne pensate?

Buon inizio di settimana a tutti 😃

 

La capitale dei trulli: le cose da non perdere ad Alberobello

Se avete deciso di visitare la Puglia Il vostro itinerario non può non comprendere una visita alla “capitale dei trulli”, Alberobello.

Alberobello è un comune italiano di 10 718 abitanti della città metropolitana di Bari (provincia di Bari), in Puglia.

Celebre per le sue caratteristiche abitazioni chiamate trulli che dal 1996 sono tutelate dall’UNESCO quali patrimonio dell’umanità, fa parte della Valle d’Itria e della Murgia dei Trulli.

 

Ed eccoci alla terza tappa del mio viaggio in Puglia ( se ti sei perso la prima clicca QUI e per la seconda clicca QUI )

 

Devo confessarvi che erano anni che desideravo vedere i trulli e ne sono rimasta piacevolmente colpita, un’ atmosfera unica!

Buon lunedì ❤️

 

 

Indossavo:
Abito: Zara
Sandali: Made in Florence
Borsa: Moschino
Occhiali: Dior
Orecchini: Stella Z

 

Le spiagge più belle della Puglia

Tra le spiagge da vedere in Puglia ci sono quelle del versante Ionico ed Adriatico, le spiagge bianche e quelle rocciose : la Costa Pugliese è molto varia.
Ci sono scogliere con la macchia mediterranea che arriva quasi fino a mare, calette di ciottoli e spiagge dorate e poi ancora spiagge bianche precedute da pinete odorose, cale ventose e cale riparate che sembrano piscine pulitissime.
Le zone del Gargano e del Salento vantano le coste più conosciute e famose e in molti casi le spiagge più belle.

Mentre vi scrivo questo post, la temperatura fuori è di ben 38 gradi!!! Pare che oggi sia stata decretata la giornata più calda dell’anno.
Le mie vacanze, appena trascorse in Puglia, sono ancora ben impresse nella mia mente e in giornate come oggi vi confesso che vorrei essere lì per tuffarmi in quelle acque cristalline e rinfrescanti !

Le spiagge bianche in Puglia
In Puglia e soprattutto nella zona del Salento ci sono spiagge bianche che fanno pensare a spiagge caraibiche bellissime. 

Le spiagge più bianche, con la sabbia più fine si trovano in Salento ed in particolare nel tratto di costa intorno a Punta Prosciutto. A Torre Chianca, nell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo c’è l’acqua più bella e trasparente.

Marina di Pescoluse

A Marina di Pescoluse c’è una spiaggia privata che si chiama Maldive del Salento e che ha finito per dare il nome un po’ a tutte le spiagge della zona famose per i fondali bassissimi e l’acqua cristallina a perdita d’occhio. In altre parole si è in pieno salento ma sembra di essere alle Maldive. 

Spiagge più belle della Puglia
Ma andiamo con ordine esplorando le spiagge più belle della Puglia zona per zona. Nel Gargano le spiagge hanno spesso la particolarità di essere orlate e protette da faraglioni e rocce bianche calcaree che le rendono uniche. Il Salento è famoso per le spiagge chiare e le scogliere di tufo e roccia calcarea bagnata da un mare chiaro che assomiglia a quello dei Caraibi.
Il mare nella provincia di Brindisi assomiglia molto a quello salentino, con qualche pineta in meno e qualche spiagge meno bianca, ma ha calette profumate di macchia mediterranea e belle spiagge che in piena estate sono meno affollate di quelle del Salento e del Gargano.

 

Spiagge Puglia sull’Adriatico
TREMITI: Le Isole Tremiti, nel Gargano, vantano alcune delle spiagge più belle di tutta Italia. Visitate in particolare l’Isola di Domino.

GARGANO: sul Gargano la costa è fatta di scogliere bianche con la macchia mediterranea che scende quasi fino all’acqua, alternata a spiagge ampie e dorate e calette di ciottoli. Qui trovate 8 spiagge bellissime del Gargano. Non perdetevi la Baia di Manacore a Peschici e le spiagge di Vignanotica e Baia delle Zagare, a Vieste-Mattinata.

LITORALE DI BARI: il litorale di Bari è fatto soprattutto di scogli alternati a qualche distesa di sabbia. La maggior parte delle spiagge della provincia si trovano nella zona di Polignano a Mare dove c’è la bellissima Lama Monachile.

LITORALE DI BRINDISI: il litorale di Brindisi è fatto si spiagge di sabbia finissima e chiara. La Marina di Ostuni in particolare vanta spiagge bellissime che si susseguono in un litorale di 3 km. La zona più bella, protetta da una riserva naturale, è quella della Marina di Torre Guaceto.

LECCE: da Lecce a Santa Maria di Leuca si estende la costa del Salento sull’Adriatico. Le spiagge di San Foca, Roca Vecchia, Torre dell’Orso e Sant’Andrea sono spiagge di sabbia fine e chiara. Famosa è la spiaggia delle Due sorelle a San Foca così chiamata perché davanti alla costa sabbiosa ci sono due scogli così simili da sembrare sorelle.

Spiagge Puglia nel Gargano
Le spiagge della Puglia nel Gargano meritano un discorso a parte. Il Gargano è una penisola che sembra lo sperone dello stivale d’Italia. Il litorale va da Rodi a Mattinata passando per Vieste e Peschici dove si trovano alcune delle spiagge più belle della Puglia. La costa ha spiagge ampie e calette e scogliere calcaree bianche meravigliosamente frastagliate.

Spiagge della Puglia sullo Ionio
La Costa Ionica è fatta di calette bianche, spiagge di sabbia fine circondata dalle pinete e scogliere tufacee a picco sul mare.

GALLIPOLI: Rivabella, a 5 chilometri da Gallipoli, ha una spiaggia libera ed una attrezzata con chioschi e servizi ed è rinfrescata da una bella pineta. A Lido San Giovanni la spiaggia è bella e l’acqua particolarmente pulita.
A sud di Gallipoli, troviamo la Baia Verde, che si trova all’interno di una bella pineta, con sabbia bianchissima e fine.
Punta della Suina è una meravigliosa baia sabbiosa che non ha nulla da invidiare ai Caraibi. Punta Pizzo, con una una spiaggia di quasi 2 chilometri, ha uno dei lidi più famosi della movida di Gallipoli.

COSTA TARANTINA: sulla costa tarantina vi segnaliamo le spiagge di San Pietro in Bevagna e Marina di Pulsano.

Che ne pensate? Qual è la vostra spiaggia preferita?

 
Fonte : www.zingarate.com

 

Dove andranno gli italiani in vacanza?

Quando leggerete questo post io sarò ancora in vacanza ma è proprio di viaggi che voglio parlarvi oggi! 
Dove andranno in vacanza gli italiani?

 

 

Le vacanze estive degli Italiani?
Saranno al mare e vicino a casa. Parola di TripAdvisor, che ha stilato la classifica delle destinazioni italiane e internazionali in base ai dati delle ricerche di prenotazioni di hotel avvenute sul sito dalla primavera. Il Summer Vacation Value Report 2017 fotografa le preferenze degli utenti italiani della più grande communituy di viaggio del mondo, 390 milioni di visitatori unici ogni mese. Ma non solo. Dal report emergono anche le settimane più convenienti in cui soggiornare e il prezzo medio di un pernottamento nel periodo compreso tra il 1 giugno e 30 settembre.  Curiosi di conoscere le destinazioni più gettonate?

 

 
Puglia ed Emilia Romagna al Top
Le due regioni dominano la classifica con ben tre località a testa. La regina dei click? È Gallipoli, seguita dall’Isola d’Elba (seconda tra le preferenze), e Cattolica (al terzo posto). Il tacco d’Italia compare ancora in classifica con altre due mete, mentre la Riviera Romagnola si conferma molto popolare con Cesenatico e Riccione.

 

 

Oltre confine si vola in Grecia e Spagna
E oltre confine? Il report riporta le dieci destinazioni estere protagoniste delle ricerche degli utenti confermando grandi classici del turismo balneare. La Grecia è in cima al podio con la vivace Mykonos, seguita dalla pittoresca Santorini e dalla bella Maiorca, in Spagna. Mare anche in Asia, con destinazioni esotiche, mentre a chiudere la classifica c’è Edimburgo, che rompe la sequenza di mete in costume e infradito.

 

 

Quando e quanto si risparmia
Il report calcola per ogni destinazione la settimana con i prezzi di soggiorno più bassi. Nella maggiorparte dei casi conviene prenotare dal 25 settembre, con risparmi fino al 52% rispetto alle tariffe del resto dell’estate in una stessa destinazione. È il caso dell’ultima settimana di settembre a Formentera, che negli altri periodi risulta essere la più cara. La capitale thailandese è invece la più economica per quanto riguarda gli hotel e mantiene il prezzo quasi invariato per tutta l’estate (nella settimana più conveniente si ha un risparmio del 5% rispetto ai costi medi).

 

 
Che ne pensate? Avete già scelto la meta delle vostre vacanze?

 

 

 

Viaggiare con i volant

Albero caratteristico il cipresso, cibi tipici i Pici, i salumi di Cinta senese, il Pecorino di Pienza, vino DOC di quelle zone il Brunello di Montalcino, indovinate dove mi trovo in queste foto?

Circa un mesetto fa, ho trascorso uno splendido week end in Toscana e più esattamente in Val d’Orcia.

La Val d’Orcia è un’ampia valle situata in Toscana, nella provincia di Siena e in parte in quella di Grosseto, a nord ed est del monte Amiata e vicina al confine con l’Umbria. Attraversata dal fiume Orcia al centro, che le dà il nome, è caratterizzata da gradevoli panorami paesaggistici e da svariati centri di origine medievale, due dei quali molto noti come Pienza e Montalcino.
La valle è anche un importante parco, naturale, artistico e culturale, e dal 2 luglio 2004 è stato riconosciuto patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, per lo stato di conservazione eccellente del panorama.

Questi scatti sono stati realizzati a Rocca d’Orcia ( chi mi ha visto nelle Stories di Instagram, avrà seguito il mio itinerario!)
Sono già tre anni che appena possiamo scappiamo dalla vita frenetica per rifugiarci in questo borgo medievale di trenta abitanti, lontano dal caos e dal traffico, circondati dalla natura, dal buon cibo e dall’ottimo vino.
Vi ricordate che ve ne avevo già parlato? QUI e QUI potrete vedere gli altri post dei miei week end in Toscana.

Qui siamo diventati un po’ di casa, abbiamo fatto amicizia con alcune persone del borgo, Marta e Federico, due ragazzi che gestiscono ” La cisterna del Borgo ” un’antica locanda famosa fin dal Medioevo per essere una rimessa di carrozze, la signora Valeria “gattara” che si occupa di dare il cibo a tantissimi gatti randagi e la signora Antonia che però ora è alla casa di riposo ( quindi mi sa che gli abitanti sono scesi a 29!!)
Qui la vita mondana è così lontana! I tacchi, gli aperitivi nei locali alla moda, gli abiti griffati o le borse delle nuove collezioni, sembrano lontani anni luce, qui regna la pace, i veri valori sono altri come lavorare nei vigneti della famosa ( e preziosa ) uva per produrre il pregiato Brunello di Montalcino o lavorare nelle aziende agricole che producono l’olio toscano.

Un altro mondo
Un’altra vita
Se non siete mai stati in val d’Orcia ve la consiglio vivamente ❤️
Buon lunedì 😀

 

Indossavo:

Total Look : Universo moda

Scarpe: Divine Follie

 

La magia dei ricordi

 

Per quanti di voi sono importanti i ricordi?
Per me moltissimo, non potrei vivere senza.
Forse perché di natura sono una nostalgica, a volte basta poco per evocare alla mente ricordi del passato, trovare un oggetto o una vecchia fotografia e mi prende subito un po’ di tristezza, ma non perché siano dei brutti ricordi, tutt’altro, sono talmente belli che li vorrei rivivere.
Le fotografie ad esempio, le custodisco gelosamente!

 

Purtroppo il tempo scorre velocemente, forse troppo, ogni istante, ogni attimo vissuto non potrà mai più tornare, spesso non ne abbiamo la consapevolezza, diamo tutto per scontato, ma dovremo assaporare di più i momenti belli.

 

Spesso siamo talmente presi dalla vita frenetica, sempre di corsa, stressati dal lavoro, che sprechiamo anche i pochi momenti di relax.

Una delle mie passioni è la fotografia, adoro immortalare l’attimo, ogni tanto riguardo le vecchie foto e rivivo così i bei momenti.
Per me i ricordi più belli sono quelli dei miei viaggi o legati alla mia famiglia.

L’oceano Atlantico delle Isole Canarie, il mar dei Caraibi della Repubblica Dominicana , il deserto africano di Capo Verde, il Vulcano di Lanzarote, il mare pieno di pesci tropicali dell’Egitto oppure Parigi e la Tour Eiffel…
Ecco questi sono i ricordi di viaggio più belli.
Oppure rivedermi bambina con accanto i miei genitori, amici e parenti, nonni e zii..

 

I ricordi per me sono talmente importanti che ho deciso di usare Fotoregali.com .
Di cosa si tratta? Di un modo per fermare i ricordi, stamparli e non solo su carta ma anche su tela, tazze, fotolibri, spille, cuscini e t-shirt.
Ed inoltre ha lanciato un hashtag #LaMagiaDelRicordo con cui condividere sui vostri social i vostri ricordi .

E voi? Siete affezionati ai ricordi come me? Come li conservate?

 

Translate »